Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati'

Ingrandisci immagine


La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati

(Univ. Mi Bicocca-Dip. dir. per l'economia)

 

Normalmente disponibile in 20/21 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati»

Tipo Libro
Titolo La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati
Editore

Giuffrè


EAN 9788814181641
Pagine X-374
Data settembre 2013
Collana Univ. Mi Bicocca-Dip. dir. per l'economia

INDICE DI «La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

indice SOMMARIO


Capitolo I
INQUADRAMENTO DEL TEMA DI STUDIO. LA DISTINZIONE
DELLA REVOCA DAGLI ISTITUTI AFFINI TRA LE INDICAZIONI
NORMATIVE E L'INTERPRETAZIONE DEL PROVVEDIMENTO AM-
MINISTRATIVO

1. Premessa.................................................................................................... 1
2. La revoca e l'annullamento, in via amministrativa, del provvedimento am-
ministrativo.............................................................................................. 4
3. La revoca e l'abrogazione. ..........................................................................
. 16
4. La revoca e la decadenza (o c.d. «revoca-sanzione»)..................................... 24
5. La revoca e il «mero» ritiro......................................................................... 29
6. La revoca e il riscatto................................................................................. 34
7. La revoca e il recesso da accordi e da contratti della pubblica amministrazione. 38
8. Considerazioni conclusive: la rilevanza dell'interpretazione del provvedi-
mento amministrativo............................................................................... 50


Capitolo II
IL FONDAMENTO E LA NATURA DEL POTERE DI REVOCA

1. Premessa.................................................................................................... 59
2. Il potere di revoca e il principio di legalità.................................................. 61
3. Il fondamento «astratto» e il fondamento «concreto» del potere di revoca
nella dottrina tradizionale. ........................................................................
. 68
4. L'autotutela come fondamento del potere e inquadramento dogmatico: ri-
lievi critici................................................................................................. 71
5. La revoca come espressione di inesauribilità del potere...............................
. 82
6. La ricerca del fondamento del potere di revoca nella l. 241/1990, prima
delle modifiche introdotte dalla l. 15/2005................................................ 86
7. Il rilievo dell'art. 21-quinquies rispetto alla questione del fondamento del
potere di revoca......................................................................................... 88
7.1. Brevi cenni sul concetto di «potere amministrativo»............................ 89
7.2. La fase di attribuzione e la fase di esercizio del potere.......................... 95
7.3. Segue) l'individuazione dell'interesse pubblico.................................... 103
8. Segue) la corretta individuazione del fondamento del potere di revoca........ 104
9. L'inquadramento dogmatico del potere di revoca: in particolare, la revoca
come esercizio di amministrazione attiva................................................... 111
VIII La revoca del provvedimento amministrativo


10. La tipizzazione dell'interesse pubblico sotteso al potere di revoca.............. 120
11. Segue) la delimitazione dell'interesse pubblico e il perseguimento di fina-
lità di pubbliche amministrazioni diverse da quella procedente................. 123


Capitolo III
L'ESERCIZIO DEL POTERE DI REVOCA: DAGLI ASPETTI PROCEDI-
MENTALI ALLE «GARANZIE» PER IL PRIVATO

1. I presupposti di esercizio del potere di revoca: dalle tradizionali posizioni
assunte dalla giurisprudenza e dalla dottrina alle indicazioni dell'art. 21-
quinquies................................................................................................... 131
2. Il mutamento della situazione di fatto........................................................ 135
2.1. La sopravvenienza di nuovi elementi di fatto e l'impatto sul paradigma
legale. ................................................................................................
. 136
2.2. La questione relativa al mutamento della situazione di diritto............. 142
2.3. L'ipotesi della nuova valutazione di fatti già esistenti........................... 145
3. La nuova valutazione dell'interesse pubblico originario............................... 148
4. I sopravvenuti motivi di interesse pubblico. ...............................................
. 152
5. L'esercizio del potere di revoca alla luce dei principi di pareggio di bilancio
e di sostenibilità finanziaria....................................................................... 158
6. L'organo competente ad adottare il provvedimento di revoca...................... 162
7. L'iter procedimentale: il principio del contrarius actus................................ 170
8. Le garanzie per l'interessato: in particolare, la comunicazione d'avvio del
procedimento, la ponderazione degli interessi e la motivazione del provve-
dimento di revoca. La funzione dell'indennizzo (rinvio)............................. 176
8.1. La comunicazione d'avvio del procedimento di revoca........................ 176
8.2. La ponderazione dei diversi interessi coinvolti e la rilevanza della mo-
tivazione. Cenni e rinvio alla questione dell'indennizzo..................... 183
9. Alla ricerca di maggiori «garanzie» per il privato: la rilevanza della prospet-
tiva europea.............................................................................................. 189
9.1. Cenni sul rapporto tra l'ordinamento europeo e quello nazionale........ 191
9.2. La diretta applicabilità dei principi elaborati dalla giurisprudenza eu-
ropea: il principio di diligenza quale parametro di legittimità dell'atti-
vità amministrativa. ..........................................................................
. 196
10. Considerazioni conclusive........................................................................ 203


Capitolo IV
I LIMITI DI ESERCIZIO DEL POTERE DI REVOCA: IN PARTICOLA-
RE, LA REVOCA NELL'AMBITO DELL'ATTIVITA' NEGOZIALE DEL-
LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

1. Premesse.................................................................................................... 205
2. I limiti del potere di revoca nella elaborazione tradizionale della dottrina.... 206
3. Dubbi sulla possibilità di esercitare il potere di revoca con riferimento alla
SCIA........................................................................................................
. 213
4. La revoca incidente sui rapporti negoziali ex art. 21-quinquies, comma 1-bis,
Indice sommario IX


l. 241/1990: dalla genesi della norma alla sua applicabilità alle «concessio-
ni-contratto»............................................................................................. 223
5. La revoca incidente su rapporti negoziali: la questione della revoca degli atti
e provvedimenti della procedura a evidenza pubblica con effetti caducanti
sul contratto già concluso.......................................................................... 231
6. Segue) il potere di revoca e il limite del contratto concluso alla luce degli
artt. 121 e 122 c.p.a.................................................................................. 240
7. Segue) la tutela patrimoniale del privato nel caso di recesso dai contratti di
appalto della pubblica amministrazione e differenze rispetto all'ipotesi di
revoca con effetti caducanti sul contratto già stipulato: ulteriori conferme
del limite del potere di revoca.................................................................... 250


Capitolo V
LA REVOCA DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI FAVOREVO-
LI E LA POSIZIONE DEL PRIVATO: IN PARTICOLARE, LA TUTELA
DEL LEGITTIMO AFFIDAMENTO

1. Premesse.................................................................................................... 255
2. Cenni sul principio del legittimo affidamento nella elaborazione europea... 256
3. Segue) il principio del legittimo affidamento e la revoca degli atti ammini-
strativi nell'ordinamento europeo.............................................................. 261
4. Cenni sulla tutela del legittimo affidamento nell'ordinamento italiano:
dall'ambito legislativo a quello amministrativo. .........................................
. 266
5. La tutela dell'affidamento del privato sulla stabilità delle decisioni ammini-
strative: da uno sguardo comparato all'art. 21-quiquies l. 241/1990........... 270
5.1. Cenni sulla posizione assunta nell'ordinamento francese, spagnolo e
inglese. .............................................................................................
. 270
5.2. La tutela del legittimo affidamento nell'art. 21-quinquies l. 241/1990 276
6. La natura dell'indennizzo: il rapporto con il risarcimento........................... 280
7. I presupposti per il riconoscimento del diritto all'indennizzo: quale rappor-
to con il legittimo affidamento'................................................................. 286
8. L'atto di liquidazione dell'indennizzo......................................................... 296
9. La questione relativa al quantum dell'indennizzo........................................ 298
10. Segue) la misura dell'indennità nel comma 1-bis dell'art. 21-quinquies...... 308
11. Considerazioni conclusive........................................................................ 312


Capitolo VI
LA REVOCA DEI PROVVEDIMENTI SFAVOREVOLI E IL RUOLO
DEL PRIVATO

1. Premesse.................................................................................................... 315
2. Cenni sulla portata dell'art. 2 l. 241/1990: il dovere di procedere su istanza
del privato. ...............................................................................................
. 317
3. La richiesta del privato volta all'adozione del provvedimento di revoca: cri-
tica alla impostazione prevalente che esclude il dovere dell'amministrazione
di avviare il relativo procedimento............................................................. 325
X La revoca del provvedimento amministrativo


4. L'istanza di revoca nella c.d. «amministrazione precauzionale».................... 337
5. La rilevanza delle sopravvenienze rispetto all'avvio del procedimento di rie-
same a fronte della presentazione dell'istanza del privato............................ 344
6. L'inerzia della pubblica amministrazione e il silenzio-assenso come ostacolo,
alla certezza, alle garanzie di partecipazione procedimentale e alla funzio-
nalizzazione dell'attività amministrativa: spunti di riflessione per un nuovo
«ruolo» dell'istanza di revisione.. ...............................................................
. 350
7. Un necessario chiarimento sugli effetti della presentazione dell'istanza di
revoca: inapplicabilità del meccanismo del silenzio-assenso........................ 356
8. Considerazioni conclusive.......................................................................... 361


Indice DEGLI autori........................................................................... 367

COMMENTI DEI LETTORI A «La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «La revoca del provvedimento amministrativo. L'instabilità delle decisioni amministrative tra esigenze di funzionalizzazione e tutela degli interessi privati»