Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale'

Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale


di

Aleo Salvatore

 

Normalmente disponibile in 30/31 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale»

Tipo Libro
Titolo Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814146312
Pagine X-178
Data ottobre 2009

INDICE DI «Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE


Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . IX



CAPITOLO I
INTRODUZIONE. CERTEZZA DEL DIRITTO,
`
GIUDIZI DI VALORE E COMPLESSITA DELL'ANALISI . . . 1


CAPITOLO II
LA CAUSALITA `

2.1. Premessa. Planck, Russell, Kelsen . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
2.2. L'analisi di Hume: la rilevanza della generalizzazione . . . . . . . . . . . . . . . 21
2.3. Stuart Mill e von Buri: il metodo della eliminazione mentale. . . . . . . . . 25
2.4. Von Kries: la teoria della causalita adeguata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 30
2.5. Engisch: la sussunzione sotto leggi naturali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
2.6. I requisiti della spiegazione causale: il carattere nomologico; l'analisi
modale (Salmon); il criterio controfattuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
2.7. La distinzione della spiegazione teleologica, della spiegazione storica,
della spiegazione funzionalistica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
2.8. La biforcazione e l'analisi probabilistica. Carnap: il valore esplicativo
delle leggi universali e delle leggi statistiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46
2.9. Profili funzionali del giudizio di causalita. Hart e Honore: la causalita
` ´ `
come spiegazione di un'interferenza nel corso normale degli accadi-
menti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52


CAPITOLO III
` `
CAUSALITA E COMPLESSITA. TEORIA DEI SISTEMI
E ANALISI FUNZIONALISTICA

3.1. Premessa. L'insufficienza delle teorie e delle nozioni causali tradizio-
nali nell'analisi del molteplice, multifattoriale e contestuale . . . . . . . . . . . 59
3.2. La complessita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 60
3.3. Complessita e teoria dei sistemi nell'analisi di von Bertalanffy . . . . . . . .
` 62
VI INDICE



3.4. Il concetto di funzione e la nozione di organizzazione: Radcliffe-
Brown; Coase . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65
3.5. Luhmann: funzione e causalita; metodo funzionalistico e teoria dei
`
sistemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 68
3.6. Complessita, biforcazione e rottura della simmetria nell'analisi di Ni-
`
colis e Prigogine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
3.7. Causalita ed epidemiologia nelle indagini di Vineis . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 75


CAPITOLO IV
`
FUNZIONE PENALE E TEORIA DELLA RESPONSABILITA

4.1. Considerazioni generali. Funzione preventiva e nozioni di responsabi-
lita penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 81
4.2. La categoria del dolo eventuale e le ipotesi di responsabilita per l'e- `
vento diverso rispetto a quello voluto. Le proposte delle Commissioni
Pagliaro e Grosso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 86
4.3. Il problema della causalita nella valutazione della responsabilita del
` `
medico per omissione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93
4.4. Sui problemi della responsabilita e della prevenzione connessi con le
`
caratteristiche di pericolosita dell'attivita d'impresa . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` ` 96
4.5. La rilevanza del contributo concorsuale e i problemi di tipizzazione . . 101
4.6. La problematica della rilevanza del contributo concorsuale e della
relativa tipizzazione nei lavori della Commissione Grosso e alla stre-
gua dell'esperienza della codificazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106


CAPITOLO V
SUL PROBLEMA DELLA DEFINIZIONE DELLA CRIMINALITA `
ORGANIZZATA. Con riferimento alla convenzione di Palermo
e a margine dei lavori della commissione Nordio

5.1. Il problema della definizione della criminalita organizzata nella Con- `
venzione di Palermo. Le indicazioni dell'Unione Europea . . . . . . . . . . . . 115
5.2. Difformita della problematica della criminalita organizzata, e della
` `
categoria del delitto politico, rispetto ai criteri considerati ordinari
del diritto penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118
5.3. Analisi dei diversi profili funzionali delle figure delittuose autonome
associative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
5.4. La repressione delle forme di criminalita organizzata fra legislazione
`
speciale ed esigenza di sistematizzazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124
5.5. Le diverse esigenze di specificita e di generalizzazione nella storia
`
delle figure delittuose autonome associative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
5.6. I modelli di responsabilita per la repressione del crimine organizzato
`
nel sistema anglosassone. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 129
INDICE VII



5.7. Le figure dell'association de malfaiteurs e del complot nel codice penale
francese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
5.8. Sui diversi criteri di punibilita del tentativo. Il rapporto con la pro-
`
blematica dell'organizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137
5.9. L'organizzazione. La nozione di relazione funzionale. La problematica
del concorso esterno e le circostanze aggravanti per la relazione del
delitto con l'attivita dell'associazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 138
5.10. La qualificazione del concorso esterno nelle sentenze delle Sezioni
unite della Corte di cassazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 143
5.11. La definizione dell'organizzazione criminosa con riferimento alla teo-
ria generale dell'organizzazione ed alle figure delittuose per cui e `
predisposta la dimensione organizzativa. La responsabilita per la rela- `
zione di funzionalita e di consapevolezza del singolo . . . . . . . . . . . . . . . .
` 144
5.12. Il problema della riforma del nostro codice penale. Riferimento ai
lavori della Commissione Nordio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
5.13. Il riferimento all'organizzazione come contributo alla definizione della
categoria del delitto politico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
5.14. Alcune considerazioni metodologiche conclusive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154


CAPITOLO VI
CONCLUSIONE. I RIFLESSI ISTITUZIONALI . . . . . . . . 157


Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 163

COMMENTI DEI LETTORI A «Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale»

ALTRI LIBRI DI «Aleo Salvatore»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Causalità complessità e funzione penale. Per un'analisi funzionalistica dei problemi della responsabilità penale»