Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob'

Ingrandisci immagine


Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob

(Quad. di banca borsa e titoli di credito)


di

Barcellona Mario

 

Normalmente disponibile in 20/21 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob»

Tipo Libro
Titolo Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814146091
Pagine 156
Data ottobre 2009
Collana Quad. di banca borsa e titoli di credito

INDICE DI «Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE



I
PREMESSA:
LA 'FILOSOFIA' DELL'INFORMAZIONE
E LA CRISI DEI MERCATI FINANZIARI

1. Il mercato finanziario e il ruolo sistemico della responsabilita delle `
banche ............................................................................................................. 1
2. Il ruolo della responsabilita e la crisi dei mercati finanziari ................
` 4



II
LA RESPONSABILITA DELLA BANCA
v
INTERMEDIARIA DEL COLLOCAMENTO

1. La responsabilita dell'intermediario collocatore: dalla giustificazione
`
precontrattuale della prima giurisprudenza alla spiegazione aquiliana
della dottrina piu recente ............................................................................
` 11
2. Il tipo di problema proprio della responsabilita dell'intermediario `
collocatore: dalla violazione dell'obbligo informativo all'inesatto
adempimento ................................................................................................. 17
3. La logica contrattuale della responsabilita dell'intermediario colloca-
`
tore: distribuzione e contenuti della prova e rapporto con le tutele ca-
ducatorie ......................................................................................................... 24



III
LA RESPONSABILITA DELLA BANCA
v
NEI SERVIZI FINANZIARI RESI AI CLIENTI

1. Discipline e fattispecie della responsabilita della banca .......................
` 30
2. Le violazioni degli obblighi della banca e le loro sanzioni: tra respon-
sabilita, invalidita e risoluzione ..................................................................
` ` 34
2.1. La tesi aquiliana e l'impossibilità di sottovalutare il contesto
negoziale .......................................................................................... 34
2.2. La tesi precontrattuale: la difficolta di ricondurre la respon-
`
sabilita a) all'art. 1338 per l'insostenibilita di un funziona-
` `
mento 'a cascata' della nullita e b) all'art. 1337 per la diffi-
`
colta di declinarla con la presenza di un contratto valido .....
` 37
154 INDICE



2.3. La tesi che combina responsabilita precontrattuale, risolu- `
zione per inadempimento e responsabilita contrattuale: la `
pratica irrilevanza della responsabilita precontrattuale e i li- `
miti del rimedio risolutorio .......................................................... 42
2.4. Dalla distinzione di regole di validita e regole di comporta- `
mento all'integrazione coattiva del contratto: la violazione
degli obblighi legali come inadempimento del contratto ........ 47
2.5. L'inadempimento degli obblighi legali e i rimedi dell'art.
1453: i limiti della risoluzione e l'esaustivita del rimedio risar- `
citorio ............................................................................................... 53
3. La disciplina della colpa professionale dell'intermediario .................... 56
3.1. Le clausole generali di diligenza, correttezza e trasparenza e
le regole che le dettagliano: il coordinamento sistemico di
standards e rules ............................................................................. 56
3.2. La portata dell'inversione dell'onere della prova e la que-
stione della prova del nesso causale ........................................... 60
4. Pregiudizi del cliente, tipologie dell'inadempimento e contenuti della
prova liberatoria ........................................................................................... 65
4.1. a) Il pregiudizio da impossibilita `/penalizzazione del disinvesti-
mento: i) inadeguatezza e ii) mancata o insufficiente informa-
zione relativa al carattere illiquido di uno strumento finanzia-
rio ............................................................................................................ 65
4.2. b) Il pregiudizio da svalutazione dell'investimento, la sua ne-
cessaria 'singolarita' e la sua necessaria ascrivibilita:... ..........
` ` 71
4.3. iii) alla errata valutazione o mancata/insufficiente informa-
zione circa il grado di rischiosita di uno strumento finanzia-
`
rio ...................................................................................................... 73
4.4. iv) alla inadeguatezza di uno strumento finanziario al profilo
di investitore del cliente ................................................................ 78
4.5. v) all'esigibilita di un miglior risultato ........................................
` 82
4.6. vi) all'esigibilita di tempestivi disinvestimenti ...........................
` 85
4.7. Il riferimento temporale del giudizio di colpa e l'eccezione
del 'senno di poi': default dell'emittente e limiti del pricing
e del rating ...................................................................................... 88
4.8. Il parametro del giudizio di colpa e l'eccezione del 'cos' ha `
fatto la stessa banca': colpa professionale e diligentia quam
suis .................................................................................................... 91
4.9. Forme della comunicazione, tipologie di clienti e soggettiva-
zione dell'informazione ................................................................. 92
5. Disciplina e sanzioni del conflitto di interessi ........................................ 95
5.1. Dalla vecchia disciplina del conflitto di interessi alla riforma
dell'art. 21: tra la permanente 'condiscendenza' della MIFID
e la permanente insufficienza di un'enunciazione iniziale ge-
neral-generica del conflitto ........................................................... 95
5.2. L'occasionalita del conflitto dell'art. 1394 ed il carattere siste-
`
mico dei conflitti dell'art. 21: la diversita dei rispettivi tipi di `
INDICE 155


problema, la disomogeneita delle rispettive condizioni di ap-
`
plicazione ed il loro differente trattamento normativo ........... 101
5.3. Il rischio di conflitto e gli obblighi dell'intermediario ............ 103
5.4. Le sanzioni per la mancata disclosure del rischio di conflitto . 108
5.5. L'esperibilita dei rimedi offerti dalla disciplina generale del
`
contratto ........................................................................................... 112
6. La responsabilita della banca e le clausole standardizzate di adempi-
`
mento degli obblighi informativi e di espresso consenso all'opera-
zione finanziaria ............................................................................................ 114
6.1. Formato standardizzato ed effettivo adempimento dell'ob-
bligo informativo ............................................................................ 114
6.2. Dichiarazioni confermative ed autorizzative e disciplina delle
clausole abusive .............................................................................. 121
7. La graduazione di obblighi informativi e doveri dell'intermediario:... .... 125
7.1. a) La differenziazione soggettiva e le qualificazioni del
cliente ('controparte qualificata', 'cliente professionale' e
'cliente al dettaglio') .................................................................... 125
7.2. b) La differenziazione oggettiva secondo il tipo di servizio
('consulenza e gestione di portafogli', 'servizi diversi',
'mera esecuzione e ricezione di ordini', 'mediazione') ........ 126
7.3. Graduazione di obblighi e doveri e 'contratto quadro' : la
mancanza di un 'contratto quadro' e le difformita tra la sua `
autoqualificazione e la reale natura del servizio prestato ...... 129



IV
IL CONTROLLO SULL'INFORMAZIONE FINANZIARIA
E LA RESPONSABILITA DELLA CONSOB
v

1. Il problema della responsabilita della Consob tra 'interesse generale'
`
al buon andamento dei mercati e 'interessi particolari' dei singoli in-
vestitori: i due paradigmi della funzione di vigilanza ............................ 133
2. La costruzione normativa del controllo sui prospetti informativi come
'servizio' agli investitori e il carattere propriamente contrattuale
della responsabilita della Consob ..............................................................
` 140
3. I poteri della Consob ed il carattere del controllo ad essa demandato:
l'ordinario controllo di conformita e le condizioni del controllo di ve-
`
ridicita .............................................................................................................
` 145

COMMENTI DEI LETTORI A «Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob»

ALTRI LIBRI DI «Barcellona Mario»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Mercato mobiliare e tutela del risparmio. L'intermediazione finanziaria e le responsabilità di banche e Consob»