Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative'

Ingrandisci immagine


Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative


di

Aleo Salvatore

 

Disponibilità immediata
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative»

Tipo Libro
Titolo Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814145414
Pagine XV-320
Data giugno 2009

INDICE DI «Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE


Prefazione alla terza edizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . vii
Prefazione alla seconda edizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ix


Capitolo I
INTRODUZIONE.
`
SULLA SPECIFICITA DELLA REPRESSIONE DELLE
`
FORME DI CRIMINALITA ORGANIZZATA E
L'AUTONOMIA DELLE FIGURE DELITTUOSE ASSOCIATIVE

1.1. Posizione dei problemi e definizione dell'oggetto della ricerca . . . . . . 1
1.2. La problematica generale dell'''organizzazione'': la nozione di ''rela-
zione funzionale'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
1.3. Le ''difformita'' dei delitti politici e dei delitti associativi nella dot-
`
trina penalistica ''classica'' e nel sistema della codificazione. Il con-
tributo analitico e definitorio della teoria dell'''organizzazione'' . . . . . 38
1.4. Analisi dei diversi profili funzionali delle figure delittuose autonome
associative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46


Capitolo II
PROFILO STORICO E COMPARATISTICO

2.1. Premessa. Le diverse tendenze alla specificita ed alla generalizzazione
`
delle figure delittuose autonome associative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67
2.2. La repressione dei « crimina » politici, e collettivi, nel diritto romano
e nel diritto intermedio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74
2.2.1. Nel diritto romano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74
2.2.2. Nel diritto intermedio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78
2.3. Tentativo e concorso di persone nella codificazione . . . . . . . . . . . . . . . 82
2.3.1. Il tentativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82
2.3.2. Il concorso di persone nel reato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
2.4. Le figure criminose di attentato, di complotto o cospirazione ed as-
sociative nella codificazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
2.4.1. Nel codice napoleonico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
xiv indice

2.4.2. Nel codice del Regno delle Due Sicilie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
2.4.3. Nel codice toscano. Le posizioni di Carrara in materia di
delitti politici e associativi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106
2.4.4. Nel codice sardo-italiano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 113
2.4.5. Nel codice Zanardelli. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 116
2.4.6. Segue. Il processo di generalizzazione del modello delittuoso
autonomo dell'associazione per commettere delitti . . . . . . . . . . 121
2.4.7. Segue. La repressione delle associazioni criminose nello Stato
liberale e durante il fascismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133
2.4.7.1. La repressione del fenomeno camorristico e mafioso 133
2.4.7.2. Le « Associazioni sovversive » nel codice Rocco . . . . 139
2.4.8. I delitti associativi nel codice tedesco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 142
2.4.9. Le figure dell'« attentat » e del « complot » ed associative nel-
l'evoluzione della legislazione francese e nel nuovo codice
penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 151
2.4.10. La punibilita delle riunioni e associazioni illecite nel nuovo
`
codice spagnolo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 160
2.4.11. I delitti associativi nel codice portoghese. . . . . . . . . . . . . . . . . . 162
2.5. La figura della « conspiracy » e la problematica dell'organizzazione
nel sistema penale anglosassone . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164


Capitolo III
IL QUADRO NORMATIVO E COSTITUZIONALE

3.1. Premessa. Le figure delittuose associative del codice Rocco . . . . . . . . 171
3.2. La nozione di associazione delittuosa. I problemi di consistenza . . . . 172
3.3. La disciplina costituzionale della liberta di associazione . . . . . . . . . . .
` 180
3.4. Sulla categoria del delitto politico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 184
3.5. I divieti delle associazioni di carattere militare e delle associazioni
segrete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
3.6. Il divieto di riorganizzazione del disciolto partito fascista . . . . . . . . . . 192
3.7. L'associazione razzistica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
3.8. Alcune ipotesi di lavoro, di carattere generale, sul tema delle associa-
zioni di tipo ''sovversivo''. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 196
3.9. L'associazione per delinquere. Il contenuto di offensivita e la dimen- `
sione ''istituzionale'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199
3.10. Sul problema della costituzione di parte civile degli enti pubblici
territoriali e delle associazioni di cittadini nei processi contro le or-
ganizzazioni criminali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 221
3.11. L'associazione di tipo mafioso. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
3.12. Alcune ipotesi di lavoro, di carattere generale, sul tema delle orga-
nizzazioni criminali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 239
indice xv

3.13. Le diverse posizioni soggettive nei delitti associativi. Sul problema
della configurabilita del tentativo, di costituzione e di partecipazione
` 251
3.14. La problematica del concorso eventuale o ''esterno'' nei delitti asso-
ciativi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261
3.15. La problematica del cumulo giuridico delle pene e dell'unificazione
delle responsabilita connesse all'attivita di una organizzazione crimi-
` `
nosa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 287
3.16. Il problema della definizione di carattere generale e sistematico della
criminalita organizzata nella Convenzione di Palermo . . . . . . . . . . . . .
` 292
3.17. Le mie proposte in tema di criminalita organizzata e di delitti asso-
`
ciativi nei lavori della Commissione Nordio per la riforma del codice
penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 298
3.18. Alcune considerazioni conclusive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 301


Appendice
1. Decisione quadro 2008/841/GAI del Consiglio dell'Unione Europea
del 24 ottobre 2008 relativa alla lotta contro la criminalita organizzata
` 307
2. Decisione quadro 2008/919/GAI del Consiglio dell'Unione Europea
del 28 novembre 2008 che modifica la decisione quadro 2002/475/
GAI sulla lotta contro il terrorismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 314

COMMENTI DEI LETTORI A «Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative»

ALTRI LIBRI DI «Aleo Salvatore»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Sistema penale e criminalità organizzata. Le figure delittuose associative»