Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale'

Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale

(Teoria pratica dir. III: dir. proc. pen.)


di

Zaza Carlo

 

Disponibile dopo il 24/08 causa chiusura estiva di editori e distributori
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale»

Tipo Libro
Titolo Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814139116
Pagine XVIII-190
Data 2008
Peso 253 grammi
Collana Teoria pratica dir. III: dir. proc. pen.

INDICE DI «Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE


pag.
Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . XV




CAPITOLO PRIMO
RAGIONEVOLE DUBBIO E LIBERO CONVINCIMENTO

1. Il ragionevole dubbio nei principi del processo penale nordame-
ricano. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
1.1. Il relativo civilistico e l'assoluto penalistico . . . . . . . . . . 1
1.2. Le espressioni sostanziali del giusto processo . . . . . . . . . 3
2. I riferimenti valutativi del ragionevole dubbio nell'esperienza
statunitense . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
2.1. Parametri soggettivi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
2.2. Parametri oggettivi: l'opzione quantitativa . . . . . . . . . . . 6
2.3. Segue: l'opzione qualitativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
2.4. Il criterio della 'convinzione incrollabile' . . . . . . . . . . . 9
2.5. La valenza assiologica del principio del ragionevole dubbio . 10
3. Il libero convincimento nel processo penale italiano . . . . . . . . . 12
4. Il principio del ragionevole dubbio prima della riforma . . . . . . . 14
5. Il libero convincimento e la definizione del ragionevole dubbio:
prospettive di ricerca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
5.1. Ragionevole dubbio e obbligo di motivazione . . . . . . . . . 16
5.2. Logica e diritto della prova penale . . . . . . . . . . . . . . . 19


CAPITOLO SECONDO
L'ARGOMENTAZIONE PROBATORIA

1. La prova penale: caratteri fondamentali . . . . . . . . . . . . . . . . 23
1.1. Significato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
1.2. Struttura elementare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
2. Il risultato di prova . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
3. La circostanza di prova. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
XII INDICE



3.1. La fonte di prova . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
3.2. L'elemento di prova. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
4. La regola di inferenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
4.1. Sillogismo e prova penale: dal sillogismo categorico al sillo-
gismo dialettico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
4.2. Segue: il sillogismo ipotetico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
4.3. Segue: la logica consequenziale . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
5. Procedimenti inferenziali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41
5.1. La deduzione: i limiti di un'inferenza analitica . . . . . . . . 41
5.2. Segue: l'antecedente ed il conseguente nell'argomentazione
probatoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43
5.3. L'induzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46
5.4. L'abduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
5.5. Abduzioni ipercodificate ed ipocodificate . . . . . . . . . . . 51
6. Abduzione e prova penale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
6.1. Metabduzione ed ipotesi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
6.2. La verifica dell'ipotesi: la via congetturale . . . . . . . . . . . 58
6.3. Segue: la via deduttiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
6.4. L'ipotesi preferibile: una prospettiva di ricerca . . . . . . . . 65



CAPITOLO TERZO
LA PROVA INDIZIARIA: L'ESCLUSIONE
DEL RAGIONEVOLE DUBBIO PER RIDUZIONE

1. Gli indizi nella teoria della prova penale . . . . . . . . . . . . . . . 69
1.1. Proposte definitorie: l'indizio come oggetto di verifica . . . . 69
1.2. Segue: l'insufficienza del criterio dell'efficacia dimostrativa . 73
1.3. Segue: l'indizio come presunzione . . . . . . . . . . . . . . . . 75
1.4. Segue: l'indizio come prova critica. . . . . . . . . . . . . . . . 77
1.5. Segue: l'indizio come prova indiretta . . . . . . . . . . . . . . 81
1.6. Precisazioni: l'indizio e il fatto da provare . . . . . . . . . . . 82
1.7. Conclusioni: l'indizio come fatto oggettivamente significante. 85
2. Le regole dell'inferenza indiziaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
2.1. La prova indiziaria come abduzione . . . . . . . . . . . . . . 90
2.2. Leggi scientifiche e massime di esperienza . . . . . . . . . . . 91
2.3. In particolare: la massima di esperienza come risultato di
induzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
2.4. Massime generali e massime settoriali . . . . . . . . . . . . . 99
2.5. Il testimone esperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 102
3. L'indizio, la massima e l'antecedente. . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
3.1. Indizi necessari. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
3.2. Indizi equiprobabili ed indizi orientati . . . . . . . . . . . . . 107
INDICE XIII



3.3. Indizi qualificati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
3.4. Il pregiudizio della necessaria pluralità degli indizi . . . . . . 113
4. Gravità, precisione, concordanza: forme descrittive dell'oltre il ra-
gionevole dubbio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 114
4.1. I caratteri della gravità, della precisione e della concordanza
nella dottrina e nella giurisprudenza . . . . . . . . . . . . . . 114
4.2. La genericità dei caratteri indiziari . . . . . . . . . . . . . . . 118
4.3. Gravità, precisione e concordanza come riduzione degli
antecedenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121
4.4. Il procedimento riduttivo ed il ragionevole dubbio . . . . . . 127
4.5. Caso pratico: indizi equiprobabili . . . . . . . . . . . . . . . . 130
4.6. Caso pratico: indizi orientati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 134
4.7. Caso pratico: la riduzione per qualificazione degli indizi . . . 137
4.8. Il contesto ed il movente: il reato come indizio . . . . . . . . 139
4.9. La probabilità logica e la portata espansiva della nozione
indiziaria di esclusione del ragionevole dubbio . . . . . . . . 143


CAPITOLO QUARTO
LA PROVA IN GENERALE: L'ESCLUSIONE
DEL RAGIONEVOLE DUBBIO PER INCOMPATIBILITÀ LOGICA

1. Indizio e prova diretta: fondamenti epistemologici comuni . . . . . 149
1.1. La natura abduttiva della prova diretta . . . . . . . . . . . . . 149
1.2. Prova diretta e massime di esperienza . . . . . . . . . . . . . 152
2. Il giudizio di attendibilità nella prova diretta . . . . . . . . . . . . . 155
2.1. Il giudizio su elementi di prova . . . . . . . . . . . . . . . . . 155
2.2. Il giudizio su massime di esperienza . . . . . . . . . . . . . . 158
3. L'incompatibilità logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 162
3.1. Procedimento riduttivo, giudizio di attendibilità ed incompa-
tibilità logica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 162
3.2. La confutazione dell'ipotesi alternativa . . . . . . . . . . . . . 163
3.3. Caso pratico: la confutazione dell'antecedente alternativo . . 165
3.4. Caso pratico: la confutazione della ricostruzione difensiva
dell'antecedente alternativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 170
3.5. Caso pratico: la confutazione dell'ipotesi difensiva . . . . . . 175
4. Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 179


Indice bibliografico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 183

Indice cronologico delle pronunce. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187

Indice analitico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191

COMMENTI DEI LETTORI A «Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale»

ALTRI LIBRI DI «Zaza Carlo»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Il ragionevole dubbio nella logica della prova penale»