Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)'

Ingrandisci immagine


Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)

(Studi scienze giur. soc.-Univ. Pavia. NS)


di

Fugazza Emanuela

 

Disponibilità immediata
In promozione
Spedizione gratuita (dettagli)
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)»

Tipo Libro
Titolo Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)
Autore
Editore

CEDAM


EAN 9788813290603
Pagine XII-466
Data ottobre 2009
Collana Studi scienze giur. soc.-Univ. Pavia. NS

INDICE DI «Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE



Tavola delle abbreviazioni ................................................ Pag. V


INTRODUZIONE

1. I motivi della ricerca .............................................. Pag. 1
2. Le direttrici metodologiche ...................................... » 5
2.1. La prima parte delle indagini ................................... » 5
2.1.1. Le fonti documentarie ............................................ » 5
2.1.2. Il metodo ............................................................. » 9
2.2. La seconda parte della ricerca .................................. » 13
2.3. L'edizione dei documenti ........................................ » 14


Parte Prima
L'ESPERIENZA STATUTARIA PIACENTINA
DALLE ORIGINI AGLI INIZI DEL XIV SECOLO

Capitolo Primo
LO IUS PROPRIUM DI PIACENZA
DALLE PRIME ELEZIONI CONSOLARI
ALLA PACE DI COSTANZA

1. Premessa ............................................................. Pag. 19
2. I contratti di concessione fondiaria. Le più antiche testi-
monianze di un inedito statutum del comune piacentino . » 23
3. Dagli statuti sulla dote alla consuetudine sulla donatio
propter nuptias. I rapporti patrimoniali tra coniugi tra ius
proprium e ius commune .......................................... » 28
4. Lo statutum sui notai e il decreto di fondazione del mo-
nastero della Colomba ............................................ » 36
VIII INDICE


5. I brevia dei consoli ................................................ Pag. 38
6. Leges et mores nelle carte private .............................. » 47



Capitolo Secondo
VERSO IL LIBER STATUTORUM

1. Il breve communis .................................................. Pag. 53
2. Il breve iustitiae ..................................................... » 58
3. Le più antiche tracce di un constitutum civitatis Placen-
tiae ..................................................................... » 60
4. Altri riferimenti allo statutum civitatis ........................ » 66
5. Dal diritto penale al diritto agrario. Alcune testimonianze
di singole deliberazioni statutarie .............................. » 69
6. Ancora a proposito della carta civitatis ....................... » 74
7. Lo statuto quale strumento di assoggettamento del conta-
do ...................................................................... » 80
8. Il sistema delle fonti nelle carte private e giudiziarie ...... » 89



Capitolo Terzo
DAL PIÙ ANTICO LIBER STATUTORUM AGLI STATUTI
DEL POPOLO DEL 1250. LO IUS PROPRIUM PIACENTINO
NEL PERIODO DELLE LOTTE TRA I MILITES E I POPULARES

1. Premessa ............................................................. Pag. 97
2. Le più antiche tracce del primo Liber statutorum Placen-
tiae ..................................................................... » 99
3. Il diritto pubblico nel quadro delle continue modifiche
delle istituzioni cittadine ......................................... » 108
4. Tra continuità ed innovazione. Alcune scelte del legislato-
re statutario .......................................................... » 115
5. Le più antiche reformationes del Consiglio generale ...... » 130
6. La persistenza della consuetudine.. ............................ » 134
6.1. ... nella disciplina dell'attività notarile.. ....................... » 134
6.2. ... e dei rapporti patrimoniali tra coniugi .................... » 137
7. Gli statuti del popolo del 1250 e il tentativo mancato di
una diarchia istituzionale ......................................... » 143
INDICE IX

Capitolo Quarto
DALLA SIGNORIA DI OBERTO PALLAVICINO
AL DOMINIO DI GALEAZZO I VISCONTI.
SETTANT'ANNI DI STORIA STATUTARIA PIACENTINA
TRA RIFORME E TRADIZIONE

1. Riformagioni e integrazioni del Liber statutorum commu-
nis. Testimonianze dell'attività legislativa di Oberto Palla-
vicino durante la sua prima signoria piacentina ............ Pag. 147
2. Tra passato e futuro. Le scelte del legislatore statutario
negli anni della seconda signoria del Pallavicino ........... » 156
2.1. La responsabilità oggettiva delle comunità del contado .. » 156
2.2. Il consilium sapientis iudiciale tra normativa e prassi ...... » 158
2.3. La giustizia criminale. Istanze di imparzialità ed esigenze
repressive ............................................................. » 164
2.4. Il processo civile contumaciale. Le prime testimonianze di
alcune specificità piacentine ..................................... » 167
2.5. Dagli statuta sulla gerarchia dei giudici ai capitula sulle da-
tiones in solutum ................................................... » 171
3. Lo ius proprium di Piacenza all'indomani della convenzio-
ne con Carlo I d'Angiò del 1271 ............................... » 174
3.1. Il contesto storico-politico. Brevi richiami ................... » 175
3.2. La diarchia istituzionale .......................................... » 177
3.3. La diarchia normativa ............................................. » 182
4. Ancora a proposito dei contenuti del Liber statutorum
communis ............................................................. » 189
4.1. I legami con il passato ............................................ » 189
4.2. Le nuove disposizioni ............................................. » 196
5. L'ordinamento piacentino durante la signoria di Alberto
Scotti .................................................................. » 202
6. La legislazione statutaria fra tradizione e istanze di rinno-
vamento alle soglie del XIV secolo ............................ » 207
6.1. L'esempio della normativa sul procedimento penale alla
luce di un inedito processo ...................................... » 207
6.1.1. Dall'accusa di violenza carnale al giudizio di nullità ...... » 208
6.1.2. I richiami allo ius municipale .................................... » 211
6.1.3. Il processo penale tra prassi e normativa cittadina ........ » 213
6.2. Il consilium sapientis iudiciale e il ruolo del Collegio dei
giudici ................................................................. » 216
7. La signoria di Galeazzo I Visconti ............................. » 220
7.1. Il vicariato imperiale. Brevi cenni .............................. » 220
7.2. La nuova redazione statutaria ................................... » 224
X INDICE


Parte Seconda
LA REDAZIONE STATUTARIA DEL 1323


Capitolo Primo
FORMAZIONE E CARATTERI GENERALI DELLO STATUTO

1. Il contesto storico-politico ....................................... Pag. 231
2. La tradizione manoscritta dello statuto. I caratteri formali
e strutturali dell'unico testimone superstite .................. » 234
3. Lo statuto quale espressione del contesto politico in cui
entra in vigore ...................................................... » 249


Capitolo Secondo
LE ISTITUZIONI POLITICHE E GIUDIZIARIE

1. Premessa ............................................................. Pag. 259
2. Il podestà ............................................................ » 260
3. Gli uffici del comune ............................................. » 267
3.1. Il capitano del popolo ............................................ » 267
3.2. Gli organi della giustizia ......................................... » 270
3.3. Il camerario, i notai, i currerii e i tubatores .................. » 275
4. Gli organi consiliari ............................................... » 281


Capitolo Terzo
IL PROCESSO CIVILE

1. Premessa ............................................................. Pag. 285
2. Il giudizio di primo grado ....................................... » 287
2.1. L'avvio del processo ............................................... » 287
2.2. La fase istruttoria .................................................. » 289
2.2.1. La prova per testimoni ........................................... » 292
2.2.2. La prova documentale ............................................ » 295
2.3. La sentenza e il consilium sapientis ............................ » 298
3. Il processo in contumacia ........................................ » 301
3.1. Lo ius commune. Brevi richiami ................................ » 302
3.2. Le disposizioni statutarie e la prassi giudiziaria ............ » 304
4. Le impugnazioni. La querela nullitatis e l'appello ......... » 308
5. Il giudizio sommario .............................................. » 312
INDICE XI

Capitolo Quarto
GLI ISTITUTI DI DIRITTO PRIVATO

1. Premessa ............................................................. Pag. 315
2. I contratti fondiari ................................................. » 316
3. Il diritto di famiglia ................................................ » 319
3.1. Il matrimonio e i rapporti patrimoniali tra coniugi ........ » 319
3.2. I filii familias ........................................................ » 325
4. Le successioni ....................................................... » 329


Capitolo Quinto
IL DIRITTO E IL PROCESSO PENALE

1. Accusa e inquisizione ............................................. Pag. 333
2. La contumacia dell'imputato .................................... » 336
3. La tortura giudiziaria .............................................. » 339
4. I reati e le pene ..................................................... » 342
5. Il ruolo del giudice ................................................ » 347

Note conclusive ............................................................. Pag. 351
Appendice .................................................................... » 357
Fonti d'archivio ............................................................. » 403
Fonti ........................................................................... » 409
Bibliografia ................................................................... » 413
Indice dei nomi di persona e di luogo ................................ » 441
Indice delle opere e degli autori citati ................................ » 461

COMMENTI DEI LETTORI A «Diritto istituzioni e giustizia in un comune dell'Italia padana. Piacenza e i suoi statuti (1153-1323)»

Non ci sono commenti per questo volume.