Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori'

Ingrandisci immagine


Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori

(Orientamenti di merito)


di

Durante Filippo

 

Normalmente disponibile in 20/21 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori»

Tipo Libro
Titolo Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814150166
Pagine XIX-432
Data ottobre 2009
Collana Orientamenti di merito

INDICE DI «Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE

Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . V

Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . IX




CAPITOLO I
I SERVIZI E LE ATTIVITA DI INVESTIMENTO
v
1.1. Servizi ed attivita di investimento, strumenti 'nanziari e prodot-
`
ti 'nanziari.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
1.2. Servizi accessori. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
1.3. Riserva di attivita e conseguenze dell'intermediazione abusiva..
` 8
1.4. Negoziazione per conto proprio, esecuzione di ordini per conto
dei clienti, ricezione e trasmissione di ordini, mediazione. . . . . 12
1.5. Collocamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
1.6. Consulenza stricto sensu e consulenza incidentale. . . . . . . . . . 18
1.7. Gestione di portafogli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
1.8. Le 'gure sintomatiche della « gestione surrettizia ». . . . . . . . . 28
1.9. La gestione di sistemi multilaterali di negoziazione e l'attivita di `
internalizzatore sistematico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
1.10. Pro'li processuali: cenni. La soppressione del rito societario, la
Camera di conciliazione ed arbitrato presso la Consob, la azione
collettiva risarcitoria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35

CAPITOLO II
IL CONTRATTO-QUADRO DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA E
GLI ORDINI DI INVESTIMENTO
2.1. La natura del contratto-quadro. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
2.2. La forma (e la necessita') del contratto-quadro . . . . . . . . . . .
` 45
2.3. Le sottoscrizioni del contratto-quadro . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
2.4. La natura degli ordini di investimento. . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
2.5. La forma degli ordini di investimento. . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
2.6. La forma convenzionale degli ordini di investimento. . . . . . . . 69
2.7. Gli ordini di investimento impartiti su moduli sottoscritti in
bianco. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
2.8. Il rapporto di intermediazione 'nanziaria e lo jus superveniens . 72
2.9. Operazioni 'nanziarie e regime di comunione legale dei beni . . 77




XV'
INDICE




CAPITOLO III
LA CLASSIFICAZIONE DEI CLIENTI
3.1. I due ambiti di rilevanza della caratterizzazione del cliente. . . . 82
3.2. Il sistema previgente: la nozione di operatore quali'cato. . . . . 84
3.3. La dichiarazione del legale rappresentante della societa e la `
documentazione della persona 'sica in possesso di requisiti di
professionalita. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 87
3.4. L'attuale tripartizione dei clienti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93
3.5. La mobilita degli status tra dichiarazioni di scienza e atti nego-
`
ziali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
3.6. L'investitore quale consumatore.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98


CAPITOLO IV
I DOVERI INFORMATIVI
4.1. Il ruolo dell'informazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
4.2. Il documento sui rischi generali negli investimenti . . . . . . . . . 110
4.3. L'informazione pre-trade. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 114
4.4. La prova dell'informazione pre-trade.. . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
4.5. L'informazione post-trade nella gestione del portafoglio . . . . . 126
4.6. L'informazione post-trade negli altri servizi di investimento. . . 128


CAPITOLO V
LA VIOLAZIONE INDIRETTA DELLE REGOLE
SULLA OFFERTA AL PUBBLICO DI PRODOTTI FINANZIARI
5.1. La disciplina originaria: sollecitazione all'investimento ed inter-
mediazione 'nanziaria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
5.2. Le sentenze sulla violazione indiretta delle regole sul prospetto
informativo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137
5.3. La disciplina introdotta con la legge di tutela del risparmio. . . . 146
5.4. Le ulteriori modi'che all'art. 100-bis del T.U.F. . . . . . . . . . . . 148


CAPITOLO VI
L'OBBLIGO DI INFORMAZIONE PASSIVA
6.1. La know your customer rule nel sistema previgente. . . . . . . . . 151
6.2. La « pro'latura » del cliente nella disciplina attuale. . . . . . . . . 156
6.3. Il ri'uto di fornire notizie nella disciplina previgente. . . . . . . . 159




'XVI
INDICE




6.4. Il ri'uto di fornire notizie nella disciplina attuale. . . . . . . . . . 164
6.5. La know your merchandise rule. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 166


CAPITOLO VII
LA « CONFORMITA » DELL'INVESTIMENTO
v
7.1. La valutazione di adeguatezza nel sistema previgente. . . . . . . 172
7.2. La segnalazione di inadeguatezza nel sistema previgente: forma,
natura e regime probatorio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 184
7.3. Adeguatezza, appropriatezza e regime dell'execution only nella
normativa attuale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
7.4. Le conseguenze dell'incongruita dell'operazione nella normati-
`
va attuale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
7.5. Le operazioni in tempo di grey market. . . . . . . . . . . . . . . . . . 196
7.6. La best execution. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201


CAPITOLO VIII
I CONFLITTI DI INTERESSI
8.1. Natura dei con'itti di interessi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
8.2. Con'itto di interessi e contropartita diretta . . . . . . . . . . . . . . 211
8.3. Altre ipotesi di possibile con'itto di interessi . . . . . . . . . . . . . 216
8.4. Con'itto di interessi e gestione di portafogli. . . . . . . . . . . . . . 221
8.5. La disciplina previgente e gli obblighi di segnalazione: forma,
natura e regime probatorio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 222
8.6. La disciplina attuale e gli obblighi organizzativi. . . . . . . . . . . 230


CAPITOLO IX
L'OFFERTA FUORI SEDE
9.1. L'ambito di applicazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240
9.2. Promotore 'nanziario, « necessaria occasionalita » e responsa-
`
bilita solidale dell'intermediario. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 242
9.3. La ripartizione di responsabilita tra intermediario e promotore
`
nei rapporti interni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 252
9.4. Facolta di recesso: ambito di applicazione e nozione di colloca-
`
mento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255




XVII'
INDICE




CAPITOLO X
L'OFFERTA A DISTANZA
10.1. La nozione di offerta a distanza. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263
10.2. Le regole di condotta nell'offerta a distanza. . . . . . . . . . . . . . 271
10.3. La commercializzazione a distanza dei servizi 'nanziari. . . . . . 277


CAPITOLO XI
L'APPARATO RIMEDIALE: L'INVALIDITA
v
11.1. Le nullita testuali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 282
11.2. La giurisprudenza di merito sulla nullita virtuale. . . . . . . . . . .
` 286
11.3. La giurisprudenza contraria alla nullita virtuale. . . . . . . . . . .
` 292
11.4. Le sentenze delle Sezioni Unite. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 305
11.5. La giurisprudenza e la dottrina successive all'intervento delle
Sezioni Unite. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 311
11.6. Gli effetti della « nullita relativa » . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 317
11.7. Annullabilita per vizi della volonta e per con'itto di interessi . .
` ` 321
11.8. La truffa contrattuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 328


CAPITOLO XII
L'APPARATO RIMEDIALE:
RISARCIMENTO DEI DANNI E RISOLUZIONE
12.1. Responsabilita contrattuale e responsabilita precontrattuale: il
` `
momento discretivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 332
12.2. Responsabilita precontrattuale e stipulazione di contratto vali-
`
do . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 335
12.3. La vera natura della responsabilita precontrattuale. . . . . . . . .
` 338
12.4. Le conseguenze nei rapporti di intermediazione 'nanziaria.. . . 341
12.5. La quanti'cazione del danno (e la sua prevedibilita). . . . . . . .
` 345
12.6. Il concorso di colpa del risparmiatore. . . . . . . . . . . . . . . . . . 351
12.7. Il danno non patrimoniale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 362
12.8. La risoluzione per inadempimento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 365

CAPITOLO XIII
L'ONERE DELLA PROVA
13.1. L'onere della prova nei giudizi di risarcimento del danno da
responsabilita contrattuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 369




'XVIII
INDICE




13.2. L'onere della prova nei giudizi di risarcimento del danno da
responsabilita precontrattuale (ed extracontrattuale). . . . . . . .
` 378
13.3. La prova del danno e del nesso di causalita. . . . . . . . . . . . . . .
` 382
13.4. Regole di condotta e mezzi di prova. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 392
13.5. L'onere della prova nei giudizi di invalidita.. . . . . . . . . . . . . .
` 399
13.6. L'onere della prova nei giudizi di nullita proposti con riguardo
`
alla commercializzazione a distanza di servizi 'nanziari. . . . . . 402
13.7. La non contestazione nel rito societario. . . . . . . . . . . . . . . . . 405

Indice bibliogra'co . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 409
Indice analitico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 429




XIX'

COMMENTI DEI LETTORI A «Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori»

ALTRI SUGGERIMENTI

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Intermediari finanziari e tutela dei risparmiatori»