Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività'

Ingrandisci immagine


Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività

(L'ordinamento tributario italiano)


di

Miceli Rossella

 

Disponibilità immediata
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività»

Tipo Libro
Titolo Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814145568
Pagine XV-304
Data 2009
Collana L'ordinamento tributario italiano

INDICE DI «Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE



Premessa generale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1




CAPITOLO PRIMO
IL PRINCIPIO COMUNITARIO DI EFFETTIVITÀ. IN PARTICOLARE, LA NASCITA E LA
TUTELA DELLE POSIZIONI GIURIDICHE DI ORIGINE COMUNITARIA

1. Evoluzione storica del principio di effettività. Dall'effettività dell'ordinamento
giuridico all'effettività del sistema normativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
1.1. L'art. 10 del Trattato CE: la codi'cazione del principio di effettività. La
natura di obbligazione di risultato del dovere di collaborazione ex art. 10. 12
1.2. La teoria dell'interpretazione nell'ordinamento comunitario. I ri'essi del
principio di effettività. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
1.3. Precisazione metodologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
2. La 'dimensione statica' del principio di effettività. In particolare, gli effetti delle
disposizioni che presentano una 'conformazione testuale esaustiva'. . . . . . . 20
2.1. L'effetto diretto. La distinzione tra effetto diretto e diretta applicabilità. I
principi generali e le direttive CE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
2.2. Il primato (o primauté). Le dif'coltà al recepimento del primato all'in-
terno dello Stato italiano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
3. La 'dimensione dinamica' del principio di effettività . . . . . . . . . . . . . . 34
3.1. L'attivazione comunitaria nell'ambito del diritto amministrativo. L'euro-
peizzazione del diritto amministrativo e il diritto amministrativo europeo. 36
3.2. L'attivazione comunitaria nell'ambito del diritto processuale. Il sistema
giudiziario europeo, l'europeizzazione del diritto processuale, i principi
generali in materia di processo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
3.3. Il rinvio della tutela agli ordinamenti interni nei limiti del principio di
effettività . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
3.4. Il principio di equivalenza: utilizzo ''siologico' e utilizzo 'patologico' . 43
3.5. Il principio di effettività in senso stretto . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
3.6. L'effettività in senso stretto dei procedimenti amministrativi. Il principio
di buona amministrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
3.7. L'effettività in senso stretto dei procedimenti giurisdizionali. Verso una
'sostanzializzazione' del processo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
3.8. Il vaglio di equivalenza e di effettività in senso stretto della disposizione
nazionale: conseguenze e limiti. Il valore delle sentenze interpretative
della Corte di giustizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
XII INDICE




4. Ulteriori evoluzioni del principio di effettività. Il diritto al risarcimento del danno
da illecito comunitario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
4.1. La disciplina europea del risarcimento del danno . . . . . . . . . . . . . 56
4.2. L'autonomia dell'azione di risarcimento nel sistema di tutela delle posi-
zioni giuridiche comunitarie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60


CAPITOLO SECONDO
INDEBITO TRIBUTARIO COMUNITARIO: INQUADRAMENTO GENERALE

1. L'indebito tributario comunitario: de'nizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
2. Il principio di ripetizione dell'indebito recepito in sede comunitaria. Rapporto
fra principio di ripetizione dell'indebito e divieto di ingiusti'cato arricchimento. 66
2.1. I paesi di tradizione romanistica: il modello unitario e il doppio sistema. 67
2.2. I paesi di tradizione anglosassone: la 'restitution of unjust enrichment'. 70
2.3. L'impostazione comunitaria: l'indebito quale causa di ingiusti'cato
arricchimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
2.4. Le evoluzioni comunitarie: i progetti sui 'Principles of unjusti'ed enrich-
ment law' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73
3. Il diritto alla restituzione discendente da indebito tributario comunitario . . . . 74
3.1. La natura europea del diritto alla restituzione. . . . . . . . . . . . . . . 75
4. Una possibile ulteriore causa di indebito tributario comunitario: versamento di
tributo in base ad un atto amministrativo anticomunitario. Indagine. . . . . . 77
4.1. La questione degli atti amministrativi anticomunitari. Inquadramento . . 79
4.2. La quali'cazione dell'atto amministrativo anticomunitario in termini di
annullabilità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 81
4.3. La quali'cazione dell'atto amministrativo anticomunitario in termini di
nullità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
4.4. La quali'cazione dell'atto amministrativo anticomunitario in termini di
inef'cacia. La preferenza verso questa ricostruzione . . . . . . . . . . . 85
4.5. L'inef'cacia dell'atto amministrativo anticomunitario nel sistema giuri-
dico interno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 88
4.6. L'inef'cacia dell'atto amministrativo anticomunitario e i principi del
processo amministrativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
4.7. Il versamento a titolo di tributo in base ad un atto amministrativo
anticomunitario come ulteriore causa di indebito tributario comunitario.
Rinvio al par. 3.1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 94
5. Il livello di integrazione tra ordinamento interno ed ordinamento comunitario
nella disciplina del diritto europeo alla restituzione. L'indagine successiva. . . 95


CAPITOLO TERZO
L'AN E IL QUANTUM DEL DIRITTO ALLA RESTITUZIONE.
LA CONFIGURABILITÀ DELL'INDEBITO PARZIALE

1. La rilevazione del contrasto normativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97
2. Contrasto normativo e conformazione testuale delle disposizioni europee: l'ef-
fetto opposizione e l'effetto sostituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101
3. Il divieto di tasse ad effetto equivalente. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
4. Il divieto di tributi discriminatori o protezionistici . . . . . . . . . . . . . . . . 106
5. La questione della c.d. 'tassa sulle società' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
5.1. La distinzione strutturale fra tributo e corrispettivo . . . . . . . . . . . 114
INDICE XIII




5.2. I limiti alla normazione retroattiva nella delimitazione dell'an e del
quantum dell'indebito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117


CAPITOLO QUARTO
LA RILEVANZA DELLA TRASLAZIONE D'IMPOSTA

1. La rilevanza della traslazione nel riconoscimento del diritto alla restituzione da
indebito comunitario. La posizione della Corte di giustizia. . . . . . . . . . . . 119
2. La prova della traslazione. La posizione della Corte di giustizia . . . . . . . . . 121
3. La rilevanza della traslazione nelle cause di rimborso nell'ordinamento giuridico
italiano. Evoluzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 124
3.1. L'origine della questione. La disciplina dell'art. 19, L. n. 873/1982 . . . 124
3.2. L'art. 29 della L. n. 428/1990. Gli interventi della Corte di giustizia e
della Corte Costituzionale sulla disciplina della traslazione nelle contro-
versie da rimborso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127
3.3. Il consolidamento del divieto di ingiusti'cato arricchimento . . . . . . . 131
4. La prova della rivalsa e della traslazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133


CAPITOLO QUINTO
LA TUTELA DEL DIRITTO ALLA RESTITUZIONE DEI TRIBUTI NASCENTE
DA INDEBITO COMUNITARIO SECONDO IL PRINCIPIO DI EQUIVALENZA.
IN PARTICOLARE, LA TUTELA DELL'INDEBITO
NEL SISTEMA TRIBUTARIO INTERNO

1. La tutela del diritto alla restituzione dei tributi nascente da indebito comunitario.
Considerazioni sistematiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
1.1. La rilevanza tributaria del diritto alla restituzione da indebito
comunitario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 140
1.2. Principio di equivalenza e disciplina dell'indebito nel sistema tributario
interno. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 144
2. L'indebito oggettivo nel sistema tributario interno. Delimitazione. . . . . . . . 146
2.1. La connessione del principio di ripetizione dell'indebito con la teoria
dell'obbligazione tributaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 146
2.2. Sull'essenzialità dell'obbligazione tributaria all'interno della fase di attua-
zione del prelievo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150
2.3. Sull'unicità dell'obbligazione tributaria all'interno della fase di attuazione
del prelievo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
2.4. Indebito tributario: de'nizione. Le cause dell'indebito tributario . . . . 156
2.5. La distinzione fra l'indebito tributario e le altre fonti del diritto al
rimborso. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 159
3. La tutela del diritto alla restituzione discendente da indebito tributario. . . . . 162
4. La tutela amministrativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164
4.1. La fase amministrativa pre-contenziosa per le ipotesi di versamenti inde-
biti non preceduti da atto impositivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164
4.2. La retti'ca della dichiarazione ex art. 2, commi 8 e 8-bis del D.P.R. n.
322/1998, per le ipotesi di errore 'in dichiarazione' . . . . . . . . . . . 168
4.3. Il procedimento di rimborso d'uf'cio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 171
4.4. Il procedimento amministrativo di riesame . . . . . . . . . . . . . . . . 176
5. La tutela giurisdizionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 182
5.1. Dinanzi alle Commissioni tributarie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 182
5.2. Dinanzi al giudice ordinario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 185
XIV INDICE




6. L'oggetto del diritto alla restituzione. La disciplina degli interessi sul credito
d'imposta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187
7. I limiti alla tutela del diritto alla restituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
8. Il procedimento interno 'equivalente'. La tutela del diritto alla restituzione
nascente da indebito tributario comunitario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
9. Ri'essioni sulla tutela del diritto alla restituzione da indebito tributario comu-
nitario secondo il principio di equivalenza. Possibili particolarità . . . . . . . . 198
9.1. La tutela in presenza di atto impositivo anticomunitario . . . . . . . . . 199
9.2. Il giudicato quale limite alla tutela del diritto alla restituzione da indebito
tributario comunitario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201
9.3. Il potere amministrativo di riesame nelle ipotesi di indebito tributario
comunitario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203


CAPITOLO SESTO
IL SISTEMA DI TUTELA DELL'INDEBITO TRIBUTARIO SECONDO IL PRINCIPIO
DI EFFETTIVITÀ IN SENSO STRETTO

1. Il vaglio in termini di effettività in senso stretto. Precisazioni sul metodo. . . . 209
2. Effettività e termini di decadenza. La 'ragionevolezza del termine' nelle azioni di
restituzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 211
2.1. La decorrenza dei termini in caso di direttive non trasposte o tardiva-
mente trasposte . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214
2.2. La decorrenza dei termini in caso di sentenze interpretative. La limita-
zione degli effetti delle disposizioni comunitarie da parte delle sentenze
interpretative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 217
3. L'effettività della giurisdizione condizionata e del procedimento amministrativo
pre-contenzioso. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 222
3.1. Tutela condizionata e principio di buona amministrazione e di economia
processuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 223
3.2. La compatibilità della disciplina del procedimento amministrativo pre-
contenzioso con i principi comunitari del giusto procedimento. . . . . . 228
4. L'effettività della disciplina del processo tributario. . . . . . . . . . . . . . . . 230
4.1. I principi strutturali di equità e i principi funzionali di ef'cienza nella
disciplina del processo tributario. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 232
4.2. Il disallineamento del processo tributario rispetto ai principi del giusto
processo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 238
5. L'effettività della disciplina del processo civile . . . . . . . . . . . . . . . . . . 239
6. La carenza di effettività del procedimento amministrativo di riesame . . . . . . 241


CAPITOLO SETTIMO
RISARCIMENTO DEI DANNI E TUTELA DELL'INDEBITO. LA RESPONSABILITÀ
DELLO STATO MEMBRO DA ILLECITO COMUNITARIO

1. Il risarcimento dei danni da illecito comunitario quale completamento della
tutela dell'indebito. Le ipotesi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 245
2. La responsabilità da illecito comunitario dell'Amministrazione 'nanziaria. La
disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 247
2.1. La tutela del diritto al risarcimento del danno da illecito comunitario
dell'Amministrazione 'nanziaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250
3. La responsabilità da illecito comunitario del Legislatore . . . . . . . . . . . . . 255
4. La responsabilità da illecito comunitario del Giudice . . . . . . . . . . . . . . 259
INDICE XV




SINTESI DEI RISULTATI E CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE

1. La funzione del principio di effettività nella nascita e nella tutela dei diritti di
origine comunitaria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265
2. Il diritto alla restituzione dei tributi contrastanti con l'ordinamento comunitario
quale posizione giuridica europea . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267
3. La tutela del diritto alla restituzione da indebito tributario comunitario . . . . 269
4. I ri'essi della disciplina dell'indebito comunitario sul sistema nazionale dell'in-
debito tributario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 271
5. I ri'essi del principio di effettività sul sistema tributario generale. Conclusioni. . 273

Bibliogra'a . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 275
Indice degli autori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 299

COMMENTI DEI LETTORI A «Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività»

ALTRI LIBRI DI «Miceli Rossella»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Indebito comunitario e sistema tributario interno. Contributo allo studio del rimborso d'imposta secondo il principio di effettività»