Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili'

Ingrandisci immagine


Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili

(Diritto ed economia dell'ambiente)

 

Disponibilità immediata
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili»

Tipo Libro
Titolo Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili
A cura di Pozzo B.
Editore

Giuffrè


EAN 9788814144622
Pagine XIV-290
Data settembre 2009
Collana Diritto ed economia dell'ambiente

INDICE DI «Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE


Introduzione di Achille Cutrera. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . XI




CAPITOLO I
LE POLITICHE COMUNITARIE IN CAMPO ENERGETICO
di Barbara Pozzo

Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
I. Gli aspetti istituzionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
1. Le origini: i Trattati del 1957 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
`
2. Il Trattato istitutivo della Comunita Europea e l'assenza di una speci-
fica competenza in materia energetica. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
3. L'Atto Unico europeo del 1986. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
4. Il Trattato di Maastricht del 1992 sull'Unione Europea . . . . . . . . . . . . 5
5. Le ulteriori proposte di modifica al Trattato per l'inserimento di un
capitolo dedicato all'Energia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
6. Il progetto di Costituzione europea: verso nuove basi per la politica
energetica comunitaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
7. Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
II. Il quadro normativo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
`
1. I primi interventi della Comunita: la crisi petrolifera degli anni '70 . . . 10
2. Le iniziative degli anni '90: il Libro Verde e il Libro Bianco del 1994 . 12
3. La creazione del mercato interno e le Direttive volte alla liberalizza-
zione del mercato energetico: il ruolo delle risorse rinnovabili . . . . . . 13
3.1. Le direttive degli anni '90 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
3.2. Il mercato dell'energia elettrica e il ruolo delle energie rinnova-
bili. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
3.3. La messa in opera delle Direttive elettricita e gas ed il rinno- `
vato interesse per le energie rinnovabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
3.4. `
Verso una riforma delle Direttive elettricita e gas: il ruolo delle
rinnovabili nel mercato energetico integrato . . . . . . . . . . . . . . . 17
3.5. Conclusioni: il mercato dell'energia elettrica e l'incentivazione
delle energie rinnovabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
4. Le iniziative del nuovo millennio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
4.1. I cambiamenti climatici, il Protocollo di Kyoto e la strategia
UE per le rinnovabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
4.2. La strategia dell'Unione Europea sulle fonti energetiche rinno-
vabili e i tentativi di sviluppare una politica europea in materia
di offerta dell'energia elettrica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
VI INDICE


4.2.1. Il Libro Bianco e il piano d'azione della Comunita del `
1997 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
4.2.2. Gli incentivi alle FER . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
4.2.3. L'incentivazione delle risorse rinnovabili nell'ambito
delle altre politiche comunitarie . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
4.2.4. Il Libro Verde sulla sicurezza nell'approvvigionamento
`
del 2000 e la priorita concessa alle risorse rinnovabili . 36
4.2.5. Gli ostacoli allo sviluppo delle rinnovabili . . . . . . . . . . 40
4.2.6. Le risorse rinnovabili e il risparmio energetico come
fattori di sicurezza nell'approvvigionamento energe-
tico europeo e come strumenti nella lotta al cambia-
mento climatico. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41
4.2.7. La Direttiva 2001/77/CE sulla promozione dell'energia
elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel
`
mercato interno dell'elettricita del 27 settembre 2001 . 42
4.2.8. Conclusioni: verso nuove azioni strategiche per soste-
nere lo sviluppo delle rinnovabili . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
5. La strategia dell'Unione Europea sul risparmio e l'efficienza energetiche
e i tentativi di sviluppare una politica europea in materia di domanda
dell'energia elettrica. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
5.1. La Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell'edilizia . 51
5.2. Le iniziative per migliorare l'efficienza energetica nel settore
dei trasporti e nel settore degli elettrodomestici. . . . . . . . . . . . . 52
5.3. La Direttiva sulla cogenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
5.4. La Direttiva sull'efficienza degli usi finali dell'energia . . . . . . . . 54
5.5. Il nuovo Piano d'azione per l'efficienza energetica del 2006 . . . . . . 55
5.6. Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
III. Un nuovo quadro di riferimento per l'energia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
1. Introduzione: il nuovo Pacchetto Energia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
2. ''Una politica energetica per l'Europa'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
3. Il Documento strategico in materia di cambiamento climatico: oltre il
2020. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61
4. Il Consiglio di primavera: Piano d'azione per l'energia. . . . . . . . . . . . . 62
5. Le nuove proposte di Direttive. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
5.1. La nuova Direttiva quadro sui rifiuti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
5.2. La nuova Direttiva sulla produzione di energia da fonti rinno-
vabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
5.3. La revisione della Direttiva sugli scambi di quote . . . . . . . . . . . 64
5.4. la Direttiva sui pozzi di carbonio per la cattura e lo stoccaggio
geologico del carbonio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65
5.5. Nuove misure in materia di efficienza energetica . . . . . . . . . . . 65



CAPITOLO II
LA TRASPOSIZIONE DELLE POLITICHE
ENERGETICHE COMUNITARIE IN ITALIA
di Stefania Gorgoglione

1. Gli obiettivi di politica energetica a livello nazionale, regionale e pro-
vinciale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67
INDICE VII


1.1. I documenti di programmazione: Piano energetico nazionale,
Piani energetici regionali, provinciali e comunali. . . . . . . . . . . . 68
2. Dalle politiche comunitarie sulle fonti rinnovabili e l'uso efficiente
dell'energia alla legislazione nazionale di recepimento: aspetti e ri-
svolti del risparmio energetico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76
3. La promozione delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica nella
legislazione nazionale di recepimento delle direttive comunitarie . . . . 79
3.1. Dalla Direttiva 2001/77/CE al D.Lgs. n. 387/2003 . . . . . . . . . . . . 80
3.2. Il recepimento in Italia della Direttiva 2002/91/CE sul rendi-
mento energetico in edilizia: il D.Lgs. n. 192/2005 e successive
modifiche (D.Lgs. n. 311/2006) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
3.3. Il recepimento in Italia della Direttiva 2004/8/CE sulla cogene-
razione: il D.Lgs. n. 20/2007. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85
3.4. Il recepimento in Italia della Direttiva 2006/32/CE sull'effi-
cienza negli usi finali dell'energia: il D.Lgs. n. 115/2008. . . . . . . 88
4. `
Le autorita competenti e i soggetti pubblici coinvolti nel settore del
risparmio e dell'efficienza energetica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 89
4.1. `
Le politiche governative e l'attivita dei Ministeri competenti . . . 90
4.2. `
L'Autorita per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) . . . . . . . . . . . 90
4.3. Terna, Gestore dei Servizi Elettrici (GSE) e Gestore del Mer-
cato Elettrico (GME) e Acquirente Unico (AU) . . . . . . . . . . . . . 92
4.4. Altri soggetti competenti in materia: ENEA, FIRE . . . . . . . . . . . 95
5. Possibili influenze sul risparmio energetico di forme di incentivazione
alle imprese non direttamente ricollegabili alle fonti rinnovabili . . . . . 97
5.1. Il miglioramento dell'impatto ambientale delle attivita produttive ` 97



CAPITOLO III
L'INCENTIVAZIONE DELLA PRODUZIONE
DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI
di Alessandro Bianco

1. Nazionalizzazione e liberalizzazione della produzione di energia elet-
`
trica. Le prime modalita di incentivazione delle fonti rinnovabili nella
legge n. 9/1991. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
1.1. La nazionalizzazione del sistema elettrico italiano (1962-1991) . 104
1.2. La liberalizzazione della produzione da fonti rinnovabili ed as-
similate (1991-1999) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 107
1.3. Le incentivazioni Cip n. 6/1992 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
1.3.1. Classificazione degli impianti utilizzanti fonti rinnova-
bili e fonti assimilate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
1.3.2. Prezzi di cessione dell'energia elettrica prodotta da
impianti nuovi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
1.3.3. Prezzi di cessione dell'energia elettrica prodotta da
impianti esistenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112
1.3.4. `
Modalita di aggiornamento dei prezzi di cessione . . . . 112
1.3.5. Approvvigionamento delle risorse per l'acquisto dell'e-
nergia elettrica a prezzi incentivanti . . . . . . . . . . . . . . 113
1.3.6. Convenzioni per la cessione di energia elettrica all'E-
nel (cd. convenzioni Cip n. 6/1992) . . . . . . . . . . . . . . . 114
2. L'incentivazione delle fonti rinnovabili dopo l'istituzione dell'autorita `
per l'energia elettrica ed il gas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 116
VIII INDICE


2.1. Il riordino tariffario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 116
2.2. La legificazione del Cip n. 6/1992 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118
2.3. La chiusura del Cip n. 6/1992 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
2.4. Il caso dei termovalorizzatori in Sicilia e Campania . . . . . . . . . 122
2.5. L'attuale gestione del Cip n. 6/1992 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
2.5.1. La cessione sul mercato dell'energia elettrica ritirata
dal GSE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
2.5.2. L'emissione di Certificati verdi in relazione all'energia
elettrica ritirata dal GSE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127
2.5.3. Dati statistici e valutazioni conclusive . . . . . . . . . . . . . 127
3. `
Le nuove modalita di incentivazione delle fonti rinnovabili nel D.Lgs.
n. 79/1999 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 128
3.1. I Certificati verdi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 128
3.1.1. Caratteristiche generali del sistema di incentivazione . 128
3.1.2. Impianti ammessi a beneficiare dei Certificati verdi . . 130
3.1.3. `
Impianti non piu ammessi a beneficiare dei Certificati
verdi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
3.1.4. La durata dell'incentivazione e la pezzatura dei Certi-
ficati verdi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133
3.1.5. L'obbligo di immissione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 134
3.1.6. L'emissione dei Certificati verdi. . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
3.1.7. Il mercato dei Certificati verdi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137
3.2. `
La priorita di dispacciamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
3.3. La connessione alle reti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141
4. `
Le ulteriori modalita di incentivazione delle fonti rinnovabili nel
D.Lgs. n. 387/2003 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 144
4.1. Il cd. ritiro dedicato. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 145
4.2. Il cd. scambio sul posto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 146
4.3. Le incentivazioni per il solare fotovoltaico. . . . . . . . . . . . . . . . . 148
4.4. Le incentivazioni per il solare termodinamico . . . . . . . . . . . . . . 150
4.5. La Garanzia d'origine e i certificati Renewable Energy Certifi-
cate System . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152
5. ` `
La piu recente modalita di incentivazione delle fonti rinnovabili nella
legge finanziaria 2008 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
5.1. La tariffa fissa omnicomprensiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154
6. Cenni sull'incentivazione della cogenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 155



CAPITOLO IV
LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE
AUTORIZZATIVE E IL RUOLO DELLE REGIONI,
`
DEGLI ENTI E DELLE COMUNITA LOCALI NELLO SVILUPPO
DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

Parte I
L'autorizzazione unica per la costruzione e l'esercizio
di impianti alimentati da fonti rinnovabili
di Stefano Fanetti

Introduzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
1. L'autorizzazione unica nella normativa comunitaria e nazionale . . . . . 158
2. Procedimento e competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 161
INDICE IX


3. La localizzazione degli impianti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 170
4. Le misure di compensazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 172
5. Esenzioni dall'autorizzazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 174



Parte II
L'attuazione regionale dell'art. 12, D.Lgs. n. 387/2003
di Stefano Fanetti

1. Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 178
2. Le Regioni a statuto speciale e le Province Autonome (Sicilia, Sarde-
gna, Friuli-Venezia Giulia, Valle d'Aosta, Provincia Autonoma di
Trento, Provincia Autonoma di Bolzano) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 182
3. Le Regioni che non hanno dato attuazione all'art. 12 del D.Lgs. 387/
2003 (Piemonte, Emilia-Romagna, Basilicata) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 185
4. Le Regioni che si sono limitate a determinare l'autorita competente `
(Lombardia, Veneto, Marche) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 186
5. Regioni che hanno dettato le linee guida per lo svolgimento del pro-
cedimento unificato (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Mo-
lise, Campania, Calabria, Puglia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 186



Parte III
Profili critici nello sviluppo della produzione
di energia da fonti rinnovabili
di Cristina Mezzabarba

1. Analisi delle inefficienze: la mancanza di una pianificazione energetica 193
2. Segue: le barriere alla realizzazione di investimenti nelle fonti rinno-
vabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
3. Il ruolo delle Regioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 199
4. Le c.d. motorie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201
5. Altri ostacoli di natura amministrativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 204
6. Rapporto tra procedimento di autorizzazione unica e i subprocedi-
menti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209
7. La VIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 213
8. `
L'opposizione delle comunita locali alla realizzazione degli impianti
(c.d. Sindrome NIMBY) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214
9. Quali soluzioni'. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 216



CONCLUSIONI
ALCUNE RIFLESSIONI CRITICHE SUL MODELLO
ITALIANO IN CHIAVE COMPARATISTICA
di Barbara Pozzo

1. Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 219
2. La mancanza di pianificazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 220
3. La sindrome NIMBY e la mancata attuazione effettiva del principio
di partecipazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 223
X INDICE


4. `
Le difficolta di ricorso al credito. In particolare le problematiche assi-
curative nel settore del fotovoltaico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 225




APPENDICI

I. Sintesi dei principali interventi regionali in materia di fonti energetiche rin-
novabili, a cura di Stefano Fanetti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 231
II. Appendice tecnica, a cura di Giovanni Bartesaghi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269

COMMENTI DEI LETTORI A «Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Le politiche energetiche comunitarie. Un'analisi degli incentivi allo sviluppo delle fonti rinnovabili»