Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)'

Ingrandisci immagine


Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)

(Univ.Macerata-Fac. giurispr. 2ª serie)


di

Stronati Monica

 

Normalmente disponibile in 20/21 giorni lavorativi
In promozione
Spedizione gratuita (dettagli)
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)»

Tipo Libro
Titolo Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814144035
Pagine VII-584
Data giugno 2009
Collana Univ.Macerata-Fac. giurispr. 2ª serie

INDICE DI «Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE-SOMMARIO


Introduzione ....................................................................................................... 1



I
LA TITOLARITÀ DELLA GRAZIA: IL PIÙ BEL GIOIELLO DELLA
CORONA

CAPITOLO I
LA SISTEMAZIONE DELLA GRAZIA: DAL PROCLAMA ALLO
STATUTO

1. I 'galantuomini' che fecero lo Statuto albertino. ......................................... 19
2. Il Proclama dell'8 febbraio: un compromesso politico. ............................... 31
3. La persona del Re è sacra ed inviolabile. I suoi ministri sono responsabili.. 41
4. Al Re solo appartiene il potere esecutivo. Egli è capo supremo dello Stato
(art. 3)........................................................................................................... 54
5. Art. 5: Ogni giustizia emana dal Re ed è amministrata in suo nome. Egli
può far grazia e commutare le pene. ............................................................ 62


CAPITOLO II
COS'È LA 'GRAZIA'' IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO DEL
LUGLIO 1856

1. L'aggiramento del divieto di cui all'art. 6 dello Statuto: un'eccezione al
principio della divizione dei poteri. ............................................................. 73
2. L'ipotesi scartata: l'esecutivo e l'art. 5 dello Statuto. ................................... 83
3. Il principio della responsabilità ministeriale. ............................................... 99
4. La valenza costituzionale della funzione del Consiglio di Stato. ................. 108
5. L'atto politico della 'grazia': il R.D. del 21 dicembre 1850, n. 1122. ........... 117
6. La prerogativa (della grazia) ovvero il luogo d'annullamento del principio
della divisione dei poteri. ............................................................................. 129
VI INDICE-SOMMARIO


CAPITOLO III
LO SCOPO DELLA GRAZIA È FARE GIUSTIZIA
1. Le lontane origini della 'grazia': la fondazione storica nella letteratura giu-
ridica. ........................................................................................................... 139
2. Una prerogativa mai in crisi: dalle lettere al decreto di grazia. .................... 162
3. Il 'vocabolario' della clemenza: contiguità e mutamenti lessicali................. 178
4. La rappresentazione della Giustizia e l'attributo della 'grazia'. ................... 197
5. Il primo atto del Re: la funzione simbolica della 'grazia'............................. 215
6. Il Re organo dell'opinione pubblica. ........................................................... 235


CAPITOLO IV
LA 'GRAZIA' E IL PARLAMENTO
1. « Maestà torniamo alla Magna Charta' »: la questione della forma di Gover-
no e la grazia. ............................................................................................... 249
2. Omnis de'nitio periculosa: la contro'rma e la responsabilità ministriale tra
dottrina e politica. ........................................................................................ 272
3. La grazia come limite al potere legislativo. ................................................ 286
4. Il Guardiasigilli crocevia tra politica e magistratura. ................................... 304
5. La tribuna parlamentare: luogo di elaborazione del pensiero politico na-
zionale. ........................................................................................................ 314
6. Gli organi del pubblico parlamentare: la petizione e la stampa...................... 334
7. Il principio della divisione dei poteri in Parlamento. .................................. 352


II
L'ESERCIZIO DELLA GRAZIA

CAPITOLO I
LA GRAZIA NEI CODICI
1. La natura della grazia nella codi'cazione..................................................... 377
2. Dalla 'supplica' alla domanda di grazia. ....................................................... 401
3. Invito bene'cium non datur: la questione del ri'uto della grazia............... 415
4. Il Senato costituito in Alta Corte di Giustizia. ............................................ 424


CAPITOLO II
LA DINAMICA DELLA GRAZIA: UN ISTITUTO STRATEGICO NEL
SISTEMA PENALE
1. La statistica e l'abuso della grazia. ................................................................ 445
INDICE-SOMMARIO VII

2. L'organizzazione giudiziaria e la scelta dei 'giudici': la giuria e l'opinione
pubblica........................................................................................................ 461
3. Un binomio indissolubile: la grazia e la pena di morte. ............................. 477
4. La revisionee l'errore giudiziario: la (quasi) intangibilità della cosa giudica-
ta. ................................................................................................................. 496


CAPITOLO III
USUS TE PLURA DOCEBIT: LA 'PRATICA' DELLA GRAZIA
1. Riabilitazione e grazia: le 'valvole di sicurezza' dell'ordinamento. ............. 511
2. Factum infectum 'eri nequit: il casellario giudiziale...................................... 522
3. Una funzione 'sperimentale': l'istituto della grazia condizionale. ............ 532
4. L'inversione della procedura: le istruzioni e Circolari ministeriali. ............ 557


Indice dei nomi ............................................................................................. 575

COMMENTI DEI LETTORI A «Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Il governo della «grazia». Giustizia sovrana e ordine giuridico nell'esperienza italiana (1848-1913)»