Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'L' interpretazione del contratto standard'

Ingrandisci immagine


L' interpretazione del contratto standard

(Univ.Roma-Fac.economia e commercio)


di

Genovese Andrea

 

Disponibilità immediata
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «L' interpretazione del contratto standard»

Tipo Libro
Titolo L' interpretazione del contratto standard
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814140310
Pagine IX-218
Data 2008
Collana Univ.Roma-Fac.economia e commercio

INDICE DI «L' interpretazione del contratto standard»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

L'interpretazione del contratto del consumatore 217




INDICE

pag.
Presentazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . VII




CAPITOLO I
IL CONTRATTO STANDARD

1. Eterogeneita della nozione di contratto standard . . . . . . . . . . . . . . .
` 3
2. Il contratto standard (predisposto dall'imprenditore per la uniforma-
zione dei rapporti) nella prassi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
3. La contrattazione standardizzata e il riconoscimento normativo . . . . . 8
4. Le condizioni generali di contratto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
5. I modelli strutturali nella contrattazione standard . . . . . . . . . . . . . . 15
6. Contrattazione standard e tecniche rimediali. . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
7. Figure che presentano analogie e differenze con il contratto standard . 25
8. La formazione del consenso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
9. L'esecuzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33


CAPITOLO II
PROFILI DELL'INTERPRETAZIONE
DEL CONTRATTO STANDARD


Sezione I
L'interpretazione soggettiva del contratto standard

1. Il problema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
2. Osservazioni critiche delle soluzioni emerse in dottrina . . . . . . . . . . . 44
3. Il fine dell'attivita ermeneutica e la comune intenzione delle parti . . . .
` 47
4. Il criterio letterale e il canone della comune intenzione delle parti.
Loro destrutturazione in funzione dei contesti interpretativi. . . . . . . . 50
5. La mancanza di comune intenzione delle parti nella sussunzione nor-
mativa della fattispecie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
6. La comune intenzione delle parti nella lite interpretativa . . . . . . . . . . 54
7. La presunzione semplice di mancanza di comune intenzione delle parti. 57
8. La c.d. presunzione legale di mancanza di trattativa individuale. Os-
servazioni critiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
218 Indice

9. Possibilita di individuare una norma interpretativa speciale nell'art.
`
34, comma 5, cod. cons. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 68
10. Generalita dell'ambito applicativo della norma interpretativa speciale .
` 73
11. Il criterio letterale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75
12. Segue: il codice linguistico. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
13. Il criterio sistematico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84
14. Le espressioni generali e le indicazioni esemplificative . . . . . . . . . . . . 86
15. Il criterio della buona fede . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
16. La permanenza del dubbio giuridico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98


Sezione II
L'interpretazione oggettiva del contratto standard

1. Il problema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
2. Le pratiche generali interpretative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106
3. Usi interpretativi e contratto d'impresa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
4. Omogeneita dell'applicazione degli usi interpretativi con la ''ratio''
`
della contrattazione standardizzata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 116
5. ''Interpretatio contra stipulatorem'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
6. La clausola oscura. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125
7. La clausola incomprensibile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
8. Astratta applicabilita delle ''pratiche generali interpretative'' e del ca-
`
none dell'interpretatio contra proferentem. Necessita dell'individua-
`
zione del criterio per la selezione della norma applicabile . . . . . . . . . 139
9. Argomento ''topografico''. Osservazioni critiche . . . . . . . . . . . . . . . 141
10. Criterio di specialita Osservazioni sistematiche . . . . . . . . . . . . . . . .
`. 146
11. Importanza del criterio della ''ratio'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 151


CAPITOLO III
L'INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO DEL CONSUMATORE

1. ''Forma'' e ''interpretazione'' del contratto del consumatore . . . . . . . 157
2. Il c.d. principio di trasparenza. Osservazioni critiche . . . . . . . . . . . . 162
3. La valutazione di trasparenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 170
4. Obbligo di trasparenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177
5. L'inadempimento dell'obbligo di trasparenza . . . . . . . . . . . . . . . . . 184
6. Segue: ipotesi speciale di responsabilita precontrattuale . . . . . . . . . .
` 191
7. L'interpretazione a favore del consumatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203
8. ''Interpretatio contra stipulatorem'': tra criterio ermeneutico e rime-
dio risarcitorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209

COMMENTI DEI LETTORI A «L' interpretazione del contratto standard»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «L' interpretazione del contratto standard»

ALTRI LIBRI DI «Genovese Andrea»

ALTRI SUGGERIMENTI

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «L' interpretazione del contratto standard»