Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Diritto commerciale'

Ingrandisci immagine


Diritto commerciale


di

Auletta Giuseppe, Salanitro Niccolò

 

Esaurito  → 
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Diritto commerciale»

Tipo Libro
Titolo Diritto commerciale
Autori
Editore

Giuffrè


EAN 9788814138874
Pagine XV-750
Data 2008

INDICE DI «Diritto commerciale»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE

pag.
Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . v

INTRODUZIONE
1. Il sistema del diritto commerciale. A) Il signi'cato della categoria . . . . VII
2. B) Lo sviluppo storico della disciplina . . . . . . . . . . . VIII
3. C) L'ordinamento vigente. . . . . . . . . . . . . . . XI
4. L'oggetto attuale del diritto commerciale . . . . . . . . . . XII
5. Le fonti del diritto commerciale . . . . . . . . . . . . . XIV




Parte Prima
L'IMPRESA



SEZIONE PRIMA
GLI IMPRENDITORI


Capitolo Primo
L'IMPRENDITORE COMMERCIALE

6. Il problema dell'individuazione del concetto giuridico di imprenditore commer-
ciale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
7. L'imprenditore in generale . . . . . . . . . . . . . . 4
8. L'imprenditore agricolo . . . . . . . . . . . . . . . 7
9. L'imprenditore commerciale . . . . . . . . . . . . . . 10
10. Il piccolo imprenditore . . . . . . . . . . . . . . . 11
11. L'imprenditore artigiano . . . . . . . . . . . . . . . 12
12. L'impresa familiare . . . . . . . . . . . . . . . . 15
13. L'impresa pubblica . . . . . . . . . . . . . . . . 17
14. L'acquisto e la perdita della qualita di imprenditore commerciale. L'imprendi-
`
tore occulto . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
15. Gli impedimenti all'esercizio dell'impresa commerciale . . . . . . . 19
16. La capacita ad esercitare un'impresa commerciale . . . . . . . .
` 19
17. Effetti dell'esercizio di un'impresa commerciale. A) Pubblicita mediante il
`
registro delle imprese . . . . . . . . . . . . . . . . 21
18. B) Obbligo di documentazione delle operazioni d'impresa: corrispondenza e
scritture contabili . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
19. C) Sottoposizione alle procedure concorsuali . . . . . . . . . 28
20. La disciplina di tutela dei consumatori. Sicurezza dei prodotti e responsabilita
`
del produttore . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
736 DIRITTO COMMERCIALE


Capitolo Secondo
L'AZIENDA
I SEGNI DISTINTIVI - I BENI IMMATERIALI


21. Il concetto di azienda. L'avviamento . . . . . . . . . . . . 32
22. Il problema della conservazione dell'azienda e della sua circolazione . . . 36
23. La disciplina della circolazione dell'azienda: forma e prova dei negozi relativi. 37
24. Altre regole relative alla circolazione dell'azienda . . . . . . . . 39
25. I segni distintivi: ditta, marchio, insegna. I nomi a dominio aziendale . . . 43
26. La ditta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
27. Il marchio: funzione del segno . . . . . . . . . . . . . 47
28. Contenuto e requisiti del marchio . . . . . . . . . . . . 50
29. Le vicende del diritto al marchio: acquisto, trasferimento, estinzione . . . 53
30. L'insegna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
31. La tutela giudiziaria dei segni distintivi . . . . . . . . . . . 58
32. I beni immateriali. A) Le opere dell'ingegno. . . . . . . . . . 60
33. B) Le invenzioni industriali: a) le convenzioni internazionali . . . . . 62
34. b) I brevetti nazionali . . . . . . . . . . . . . . . . 64
35. c) Le informazioni segrete . . . . . . . . . . . . . . 66


Capitolo Terzo
LA DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA


36. Il principio di concorrenza e la sua storia . . . . . . . . . . 68
37. Il principio di concorrenza nella normativa . . . . . . . . . . 72
38. La disciplina della concorrenza sleale . . . . . . . . . . . 73
39. Limiti convenzionali alla concorrenza. I cartelli . . . . . . . . . 77
40. I consorzi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78
41. La legislazione antimonopolistica . . . . . . . . . . . . 83


Capitolo Quarto
GLI AUSILIARI DELL'IMPRENDITORE


42. Ausiliari subordinati ed ausiliari autonomi . . . . . . . . . . 91
43. I poteri di rappresentanza degli ausiliari subordinati. A) Gli institori . . . 92
44. B) I procuratori ed i commessi . . . . . . . . . . . . . 95



SEZIONE SECONDA
L'IMPRESA COLLETTIVA


Capitolo Primo
IMPRESA COLLETTIVA E IMPRESA SOCIALE


45. L'impresa collettiva . . . . . . . . . . . . . . . . 97
46. Il concetto di societa . . . . . .
` . . . . . . . . . . 98
47. I vari tipi di societa . . . . . .
` . . . . . . . . . . 100
48. Societa di persone e societa di capitali .
` ` . . . . . . . . . . 103
49. Funzione economica dei diversi tipi sociali . . . . . . . . . . 104
INDICE 737

Capitolo Secondo
LA SOCIETA SEMPLICE
v


50. Premessa. La forma del contratto . . . . . . . . . . . . 108
51. I rapporti tra i soci . . . . . . . . . . . . . . . . 109
52. I rapporti con i terzi . . . . . . . . . . . . . . . . 113
53. Le modi'cazioni del contratto di societa. Il trasferimento della partecipazione
`
sociale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115
54. Lo scioglimento parziale della societa: recesso, esclusione, morte del socio .
` 116
55. L'estinzione della societa. Cause di scioglimento totale e procedimento di
`
liquidazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 119


Capitolo Terzo
LA SOCIETA IN NOME COLLETTIVO
v


56. Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 122
57. La costituzione della societa . . . . .
` . . . . . . . . . 123
58. L'esecuzione del rapporto sociale . . . . . . . . . . . . 125
59. L'autonomia patrimoniale della societa . .
` . . . . . . . . . 126
60. Le modi'cazioni del contratto sociale . . . . . . . . . . . 128
61. Lo scioglimento e la liquidazione della societa
` . . . . . . . . . 129
62. Le conseguenze della mancata registrazione . . . . . . . . . . 130


Capitolo Quarto
LA SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE
v


63. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
64. La posizione dei soci accomandatari . . . . . . . . . . . . 131
65. La posizione dei soci accomandanti . . . . . . . . . . . . 132
66. Lo scioglimento della societa . . .
` . . . . . . . . . . . 133


Capitolo Quinto
LA SOCIETA PER AZIONI
v


67. Premessa. Le modi'che della disciplina originaria del codice civile: a) l'opera-
tivita delle societa per azioni nel mercato unico europeo. . . . . . .
` ` 135
68. b) Le ragioni e le distorsioni del principio maggioritario. . . . . . . 138
69. La costituzione della societa. A) Formazione dell'atto costitutivo e dello statuto.
` 141
70. B) Iscrizione dell'atto costitutivo e dello statuto nel registro delle societa . .
` 143
71. Effetti della mancata registrazione . . . . . . . . . . . . 144
72. La nullita della societa . . . . . . . . . . . . . . .
` ` 144
73. Il capitale sociale: i conferimenti degli azionisti . . . . . . . . . 146
74. Inadempimento dell'azionista e sua decadenza dalla societa . . . . .
` 149
75. La societa unipersonale. L'unico azionista . . . . . . . . . .
` 150
76. Le azioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
77. Categorie di azioni . . . . . . . . . . . . . . . . 155
78. Altri strumenti 'nanziari partecipativi . . . . . . . . . . . 158
79. Trasferimento della partecipazione sociale: modalita, limiti ed effetti. Usu-
`
frutto, pegno e sequestro delle azioni . . . . . . . . . . . 159
80. Gli organi della societa per azioni. A) L'assemblea dei soci: deliberazioni
`
ordinarie e straordinarie . . . . . . . . . . . . . . . 162
81. Il procedimento assembleare . . . . . . . . . . . . . . 165
738 DIRITTO COMMERCIALE


82. L'invalidita delle deliberazioni assembleari . . . . . . . . . .
` 167
83. B) Il consiglio d'amministrazione: nomina e attribuzioni degli amministratori. 170
84. Segue: responsabilita degli amministratori . . . . . . . . . .
` 174
85. Segue: cessazione e sostituzione degli amministratori . . . . . . . 176
86. C) Il collegio dei sindaci . . . . . . . . . . . . . . . 177
87. Il controllo contabile . . . . . . . . . . . . . . . . 180
88. I sistemi statutari di amministrazione e di controllo . . . . . . . 181
89. I patti parasociali . . . . . . . . . . . . . . . . . 183
90. La denuncia delle irregolarita degli amministratori all'autorita giudiziaria . .
` ` 185
91. L'acquisto delle proprie azioni . . . . . . . . . . . . . 186
92. Il divieto di sottoscrizione delle proprie azioni. Altre operazioni vietate . . 189
93. Il divieto di sottoscrizione reciproca delle azioni . . . . . . . . 191
94. Le partecipazioni in altre: societa 'nanziarie e societa di investimento
` ` . . 191
95. Societa controllate e societa collegate. Acquisto e sottoscrizione di partecipa-
` `
zioni della societa controllante . . . . . . . . . . . . .
` 193
96. I gruppi di societa. L'attivita di direzione e coordinamento. . . . . .
` ` 196
97. La suddivisione in comparti con autonomia patrimoniale . . . . . . 197
98. Le modi'cazioni dell'atto costitutivo. Premessa . . . . . . . . . 200
99. L'aumento del capitale sociale. A) L'aumento a pagamento . . . . . 201
100. B) L'aumento gratuito . . . . . . . . . . . . . . . 205
101. La riduzione del capitale sociale . . . . . . . . . . . . . 206
102. Il diritto di recesso . . . . . . . . . . . . . . . . 209
103. Le obbligazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 211
104. Le obbligazioni convertibili in azioni. I « warrants » . . . . . . . 214
105. La documentazione dell'attivita della societa. I libri sociali. L'informazione dei
` `
soci e dei terzi. . . . . . . . . . . . . . . . . . 217
106. Il bilancio di esercizio . . . . . . . . . . . . . . . 219
107. I princip' di redazione del bilancio . . . . . . . . . . . .
' 220
108. Contenuto dello stato patrimoniale e criteri di valutazione: a) le poste dell'at-
tivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 222
109. b) Le poste del passivo; c) i conti d'ordine . . . . . . . . . . 225
110. Il contenuto del conto economico . . . . . . . . . . . . 227
111. Il contenuto della nota integrativa e della relazione degli amministratori . . 228
112. Il procedimento per l'approvazione del bilancio. Destinazione degli utili: riserve
e dividendi. Pubblicazione del bilancio. Invalidita . . . . . . . .
` 229
113. Il bilancio consolidato . . . . . . . . . . . . . . . 231
114. Lo scioglimento della societa . . . . . . . . . . . . . .
` 233
115. La liquidazione della societa . . . . . . . . . . . . . .
` 234
116. Le societa sportive . . . . . . . . . . . . . . . .
` 236


Capitolo Sesto
LE SOCIETA CON AZIONI QUOTATE NEI MERCATI REGOLAMENTATI
v


117. La disciplina delle societa quotate nei mercati regolamentati . . . . .
` 237
118. I controlli esterni sulle societa quotate: a) i poteri della Commissione nazionale
`
delle societa e della borsa (Consob) . . . . . . . . . . . .
` 239
119. b) I controlli contabili delle societa di revisione. . . . . . . . .
` 244
120. Gli organi di gestione e di controllo . . . . . . . . . . . . 248
121. La trasparenza degli assetti proprietari. Le partecipazioni rilevanti. Le parteci-
pazioni reciproche . . . . . . . . . . . . . . . . 249
122. I patti parasociali . . . . . . . . . . . . . . . . . 252
123. Le assemblee. La sollecitazione e la raccolta delle deleghe di voto. Le associa-
zioni di azionisti. Le modalita del voto per corrispondenza
` . . . . . 253
INDICE 739

124. Le azioni di risparmio . . . . . . . . . . . . . . . 255
125. Gli acconti sui dividendi . . . . . . . . . . . . . . . 257
126. Le offerte pubbliche di acquisto o di scambio . . . . . . . . . 258
127. Le partecipazioni di controllo nelle societa quotate: a) le
` offerte pubbliche di
acquisto preventive . . . . . . . . . . . . . . . . 261
128. b) L'offerta pubblica di acquisto obbligatoria . . . . . . . . . 262
129. c) Il diritto di acquisto dei titoli residui . . . . . . . . . . . 265
130. Altre disposizioni particolari . . . . . . . . . . . . . . 265


Capitolo Settimo
LE PARTECIPAZIONI AZIONARIE DELLO STATO E DEGLI ENTI PUBBLICI


131. Societa con partecipazione pubblica e societa d'interesse nazionale
` ` . . . 268
132. Regole particolari sulla alienazione delle partecipazioni pubbliche . . . . 270


Capitolo Ottavo
LA SOCIETA IN ACCOMANDITA PER AZIONI
v


133. Caratteri e disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . 272


Capitolo Nono
LA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA
v v


134. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 274
135. Conferimenti e 'nanziamenti dei soci. Le quote di partecipazione . . . 275
136. L'organizzazione della societa a responsabilita limitata. L'emissione di titoli di
` `
debito (le obbligazioni) . . . . . . . . . . . . . . . 279


Capitolo Decimo
DISPOSIZIONI COMUNI A TUTTE LE SOCIETAv
TRASFORMAZIONE - FUSIONE - SCISSIONE - SOCIETA NAZIONALI
v ED ESTERE
SANZIONI PENALI

137. La trasformazione delle societa . . .
` . . . . . . . . . . 282
138. La fusione delle societa . . . . .
` . . . . . . . . . . 284
139. La scissione delle societa
` . . . . . . . . . . . . . . 289
140. Societa nazionali ed estere . . . .
` . . . . . . . . . . 290
141. Disposizioni penali in materia di societa .
` . . . . . . . . . . 291


Capitolo Undicesimo
L'IMPRESA CONIUGALE

142. Nozione e disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . 293


Capitolo Dodicesimo
LA SOCIETA TRA PROFESSIONISTI
v


143. La societa tra avvocati
` . . . . . . . . . . . . . . . 295
740 DIRITTO COMMERCIALE


Capitolo Tredicesimo
LE SOCIETA COOPERATIVE
v


144. Concetto e funzione delle societa cooperative
` . . . . . . . . . 298
145. La disciplina delle societa cooperative . .
` . . . . . . . . . 300
146. Consorzi di cooperative . . . . . . . . . . . . . . . 305
147. Le mutue assicuratrici . . . . . . . . . . . . . . . 306


Capitolo Quattordicesimo
L'ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE

148. Associazione in partecipazione. Contratti di cointeressenza . . . . . 307


Parte Seconda
I TITOLI DI CREDITO

Capitolo Primo
I TITOLI DI CREDITO: CARATTERI GENERALI


149. Il problema del trasferimento dei diritti di credito: pro'li economici e pro'li
giuridici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 311
150. Funzione dei titoli di credito . . . . . . . . . . . . . . 313
151. Il trasferimento dei titoli di credito: concetti di legittimazione, autonomia e
letteralita . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 315
152. I titoli di credito: rapporti tra titolarita e legittimazione . . . . . .
` 319
153. Le leggi di circolazione dei titoli di credito: al portatore, all'ordine e nominativi. 321
154. L'esercizio del diritto cartolare: eccezioni opponibili al portatore legittimo del
titolo di credito . . . . . . . . . . . . . . . . . 325
155. Classi'cazione dei titoli di credito . . . . . . . . . . . . 327
156. L'ammortamento dei titoli di credito . . . . . . . . . . . 328
157. Documenti di legittimazione e titoli impropri . . . . . . . . . 331
158. I titoli atipici . . . . . . . . . . . . . . . . . . 332


Capitolo Secondo
LA CAMBIALE

159. Nozione di cambiale . . . . . . . . . . . . . . . . 334
160. lI contenuto della cambiale . . . . . . . . . . . . . . 336
161. La cambiale in bianco . . . . . . . . . . . . . . . 341
162. Pluralita e indipendenza delle obbligazioni cambiarie . . . . . . .
` 343
163. I requisiti delle dichiarazioni cambiarie . . . . . . . . . . . 345
164. L'accettazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 348
165. L'avallo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 351
166. La cambiale di favore . . . . . . . . . . . . . . . . 353
167. La circolazione della cambiale. La girata . . . . . . . . . . 354
168. La cambiale ipotecaria . . . . . . . . . . . . . . . 357
169. La cessione della provvista . . . . . . . . . . . . . . 358
170. Scadenza e pagamento . . . . . . . . . . . . . . . 360
171. Le azioni cambiarie: azione diretta ed azione di regresso . . . . . . 362
172. Le condizioni per l'esercizio dell'azione di regresso . . . . . . . . 363
173. Il processo cambiario: l'esercizio delle azioni cambiarie. Le eccezioni cambia-
rie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 367
INDICE 741

174. L'azione causale derivante dal rapporto fondamentale. La novazione . . . 372
175. L'azione di arricchimento . . . . . . . . . . . . . . 374
176. L'ammortamento . . . . . . . . . . . . . . . . . 374
177. La prescrizione . . . . . . . . . . . . . . . . . 375


Capitolo Terzo
L'ASSEGNO BANCARIO

178. Concetto e funzione dell'assegno bancario . . . . . . . . . . 376
179. La disciplina dell'assegno bancario . . . . . . . . . . . . 377
180. L'assegno sbarrato. L'assegno da accreditare. L'assegno non trasferibile . . 386
181. L'assegno « vade mecum » (a copertura garantita). La carta-assegni . . . 388
182. L'assegno turistico (« traveller's check ») . . . . . . . . . . 390


Capitolo Quarto
L'ASSEGNO CIRCOLARE - I TITOLI SPECIALI


183. L'assegno circolare . . . . . . . . . . . . . . . . 392
184. Il vaglia cambiario. L'assegno bancario libero e piazzato . . . . . . 393
185. L'assegno circolare dell'Istituto centrale delle banche popolari . . . . . 394
186. La fede di credito . . . . . . . . . . . . . . . . . 395




Parte Terza
I CONTRATTI COMMERCIALI


PREMESSA

187. La protezione dei consumatori. Le clausole abusive . . . . . . . 399
188. Schema della trattazione . . . . . . . . . . . . . . . 401


SEZIONE PRIMA
CONTRATTI RELATIVI ALLA PRESTAZIONE DI COSE


Capitolo Primo
LA COMPRAVENDITA

189. Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 405
190. Concetti generali . . . . . . . . . . . . . . . . . 406
191. La consegna della cosa venduta . . . . . . . . . . . . . 410
192. La determinazione del prezzo. Le spese della vendita . . . . . . . 411
193. La vendita su documenti . . . . . . . . . . . . . . . 413
194. Clausole contrattuali aventi per oggetto la qualita della merce: vendita con
`
riserva di gradimento; vendita a prova; vendita su campione e su tipo di
campione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 413
195. L'inadempimento del venditore. L'esecuzione coattiva. Vizi, mancanza di qua-
lita, cattivo funzionamento della cosa venduta . . . . . . . . .
` 415
196. L'inadempimento del venditore di beni di consumo. . . . . . . . 417
742 DIRITTO COMMERCIALE


197. L'inadempimento del compratore. L'esecuzione coattiva. Restituzione di cose
non pagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . 418
198. La risoluzione di diritto . . . . . . . . . . . . . . . 419



Capitolo Secondo
IL CONTRATTO ESTIMATORIO


199. Nozione e disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . 420


Capitolo Terzo
LA SOMMINISTRAZIONE

200. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 422
201. La disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . . . 423


SEZIONE SECONDA
CONTRATTI RELATIVI ALLA PRESTAZIONE DI SERVIZI


Capitolo Primo
L'APPALTO

202. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 425
203. La disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . . . 426


Capitolo Secondo
I CONTRATTI DI FORNITURA DI ELABORATORI
E DI SERVIZI INFORMATICI


204. L'utilizzazione dei « computers » . . . . . . . . . . . . . 430


Capitolo Terzo
IL TRASPORTO

205. Concetti generali. Distinzioni. . . . . . . . . . . . . . 432
206. L'obbligo del vettore di contrarre con parita di trattamento .
` . . . . 433
207. Il trasporto di persone . . . . . . . . . . . . . . . 434
208. Il trasporto di cose. Soggetti, conclusione e prova del contratto . . . . 436
209. I titoli rappresentativi della merce viaggiante . . . . . . . . . 437
210. L'esecuzione del rapporto di trasporto . . . . . . . . . . . 439
211. La responsabilita del vettore nel trasporto di cose . . . .
` . . . . 441
212. La prescrizione delle azioni contro il vettore . . . . . . . . . 443
213. Trasporti e convenzioni internazionali . . . . . . . . . . . 443



Capitolo Quarto
IL CONTRATTO DI VIAGGIO TURISTICO


214. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 444
215. La disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . . . 445
INDICE 743

Capitolo Quinto
IL DEPOSITO IN ALBERGO E NEI MAGAZZINI GENERALI


216. Il contratto d'albergo: responsabilita dell'albergatore . . . . . . .
` 448
217. Il deposito nei magazzini generali . . . . . . . . . . . . 449
218. I titoli rappresentativi della merce depositata: fede di deposito e nota di pegno. 451




SEZIONE TERZA
CONTRATTI CON FUNZIONE AUSILIARIA



Capitolo Primo
IL MANDATO - LA COMMISSIONE - LA SPEDIZIONE - L'AFFILIAZIONE

219. Il contratto di mandato: nozione . . . . . . . . . . . . . 455
220. Il mandato con rappresentanza e senza rappresentanza. . . . . . . 456
221. Gli altri obblighi del mandante e del mandatario . . . . . . . . 458
222. L'estinzione del mandato . . . . . . . . . . . . . . . 460
223. Le associazioni temporanee di imprese per l'esecuzione di opere pubbliche . 461
224. I contratti di distribuzione: commissione, concessione e af'liazione commer-
ciale (franchising) . . . . . . . . . . . . . . . . . 462
225. Il contratto di spedizione . . . . . . . . . . . . . . . 465



Capitolo Secondo
IL CONTRATTO DI AGENZIA


226. La 'gura dell'agente . . . . . . . . . . . . . . . . 467
227. La disciplina del rapporto di agenzia . . . . . . . . . . . 469



Capitolo Terzo
LA MEDIAZIONE

228. La 'gura del mediatore . . . . . . . . . . . . . . . 472
229. La disciplina del rapporto di mediazione . . . . . . . . . . 473



Capitolo Quarto
IL CONTRATTO DI SUBFORNITURA


230. Nozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 476
231. La disciplina . . . . . . . . . . . . . . . . . . 477



Capitolo Quinto
IL GRUPPO EUROPEO DI INTERESSE ECONOMICO


232. Il gruppo europeo di interesse economico (Geie) . . . . . . . . 479
744 DIRITTO COMMERCIALE


SEZIONE QUARTA
CONTRATTI A DISTANZA RELATIVI ALLA PRESTAZIONE
DI BENI O DI SERVIZI



Capitolo Unico
LA FORNITURA DI BENI O SERVIZI AI CONSUMATORI


233. La disciplina dei contratti a distanza stipulati con i consumatori . . . . 483



SEZIONE QUINTA
CONTRATTI DI ASSICURAZIONE
CONTRATTI BANCARI E FINANZIARI



Capitolo Primo
IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE


234. Premesse tecnico-economiche . . . . . . . . . . . . . 487
235. Le imprese di assicurazione . . . . . . . . . . . . . . 489
236. Nozione del contratto di assicurazione. Assicurazione in nome altrui, per conto
altrui, per conto di chi spetta. . . . . . . . . . . . . . 491
237. Conclusione del contratto e sua forma . . . . . . . . . . . 492
238. Gli agenti di assicurazione. I mediatori professionali (« brokers ») . . . . 494
239. Dichiarazioni dell'assicurato inesatte o reticenti: errore dell'assicuratore . . 496
240. Effetti del contratto di assicurazione . . . . . . . . . . . . 498
241. Prescrizione (annuale) dei diritti derivanti dal contratto . . . . . . 500



Capitolo Secondo
L'ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI

242. Il principio indennitario . . . . . . . . . . . . . . . 501
243. Pluralita di assicurazioni . . . . . . . . . . .
` . . . . 502
244. La coassicurazione . . . . . . . . . . . . . . . . 503
245. La durata del rapporto di assicurazione . . . . . . . . . . . 504
246. L'alienazione delle cose assicurate . . . . . . . . . . . . 504
247. Gli obblighi del contraente: pagamento del premio . . . . . . . . 504
248. Gli obblighi dell'assicurato: obbligo di avviso e di salvataggio . . . . . 505
249. Gli obblighi dell'assicuratore. La surrogazione dell'assicuratore . . . . 506
250. L'assicurazione della responsabilita civile . . . . . .
` . . . . 507
251. La riassicurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . 508



Capitolo Terzo
L'ASSICURAZIONE SULLA VITA


252. L'assicurazione sulla vita: concetto e categorie . . . . . . . . . 509
253. L'assicurazione a favore di un terzo . . . . . . . . . . . . 510
254. Il pagamento del premio. Riscatto e riduzione della polizza . . . . . 511
INDICE 745

Capitolo Quarto
I CONTRATTI BANCARI E FINANZIARI


255. L'impresa bancaria . . . . . . . . . . . . . . . . 513
256. I contratti bancari. . . . . . . . . . . . . . . . . 516
257. I depositi bancari . . . . . . . . . . . . . . . . . 517
258. L'apertura di credito e l'anticipazione bancaria . . . . . . . . . 519
259. Le operazioni bancarie in conto corrente e il contratto di conto corrente . . 522
260. Lo sconto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 523
261. Operazioni bancarie di intermediazione nei pagamenti . . . . . . . 524
262. Operazioni bancarie accessorie . . . . . . . . . . . . . 526
263. Il contratto di riporto . . . . . . . . . . . . . . . 529
264. L'impresa 'nanziaria . . . . . . . . . . . . . . . . 530
265. Le cambiali 'nanziarie. I certi'cati d'investimento . . . . . . . . 532
266. La locazione 'nanziaria . . . . . . . . . . . . . . . 534
267. Il « factoring » . . . . . . . . . . . . . . . . . 535
268. Il credito al consumo . . . . . . . . . . . . . . . . 537



SEZIONE SESTA
CONTRATTI DI INVESTIMENTO
E MERCATI FINANZIARI


Premessa
I PRODOTTI FINANZIARI - GLI STRUMENTI FINANZIARI -I VALORI MOBILIARI


269. Gli investimenti di natura 'nanziaria . . . . . . . . . . . 541


Capitolo Primo
LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO IN ATTIVITA FINANZIARIE
v


270. La disciplina della raccolta del risparmio tra il pubblico . . . . . . 545
271. L'offerta al pubblico di sottoscrizione o di vendita di prodotti 'nanziari . . 546
272. Il controllo della Consob sulle offerte pubbliche di sottoscrizione e di vendita. 546
273. Le societa di investimento . . . . . . . . . . . . . .
` 549
274. Le operazioni di cartolarizzazione dei crediti pecuniari . . . . . . . 552


Capitolo Secondo
GLI ORGANISMI DI INVESTIMENTO COLLETTIVO


275. Le societa di investimento a capitale 'sso . . . . . .
` . . . . 554
276. Altri organismi di investimento collettivo del risparmio . . . . . . 555
277. La struttura dei fondi comuni di investimento . . . . . . . . . 556
278. La tipologia dei fondi comuni . . . . . . . . . . . . . 559
279. Il regolamento del fondo . . . . . . . . . . . . . . . 560
280. La disciplina comune dei fondi di investimento . . . . . . . . 562
281. Le discipline particolari dei fondi aperti e dei fondi chiusi . . . . . . 563
282. I fondi immobiliari chiusi e la privatizzazione dei beni pubblici . . . . 565
283. La contabilita . . . . . . . . . . . . . .
` . . . . 566
284. Le societa di investimento a capitale variabile . . . . .
` . . . . 567
285. La disciplina delle sicav . . . . . . . . . . . . . . . 568
286. I fondi pensione . . . . . . . . . . . . . . . . . 572
746 DIRITTO COMMERCIALE


Capitolo Terzo
I SERVIZI DI INVESTIMENTO IN STRUMENTI FINANZIARI


287. L'esercizio professionale dell'attivita di intermediazione nell'investimento in
`
strumenti 'nanziari. Le imprese di investimento. Le societa di intermediazione
`
mobiliare (sim). I servizi d'investimento . . . . . . . . . . . 574
288. La raccolta degli ordini e la negoziazione degli strumenti 'nanziari. I contratti
di swap . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 576
289. Il servizio di collocamento di strumenti 'nanziari. L'offerta fuori sede di
strumenti 'nanziari e di servizi di investimento. I promotori 'nanziari . . 579
290. La gestione individualizzata di patrimoni 'nanziari . . . . . . . . 582
291. La consulenza in materia di investimenti 'nanziari . . . . . . . . 583
292. I servizi accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . 584
293. Lo svolgimento dei servizi di investimento. I mercati . . . . . . . 585


Capitolo Quarto
I CONTRATTI DI BORSA


294. Le borse valori . . . . . . . . . . . . . . . . . 588
295. I contratti di borsa . . . . . . . . . . . . . . . . 590
296. I contratti uniformi a termine su strumenti 'nanziari . . . . . . . 593
297. Abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato regolamentato.
Aggiotaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . 594


Capitolo Quinto
LA GESTIONE ACCENTRATA DEGLI STRUMENTI FINANZIARI


298. Il sistema di gestione accentrata degli strumenti 'nanziari. La Monte Titoli
S.p.A. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 597
299. L'immissione degli strumenti 'nanziari nel sistema. Il contratto di subdeposito
accentrato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 598
300. La disciplina del sistema di negoziazione accentrata . . . . . . . 599
301. La dematerializzazione degli strumenti 'nanziari quotati nei mercati regola-
mentati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 603



Parte Quarta
LE PROCEDURE CONCORSUALI


SEZIONE PRIMA
IL FALLIMENTO
LA LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA
L'AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA
DELLE GRANDI IMPRESE INSOLVENTI


Capitolo Primo
CONSIDERAZIONI GENERALI

302. Premesse: inadempimento ed insolvenza. . . . . . . . . . . 607
303. Esecuzione singolare ed esecuzione concorsuale . . . . . . . . 608
INDICE 747

Capitolo Secondo
LA DICHIARAZIONE DEL FALLIMENTO


304. I presupposti della dichiarazione di fallimento . . . . . . . . . 611
305. Iniziativa e competenza per la dichiarazione di fallimento. L'istruttoria prefal-
limentare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 613
306. La sentenza dichiarativa. Gravami. Revoca del fallimento . . . . . . 616
307. La reiezione dell'istanza di fallimento: reclamo in appello e rinvio al tribu-
nale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 618




Capitolo Terzo
GLI ORGANI DEL FALLIMENTO


308. Considerazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . 620
309. Il tribunale fallimentare . . . . . . . . . . . . . . . 621
310. Il giudice delegato . . . . . . . . . . . . . . . . 622
311. Il curatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 623
312. Il comitato dei creditori . . . . . . . . . . . . . . . 626




Capitolo Quarto
L'APPRENSIONE DELLE ATTIVITA FALLIMENTARI
v
LE SPESE DI AMMINISTRAZIONE
L'ESERCIZIO DELL'IMPRESA

313. L'apprensione dei beni del fallito: apposizione e rimozione dei sigilli; inventa-
rio. Altri adempimenti del curatore: elenchi dei creditori e bilancio . . . 629
314. Anticipazione delle spese e gratuito patrocinio . . . . . . . . . 632
315. L'esercizio provvisorio dell'impresa del fallito . . . . . . . . . 632
316. L'af'tto dell'azienda del fallito . . . . . . . . . . . . . 633




Capitolo Quinto
GLI EFFETTI DEL FALLIMENTO


A) LA MASSA PASSIVA


317. Crediti concorsuali e concorrenti. . . . . . . . . . . . . 635
318. Il divieto delle azioni esecutive individuali . . . . . . . . . . 636
319. Il principio della « par condicio creditorum » . . . . . . . . . 638
320. La determinazione dell'importo dei crediti ai 'ni del concorso. . . . . 640
321. Il procedimento di accertamento dei crediti concorrenti. A) L'inizio del proce-
dimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 642
322. B) La formazione e la veri'cazione dello stato passivo . . . . . . . 643
323. C) Le opposizioni e le impugnazioni avverso lo stato passivo . . . . . 645
324. La revocazione dei crediti ammessi . . . . . . . . . . . . 646
325. Le dichiarazioni tardive di crediti . . . . . . . . . . . . 647
326. La decisione di non procedere all'accertamento del passivo . . . . . 647
327. Crediti della massa (prededucibili) . . . . . . . . . . . . 648
748 DIRITTO COMMERCIALE


Capitolo Sesto
GLI EFFETTI DEL FALLIMENTO

B) LA MASSA ATTIVA


328. I beni compresi nella massa attiva . . . . . . . . . . . . 650
329. Atti pregiudizievoli ai creditori. L'azione revocatoria . . . . . . . 653
330. Atti dispositivi esclusi dalla revocatoria . . . . . . . . . . . 659
331. Azione revocatoria avverso gli atti compiuti tra coniugi . . . . . . 660
332. I diritti dei terzi sui beni posseduti dal fallito . . . . . . . . . 661



Capitolo Settimo
GLI EFFETTI DEL FALLIMENTO

C) I RAPPORTI GIURIDICI IN CORSO DI ESECUZIONE


333. La disciplina generale dei rapporti giuridici in corso di esecuzione . . . 663
334. Vendita. Somministrazione. Contratti di borsa a termine . . . . . . 665
335. Altri rapporti giuridici . . . . . . . . . . . . . . . 667



Capitolo Ottavo
GLI EFFETTI DEL FALLIMENTO

D) LE SANZIONI PENALI


336. Le sanzioni penali. La bancarotta semplice . . . . . . . . . . 671
337. La bancarotta fraudolenta . . . . . . . . . . . . . . 672
338. Altri reati del fallito . . . . . . . . . . . . . . . . 673
339. Reati di persone diverse dal fallito . . . . . . . . . . . . 674



Capitolo Nono
LA LIQUIDAZIONE E LA DISTRIBUZIONE DELL'ATTIVO


340. La liquidazione dell'attivo . . . . . . . . . . . . . . 676
341. La distribuzione dell'attivo: ripartizioni parziali; approvazione del rendiconto
del curatore; riparto 'nale . . . . . . . . . . . . . . 678



Capitolo Decimo
LA CESSAZIONE DEL FALLIMENTO


342. La chiusura del fallimento . . . . . . . . . . . . . . 682
343. Il decreto di esdebitazione . . . . . . . . . . . . . . 684
344. La riapertura del fallimento . . . . . . . . . . . . . . 685
345. Il concordato fallimentare. La proposta di concordato . . . . . . . 686
346. La comunicazione della proposta ai creditori: votazione e approvazione del
concordato . . . . . . . . . . . . . . . . . . 688
347. L'omologazione del concordato . . . . . . . . . . . . . 690
348. Gli effetti del concordato . . . . . . . . . . . . . . . 691
349. L'annullamento e la risoluzione del concordato . . . . . . . . . 692
INDICE 749

Capitolo Undicesimo
IL FALLIMENTO DELLE SOCIETA
v


350. Il fallimento delle societa e dei soci illimitatamente responsabili . . . .
` 695
351. Il fallimento dei soci scoperti dopo il fallimento della societa. Il fallimento della
`
c.d. societa occulta . . . . . . . . . . . . . . . .
` 697
352. I rapporti tra il fallimento della societa e i fallimenti personali dei soci . .
` 697
353. Altri effetti del fallimento delle societa . . . . . . . . . . .
` 699
354. La disciplina fallimentare dei patrimoni e dei 'nanziamenti destinati ad uno
speci'co affare . . . . . . . . . . . . . . . . . 700


Capitolo Dodicesimo
LA LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA


355. Considerazioni generali. Presupposti ed effetti della liquidazione coatta ammi-
nistrativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 702
356. Il provvedimento amministrativo di liquidazione coatta. L'accertamento giudi-
ziario dello stato di insolvenza dell'impresa . . . . . . . . . . 704
357. Il procedimento di liquidazione coatta . . . . . . . . . . . 706
358. La liquidazione coatta delle societa . . . . . . . . . . . .
` 708


Capitolo Tredicesimo
L'AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA
DELLE GRANDI IMPRESE INSOLVENTI


359. Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 709
360. I presupposti dell'amministrazione straordinaria . . . . . . . . 710
361. Il contenuto e gli effetti della sentenza dichiarativa dello stato di insolvenza . 712
362. Il decreto di apertura della procedura di amministrazione straordinaria . . 713
363. Le impugnazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 714
364. I programmi di recupero dell'equilibrio economico dell'impresa . . . . 717
365. Cessazione, chiusura e riapertura della amministrazione straordinaria . . . 719
366. L'amministrazione straordinaria delle imprese appartenenti ad un gruppo . 721
367. La ristrutturazione industriale delle imprese insolventi di maggiori dimensioni. 722


SEZIONE SECONDA
I MEZZI PER EVITARE IL FALLIMENTO,
LA LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA
E L'AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA


Capitolo Unico
IL CONCORDATO PREVENTIVO
GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE


368. Premesse . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 725
369. La domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo . . . 726
370. L'ammissio

COMMENTI DEI LETTORI A «Diritto commerciale»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Diritto commerciale»

ALTRI SUGGERIMENTI

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Diritto commerciale»