Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà'

Ingrandisci immagine


La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà

(Univ.Catania-Fac. giurisprudenza. NS)


di

Leotta Francesca

 

Normalmente disponibile in 30/31 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà»

Tipo Libro
Titolo La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814136115
Pagine X-354
Data 2008
Collana Univ.Catania-Fac. giurisprudenza. NS

INDICE DI «La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE VII




INDICE

CAPITOLO I
`
COMPETENZA LEGISLATIVA, SOVRANITA, PLURALISMO

PARTE PRIMA: L'affermarsi della competenza legislativa nei sistemi pluralisti
1. La nozione di competenza legislativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
2. Profilo « politico-istituzionale » e profilo « dinamico » o « reale » della
competenza legislativa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
3. Gli ostacoli teorici all'affermarsi della competenza legislativa in senso
« politico-istituzionale ». Il binomio inscindibile sovranita-potesta legisla-
` `
tiva nello Stato accentrato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
4. Gli ostacoli teorici all'affermarsi della competenza legislativa come crite-
rio ordinatore delle fonti. Il rapporto tra sovranita e ordinamento giuri-
`
dico nel pensiero di Kelsen e la gerarchia delle fonti . . . . . . . . . . . . . . . 23
5. La competenza legislativa nello stato federale e la sovranita « divisa » . . . ` 34
6. La competenza legislativa nello stato pluralista ed il dissolversi della so-
vranita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 41
7. La competenza normativa « primaria » delle organizzazioni internazio-
nali: il caso dell'Unione europea . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
8. Tracce di competenza delle istituzioni dell'economia globale . . . . . . . . . 59

PARTE SECONDA: La posizione della dottrina italiana
9. Gerarchia e competenza come criteri ordinatori delle fonti nella dottrina
italiana . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
10. La competenza come separazione (Crisafulli) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 68
11. L'influenza di Crisafulli sulla dottrina italiana. Alcuni rilievi sull'applica-
zione della competenza come separazione tra fonti . . . . . . . . . . . . . . . . 75
12. La competenza come unico criterio ordinatore (Esposito, Modugno). . . . 80
13. La competenza come criterio di definizione dell'efficacia (Ruggeri) . . . . . 86


CAPITOLO II
`
COMPETENZA LEGISLATIVA, INTEGRAZIONE, SUSSIDIARIETA

1. L'evoluzione degli ordinamenti contemporanei: integrazione e funziona-
lizzazione della competenze legislative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 95
VIII INDICE


2. Il principio di sussidiarieta e l'impronta funzionale nella distribuzione
`
della potesta legislativa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 101
3. Dal modello « piramidale » al modello « a matrice ». Le linee organizza-
tive dei sistemi « a matrice »: le norme sulla competenza . . . . . . . . . . . . 107
4. (segue) La ripartizione delle competenze per materia . . . . . . . . . . . . . . . 112
5. I principali modelli di distribuzione delle competenze legislative . . . . . . . 118
6. Competenze esclusive e concorrenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
7. I c.d. « poteri impliciti » . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
8. Le clausole di unitarieta del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 157
9. Conflitti di competenze legislative: clausole di risoluzione « astratta » e
ruolo dei « giudici delle leggi » . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 160
10. Una nuova chiave di lettura dei riparti competenziali: sussidiarieta ed in- `
teressi come « titoli abilitanti sostanziali » e « limiti sostanziali » degli in-
terventi legislativi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 173
11. La giustiziabilita delle scelte sussidiarie. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 181



CAPITOLO III
LA COMPETENZA LEGISLATIVA NELL'ORDINAMENTO ITALIANO


PARTE PRIMA: Il riparto delle competenze legislative prima della riforma del Titolo V
della Parte seconda della Costituzione

1. L'« apertura » del sistema delle fonti verso l'interno: il riparto delle com-
petenze legislative tra Stato e Regioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 185
2. I rapporti tra legge statale e legge regionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 202
3. L'« apertura » del sistema delle fonti verso l'esterno: i rapporti tra l'ordi-
namento italiano e l'ordinamento comunitario. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 212
4. La competenza nei rapporti tra Parlamento e Governo. Rilievi critici sul
« problema » delle deleghe legislative e della delegificazione . . . . . . . . . . 220


PARTE SECONDA: Il nuovo assetto competenziale delineato dalla l. cost. 18 ottobre
2001, n. 3

5. Premessa: i precedenti della riforma costituzionale del 2001 . . . . . . . . . . 235
6. La riforma dell'ordinamento regionale con la l. cost. 18 ottobre 2001,
n. 3: osservazioni introduttive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 244
7. Il riparto di competenze nel nuovo testo dell'art. 117 Cost. I limiti co-
muni delle leggi statali e regionali e la costituzionalizzazione dell'equipa-
razione tra i due tipi di fonti: verso un riequilibrio dei diversi livelli di
interessi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249
8. La competenza « politico-istituzionale » di Stato e Regioni: una lettura
del novellato riparto alla luce del principio di sussidiarieta come scelta `
politica « di sistema » . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255
9. Lo status dei legislatori statale e regionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262
INDICE IX


10. La definizione in concreto delle competenze secondo il principio di sus-
sidiarieta: interessi, « titoli abilitanti sostanziali » e « limiti sostanziali »
`
degli interventi statali e regionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 284
11. Aspetti procedurali e sostanziali dell'esercizio della potesta legislativa sta-
`
tale e regionale orientato secondo la sussidiarieta: leale collaborazione e
`
modalita d'interpretazione delle competenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 295
12. Art. 117 Cost.: una difficile transizione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 310
13. Verso un nuovo modo di intendere la competenza . . . . . . . . . . . . . . . . 313


Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 317

COMMENTI DEI LETTORI A «La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà»

Non ci sono commenti per questo volume.

ALTRI LIBRI DI «Leotta Francesca»