Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Gli enti privati di interesse generale'

Ingrandisci immagine


Gli enti privati di interesse generale

(Univ.Insubria-Fac. di giurisprudenza)


di

Sessa Valentina M.

 

Normalmente disponibile in 30/31 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Gli enti privati di interesse generale»

Tipo Libro
Titolo Gli enti privati di interesse generale
Autore
Editore

Giuffrè


EAN 9788814135439
Pagine VI-394
Data 2007
Collana Univ.Insubria-Fac. di giurisprudenza

INDICE DI «Gli enti privati di interesse generale»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE


Capitolo I
ENTI PUBBLICI ED ENTI PRIVATI DI INTERESSE GENERALE

1.1. Premessa introduttiva. La presenza di enti privati di incerta natura
nell'evoluzione dell'ordinamento interno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
1.2. L'indeterminatezza dell'ambito pubblico e le sue ricadute sull'indivi-
duazione degli enti privati di interesse generale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
1.3. L'evoluzione storica e normativa dell'intervento pubblico: la progres-
siva emersione di figure intermedie tra l'ente pubblico e quello pri-
vato. Le societa in mano pubblica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 33
1.4. Tentativi normativi di creazione di una nuova categoria di soggetti di
diritto. Il disegno di legge del 1981 per la creazione degli ''enti pri-
vati d'interesse pubblico'' . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
1.5. Le riflessioni della dottrina in merito alla configurabilita della cate- `
goria degli enti privati di interesse pubblico. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
1.6. Le motivazioni del fallimento della ricostruzione della categoria degli
enti privati di interesse pubblico. Attualita e rilevanza della proble-
`
matica relativa all'identificazione di una nozione unitaria di ente pri-
vato di interesse pubblico o generale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70



Capitolo II
LE FATTISPECIE DI ENTI PRIVATI DI INTERESSE PUBBLICO

2.1. Il riordinamento del sistema degli enti pubblici nazionali: il processo
di privatizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75
2.2. Gli enti privatizzati mediante ricorso a figure non lucrative. La Bien-
nale di Venezia, la Triennale di Milano, il Museo nazionale della
scienza e della tecnica, l'Istituto nazionale per il dramma antico, il
Centro sperimentale di cinematografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84
2.3. Le federazioni sportive nazionali e le discipline sportive associate . . . 93
2.4. Gli enti lirici e le istituzioni concertistiche assimilate . . . . . . . . . . . . . . 98
2.5. Gli enti previdenziali privatizzati. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
2.6. Le IPAB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
2.7. Le fondazioni bancarie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121
vi indice

2.8. I soggetti per la valorizzazione dei beni culturali e le associazioni di
protezione ambientale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 129
2.9. Le ONLUS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
2.10. Le organizzazioni di volontariato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 140
2.11. Le cooperative sociali e i loro consorzi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 143
2.12. Le associazioni di promozione sociale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 146
2.13. Un tentativo fallito di definire l'ente privato di interesse pubblico: il
caso della Croce Rossa Italiana . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
2.14. Prime conclusioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 155



Capitolo III
NATURA E DISCIPLINA
DEGLI ENTI PRIVATI DI INTERESSE GENERALE

3.1. Premessa: la scelta degli aspetti qualificanti ai fini della verifica del-
l'esistenza della categoria degli ''enti privati di interesse generale'' . . 157
3.2. Gli interessi tutelati e le finalita perseguite . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
` 159
3.3. Autonomia privata, limiti normativi e ruolo della Pubblica Ammini-
strazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 186
3.4. La struttura organizzativa: gli organi e il personale . . . . . . . . . . . . . . . . 214
3.5. Il regime patrimoniale e fiscale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261
3.6. La giurisdizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 306



Capitolo IV
`
DAL BINOMIO ENTI PUBBLICI-ENTI PRIVATI ALL'ATTIVITA
DI INTERESSE GENERALE DEGLI ENTI PRIVATI:
VERSO L'AUTOAMMINISTRAZIONE SOCIALE

4.1. I caratteri unificanti degli enti privati di interesse generale: l'emersio-
ne di una forma di amministrazione in senso oggettivo . . . . . . . . . . . . 323
4.2. Gli enti privati di interesse generale tra autonomia privata e limiti di
diritto pubblico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 336
4.3. Aspetti problematici dell'attuale disciplina degli enti espressione del-
le ''liberta sociali''. Necessita del riconoscimento degli enti privati di
` `
interesse generale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 351
4.4. Progetti di riforma dell'ordinamento. Qualche spunto comparatistico 374


Indice degli autori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 391

COMMENTI DEI LETTORI A «Gli enti privati di interesse generale»

Non ci sono commenti per questo volume.

ALTRI SUGGERIMENTI