Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Trattato di Medicina Legale e scienze affini'

Ingrandisci immagine


Trattato di Medicina Legale e scienze affini - Vol. V: Tossicologia, errori professionali, opinioni


di

Giusti Giusto

 

Disponibilità immediata
In promozione
Spedizione gratuita (dettagli)
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Trattato di Medicina Legale e scienze affini»

Tipo Libro
Titolo Trattato di Medicina Legale e scienze affini - Vol. V: Tossicologia, errori professionali, opinioni
Autore
Editore

CEDAM


EAN 9788813298142
Pagine 1296
Data 2009

INDICE DI «Trattato di Medicina Legale e scienze affini»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE SOMMARIO

Autori del volume quinto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. V

Indice generale del Trattato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » VII
Indice sommario del volume quinto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » XV


TOSSICOLOGIA

Cap. CVII ' Marcello Chiarotti e Nadia De Giovanni, L'ana-
lisi tossicologica dei visceri e dei liquidi biologici . . . . . . . . . . . . . . » 1
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Raccolta e conservazione del campione
biologico. ' 3. La preparazione del campione biologico per l'analisi e la
separazione del tossico dalla matrice organica. ' 3.1. Veleni gassosi e ve-
leni volatili. ' 3.2. Veleni inorganici non volatili. ' 3.3. Tossici organici
non volatili. ' 3.3.1. Estrazione liquido/liquido. ' 3.3.2. Estrazione in fa-
se solida. ' 3.3.3. Recenti tecnologie di estrazione. ' 4. L'analisi stru-
mentale per l'identificazione ed il dosaggio dei tossici di natura organi-
ca. ' 4.1. Metodi immunochimici. ' 4.2. Metodi cromatografici. ' 4.3.
Elettroforesi. ' 4.4. Metodi spettrofotometrici. ' 4.5. Spettrometria di
massa. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CVIII ' Santo Davide Ferrara, Donata Favretto e Mas-
simo Montisci, Qualità di sistema e metodologia tossicologico-fo-
rense . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 27
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Qualità di sistema nelle scienze foren-
si. ' 3. Gli accertamenti tossicologico-forensi. Metodologia accertativa e
criteriologia valutativa. ' 3.1. Accertamenti su Persona vivente. ' 3.1.1.
Detenzione di stupefacenti. ' 3.1.2. Idoneità alla guida. ' 3.1.3. Doping.
' 3.2. Accertamenti su Persona deceduta. ' 3.2.1. Doping. ' 4. Sicurezza
di Qualità nel Laboratorio di Tossicologia Forense. ' 4.1. La Sicurezza
di Qualità « logistico-organizzativa ». ' 4.1.1. Personale. ' 4.1.2. Locali. '
4.1.3. Raccolta ed accettazione del campione. ' 4.1.4. Conservazione
del campione. ' 4.1.5. Catena di custodia. ' 4.1.6. Trascrizione e tra-
smissione dei risultati. ' 4.2. La Sicurezza di Qualità « tecnico-analitica ».
' 4.2.1. Validazione metodi, registri e manuali tecnici. ' 4.2.2. Reagenti,
soluzioni e sostanze di riferimento. ' 4.3. La Sicurezza di Qualità del
processo analitico. ' 4.3.1. Obiettivi dell'analisi. ' 4.3.2. Procedura e tec-
XVI indice sommario


nica analitica. ' 4.3.3. Cut-off « convenzionale ». ' 4.4. Sicurezza di inter-
pretazione dei risultati. ' 4.5. Controllo di Qualità. ' 4.6. Certificazione
di Qualità. ' 5. Accreditamento dei Laboratori. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CIX ' Sabina Strano Rossi e Marcello Chiarotti, Ma-
trici non convenzionali in tossicologia forense . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 109
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Saliva. ' 2.1. Aspetti generali. ' 2.2.
Cenni di fisiologia della saliva. ' 2.3. Passaggio degli xenobiotici in sali-
va. ' 2.4. Raccolta del campione. ' 2.5. Analisi delle sostanze d'abuso
nel fluido orale. ' 2.5.1. Cocaina. ' 2.5.2. Amfetamine. ' 2.5.3. Oppia-
cei. ' 2.5.4. Metadone. ' 2.5.5. Cannabis. ' 2.6. Principali applicazioni
forensi del fluido orale. ' 2.6.1. Workplace drug testing. ' 2.6.2. Roadsi-
de drug testing. ' 2.6.3. Altre applicazioni. ' 3. Capelli. ' 3.1. Metodiche
analitiche. ' 3.1.1. Preparazione del campione - principali innovazioni.
' 3.1.2. Analisi strumentale. ' 3.2. Linee-guida ' cut-off. ' 3.3. Interpre-
tazione. ' 3.4. Applicazioni. ' 4. Conclusioni. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CX ' Fabio Centini, Tossici e veleni ambientali . . . . . . . . . . . » 135
Sommario: 1. Profili definitori. ' 2. Riflessioni giuridiche. ' 3. Profili
chimico tossicologici. ' 3.1. Inquinamento atmosferico. ' 3.1.1. Ossidi
di solfo (SO2 e SO3). ' 3.1.2. Aerosol acidi. ' 3.1.3. Lo smog fotochimi-
co. ' 3.1.4. Ossidi di azoto. ' 3.1.5. Ozono. ' 3.1.6. Idrocarburi. ' 3.1.7.
Benzene. ' 3.1.8. Le aldeidi (formaldeide ed acroleina). ' 3.1.9. Altri
tossici gassosi. Ossido di carbonio (CO). ' 4. Inquinamento del suolo e
delle acque. ' 4.1. Organofosforici. ' 4.2. I carbammati. ' 4.3. Triazine.
' 4.4. Piretri e piretrine. ' 4.5. Idrocarburi alogenati (DDT). ' 4.6. Altri
contaminanti ambientali. ' 4.6.1. I clorofenoli. ' 4.6.2. Dibenzo-p-diossi-
ne policlorurate (PCDD) e dibenzofurani policlorurati (PCDF). ' 4.6.3.
I Policlorobifenili (PCB). ' 4.6.4. Amianto. ' 4.6.5. I metalli. ' 5. Profili
valutativi del danno di provenienza ambientale. ' 6. Cenni sui veleni ve-
getali ed animali. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXI ' Rino Froldi, Mariano Cingolani e Daniele Ro-
driguez, Avvelenamenti acuti professionali e accidentali . . . . . . . » 199
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Solventi. ' 2.1. Toluene. ' 2.2. Xilene.
' 2.3. Benzene. ' 2.4. Diclorometano. ' 2.5. Tetracloruro di carbonio. '
2.6. Tricloroetilene. ' 2.7. Etilen-glicole. ' 2.8. Fluorocarbons. ' 3. Cia-
nuri. ' 3.1. Glicosidi cianogenetici. ' 3.2. Acetonitrile. ' 3.3. Acrilonitri-
le. ' 3.4. Nitroprusside. ' 4. Metalli. ' 4.1. Arsenico. ' 4.2. Antimonio. '
4.3. Mercurio. ' 4.4. Tallio. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXII ' Franco Tagliaro, Jennifer P. Pascali, Avvelena-
menti da barbiturici e benzodiazepine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 231
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Chimica e farmacologica. ' 2.1. Barbi-
turici. ' 2.2. Benzodiazepine. ' 3. Tossicologia. ' 3.1. Barbiturici. ' 3.2.
Benzodiazepine. ' 4. Tossicologia analitica. ' 4.1. Barbiturici. ' 4.2.
Benzodiazepine. ' 5. Meprobamato. ' 6. Casistica. ' Fonti bibliografi-
che.

Cap. CXIII ' Elisabetta Bertol e Rossella Snenghi, L'accerta-
mento tossicologico-forense in tema di detenzione di stupefacenti . . . » 265
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Excursus storico normativo. ' 3. Nor-
indice sommario XVII

mativa vigente. ' 4. Perizia e consulenza tecnica. ' 5. Esame dei reper-
ti giudiziari. ' 6. Esame del soggetto detentore delle sostanze seque-
strate. ' 7. Valutazione complessiva e risposta al quesito. ' Fonti biblio-
grafiche.

Cap. CXIV ' Enrico Tempesta e Giovanni Martinotti, Le far-
macodipendenze: aspetti diagnostici e terapeutici . . . . . . . . . . . . . . pag. 299
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Oppiacei. ' 2.1. Farmacologia. ' 2.2.
Modalità di abuso. ' 2.3. Emergenze. ' 2.4. Riabilitazione e trattamenti
farmacologici. ' 3. I depressori del sistema nervoso centrale. ' 3.1. Far-
macologia. ' 3.2. Emergenze psichiatrice. ' 3.3. Complicanze organi-
che. ' 4. Stimolanti. ' 4.1. Farmacologia. ' 4.2. Modalità di abuso. ' 4.3.
Emergenze. ' 5. I cannabinodi. ' 5.1. Farmacologia. ' 5.2. Emergenze
psichiatriche. ' 5.3. Complicanze organiche. ' 5.4. Incidenti stradali. '
5.5. Rischio di passaggio a droghe pesanti. ' 5.6. Trattamento. ' 6. Allu-
cinogeni. ' 6.1. Farmacologia. ' 6.2. Principali allucinogeni. ' 6.3.
Emergenze psichiatriche. ' 7. MDMA (Ecstasy) e nuove sostanze d'abu-
so. ' 7.1. Introduzione e note epidemiologiche. ' 7.2. Ecstasy e sostanze
ecstasy-like. ' 7.3. Metamfetamina (ed altri eccitanti amfetamino-simili).
' 7.4. Fenciclidino-simili (ketamina; tiletamina). ' 7.5. Metilfenidato. '
7.6. DMT. ' 7.7. Le « date rape drugs »: GHB, flunitrazepam. ' 7.8. De-
strometorfano. ' 7.9. Popper. ' 7.10. Catinoni. ' 7.11. Smart drugs. ' Fonti
bibliografiche.

Cap. CXV ' Francesco Piani, Diagnostica e terapia dell'ebbrezza al-
colica e dell'alcolismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 383
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Aspetti genetici. ' 3. Assorbimento, di-
stribuzione, eliminazione dell'alcol. ' 3.1. Assorbimento dell'alcol. '
3.2. Eliminazione dell'alcol. ' 3.3. Aspetti della distribuzione dell'alcol.
' 3.3.1. Sesso, età, ora di assunzione. ' 3.4. Anomalie e fluttuazioni a
breve termine della curva alcolemica. ' 3.5. Conclusioni. ' 4. La com-
promissione alcol-indotta delle funzioni del SNC. ' 4.1. Effetti dell'alcol
sulla percezione. ' 4.2. Effetti dell'alcol sulla coordinazione sensomoto-
ria. ' 4.3. Effetti dell'alcol sull'attenzione e la vigilanza. ' 4.4. Effetti del-
l'alcol sulla capacità di giudizio. ' 5. La tolleranza acuta all'alcol. ' 5.1.
La tolleranza cronica all'alcol. ' 6. La diagnosi clinica di intossicazione
acuta. ' 6.1. Le scale di valutazione clinica. ' 7. La diagnosi di intossica-
zione acuta alcolica attraverso l'analisi dei campioni biologici. ' 7.1. Me-
todi di analisi. ' 7.1.1. Colorimetria. ' 7.1.2. Metodo enzimatico. ' 7.1.3.
Spettrofotometria infrarossa. ' 7.1.4. Metodo elettrochimico. ' 7.1.5.
Gas-cromatografia. ' 7.2. Gli strumenti per la misurazione della concen-
trazione alcolica nell'aria espirata. ' 8. Diagnosi di alcolismo. ' 8.1. Le
scale di valutazione dell'alcolismo. ' 8.2. Altri modelli diagnostici. ' 8.3.
La diagnosi di abuso alcolico mediante marcatori biologici. ' 8.3.1.
CDT (Carbohydrate Deficient Transferrin). ' 8.3.2 Altri biomarcatori
nell'accertamento del consumo di alcol. ' 8.4. Psicosi fondamentale da
alcol (U. Fornari). ' 9. Comorbilità dell'alcolismo con altri disturbi psi-
chiatrici. ' 9.1. Schizofrenia e alcolismo. ' 9.2. Alcol e disturbo antiso-
ciale di personalità. ' 9.3. Alcol e depressione. ' 10. Cenni di trattamen-
to dell'alcolismo. ' 10.1. Farmacoterapia. ' 10.2. Trattamento psicotera-
pico. ' 10.3. Gli alcolisti anonimi. ' 10.4. Il trattamento integrato. '
Fonti bibliografiche.
XVIII indice sommario


Cap. CVI ' Paolo Tappero, La morte per intossicazione acuta da
stupefacenti e da alcool . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 431
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Le morti da eroina. ' 3. Le morti da
metadone. ' 4. Le morti da cocaina. ' 5. Le morti da derivati amfetami-
nici. ' 6. Le morti per intossicazione acuta da alcool etilico. ' Fonti bi-
bliografiche.


ERRORI PROFESSIONALI

Cap. CXVII ' Paolo Arbarello, Metodologia medico-legale nella
valutazione della responsabilità medica per colpa . . . . . . . . . . . . . » 445
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Quadro normativo e natura giuridica
della prestazione medica. ' 3. Obbligo di mezzi ed obbligo di risultato.
' 4. L'emblematico caso della Sentenza 8826 del 2007. ' 5. L'art. 2236 e
la graduazione della colpa. ' 6. La negligenza. ' 7. L'imprudenza. ' 8.
L'imperizia. ' 9. Dall'errore alla colpa. ' 10. L'errore. ' 11. Le fasi del-
l'errore. ' 11.1. L'errore in diagnosi. ' 11.2. L'errore in prognosi. '
11.3. L'errore nella scelta del trattamento. ' 11.4. Errore nell'esecuzio-
ne del trattamento. ' 11.5. Il metodo medico-legale nella diagnosi diffe-
renziale fra errore e patologia iatrogena pura. ' 12. I protocolli come
parametro identificativo dell'errore. ' 13. Il consenso. ' 14. La cartella
clinica come mezzo di prova. ' 15. L'inversione dell'onere della prova.
' 16. Il rapporto di causalità. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXVIII ' Giovanni Puliatti, Giurisprudenza in tema di pro-
fessione medica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 507
Sommario: 1. La responsabilità professionale del medico: le tendenze
attuali. ' 1.1. La responsabilità civile. ' 1.2. La responsabilità penale a
seguito di lesioni od omicidi colposi. ' 2. Gli altri reati. ' 2.1. I reati di
falso. ' 2.1.1. Falstià commessa da pubblici ufficiali in atti pubblici, ma-
teriale o ideologica. ' 2.1.2. Falsità commessa da pubblici ufficiali in cer-
tificati o autorizzazioni amministrative, materiale o ideologica. ' 2.1.3.
Falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servi-
zio di pubblica necessità. ' 2.1.4. Falso per soppressione. ' 2.1.5. Falso
grossolano. ' 2.2. I reati contro la pubblica amministrazione. ' 2.3. Ab-
bandono di persone incapaci e omissione di soccorso. ' 2.4. Segreto
professionale e favoreggiamento. ' 2.5. Delitti contro la libertà persona-
le sessuale. ' 2.6. Stupefacenti. ' 2.7. L'abusivo esercizio della professio-
ne medica (art. 348 c.p.). ' 2.7.1. In generale. ' 2.7.2. In particolare: gli
odontotecnici. ' 2.7.3. Altre professioni o attività.

Cap. CXIX ' Giorgio Benucci, Luigi Carlini, Massimo Lan-
cia, Riccardo Rossi e Federica Conforti, Patient safety &
clinical risk management . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 559
Sommario: 1. Premessa: la percezione dell'errore medico. ' 2. Gli stan-
dard della JCAHO. ' 2.1. Standard inerenti la leadership (Direzione Ge-
nerale) delle strutture sanitarie. ' 2.2. Standard inerenti i diritti del pa-
ziente e l'etica della struttura sanitaria. ' 2.3. Standard inerenti il mi-
glioramento continuo della qualità delle prestazioni. ' 2.4. Standard
inerenti la gestione delle informazioni. ' 2.5. Standard inerenti l'educa-
indice sommario XIX

zione del paziente e dei suoi familiari. ' 2.6. Standard inerenti la gestio-
ne delle risorse umane. ' 3. Il cambiamento culturale: da una cultura
della colpevolizzazione dell'individuo alla ricerca delle criticità di siste-
ma. ' 4. L'incident reporting system nell'ambito del Clinical Risk Mana-
gement. ' 5. Il problema della « disclosure ». ' 6. Ancora in tema di cultu-
ra della sicurezza: safety first. ' 7. L'umanizzazione e personalizzazione
delle cure. ' 8. L'identificabilità del curante e dei suoi collaboratori: il
« medico responsabile » ed il « comitato terapeutico ». ' 9. Il « tempo minimo-pa-
ziente ». ' 10. Le metodologie d'indagine ed analisi degli eventi avversi. '
10.1. La Root Cause Analysis. ' 10.2. Il modello britannico di analisi de-
gli eventi avversi. ' 11. Applicazioni dell'epidemiologia alle tematiche
inerenti la sicurezza del paziente. ' 12. La sicurezza proattiva. ' 13. La
formazione del personale. ' 14. La comunicazione interna ed il
« teamwork ». ' 15. Il controllo di qualità della cartella clinica e dei regi-
stri di sala operatoria. ' 16. La lettera di dimissione. ' 17. La comunica-
zione esterna: l'Ufficio Relazioni con il Pubblico. ' 18. Il problema de-
gli errori nel processo di somministrazione delle terapie farmacologi-
che. ' 19. Le infezioni ospedaliere. ' 19.1. L'igiene delle mani degli
operatori. ' 19.2. Rischio di infezioni e dotazione di personale. ' 19.3. Il
problema delle lesioni da strumenti chirurgici. ' 20. La valutazione dei
carichi di lavoro (affaticamento) in funzione della sicurezza del pazien-
te. ' 21. Il problema delle cadute dei pazienti. ' 22. La tutela della « Pri-
vacy ». ' 23. Gli aspetti organizzativi della gestione del contenzioso e l'as-
sistenza medico-legale. ' 24. I rapporti con i mass-media. ' 25. L'intera-
zione con le associazioni di volontariato, dei malati, dei consumatori. '
26. La situazione in Italia. ' 27. La risposta istituzionale. ' Fonti biblio-
grafiche.

Cap. CXX ' Adolfo Puxeddu e Stefano Coaccioli, Patologia
iatrogena . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 613
Sommario: Generalità. ' 1. Classificazione e Patogenesi delle Reazioni
Avverse a Farmaci. ' 2. Clinica delle Malattie Iatrogene. ' 3. Farmacoge-
netica. ' 4. Farmacovigilanza. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXI ' Giancarlo Isacchi e Francesco Zinno, Incidenti
ed errori nella terapia trasfusionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 649
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Il donatore. ' 2.1. Errori nella selezio-
ne del donatore. ' 3. Gli emocomponenti. ' 3.1. Errori nella prepara-
zione e nella conservazione degli emocomponenti. ' 3.2. La validazio-
ne degli emocomponenti. ' 3.2.1. Errori nella validazione degli emo-
componenti. ' 4. Indicazioni alla terapia trasfusionale. ' 4.1. Errori
nell'uso degli emocomponenti. ' 5. Gli esami pre-trasfusionali. ' 5.1.
Errori nell'esecuzione degli esami pre-trasfusionali. ' 6. La distribuzio-
ne degli emocomponenti. ' 6.1. Errori nella distribuzione degli emo-
componenti. ' 7. La somministrazione degli emocomponenti. ' 7.1.
Errori nella somministrazione degli emocomponenti. ' Fonti biblio-
grafiche.

Cap. CXXII ' Giuliano Daddi, Errori in chirurgia . . . . . . . . . . . . » 677
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Fase preoperatoria. ' 2.1. Valutazione
del rischio. ' 2.2. Preparazione preoperatoria. ' 3. Fase intraoperatoria.
' 3.1. Chirurgia tradizionale. ' 3.1.1. Complicanze infiammatorie. '
3.1.2. Lesioni neurologiche. ' 3.1.3. Lesioni viscerali. ' 3.1.4. Altri tipi di
XX indice sommario


lesione. ' 3.2. Chirurgia mini-invasiva. ' 4. Fase postoperatoria. ' 5.
Conclusione. ' 5.1. Caratteristiche personali. ' 5.2. Situazioni contin-
genti. ' 5.3. Caratteristiche del paziente. ' 5.4. Fattori organizzativi. '
Fonti bibliografiche.

Cap. CXXIII ' Lamberto Perugia e Giuseppe Martini, Gli erro-
ri in chirurgia ortopedica e traumatologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 703
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. L'indice di urgenza e lo stato di neces-
sità. ' 3. La profilassi antitromboembolica. ' 4. Le infezioni operatorie.
' 5. L'informazione ed il consenso. ' 6. I trattamenti incruenti. ' 6.1.
Errori di indicazione. ' 6.2. Errori di tecnica. ' 6.3. Errori di verifica. '
7. I trattamenti percutanei. ' 7.1. Errori di indicazione. ' 7.2. Errori di
tecnica e di verifica. ' 8. I trattamenti di ricostruzione plastica. ' 8.1. Er-
rori di indicazione. ' 8.2. Errori di tecnica. ' 8.3. Errori di verifica. ' 9.
Le osteosintesi. ' 9.1. Errori di indicazione. ' 9.2. Errori di tecnica. '
9.3. Errori di verifica. ' 10. Le protesi interne meccaniche. ' 10.1. Erro-
ri di indicazione. ' 10.2. Errori di tecnica. ' 10.3. Errori di verifica. ' 11.
I trapianti biologici. ' 11.1. Le indicazioni e le tecniche. ' 12. Conclu-
sioni valutative. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXIV ' Enrico de Campora e Marco Radici, Gli errori in
chirurgia otorinolaringoiatrica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 757
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Lesioni accidentali dei nervi periferici.
' 2.1. Sezione. ' 2.2.-2.3. Compressione e schiacciamento. ' 2.4. Stira-
mento. ' 2.5. Coagulazione. ' 2.6. Aspetti particolari del danno neurale
iatrogeno e considerazioni volte a limitare la componente responsabili-
stica. ' 2.7. Registrazione scritta della visita preoperatoria. ' 2.8. Indica-
zioni all'intervento. ' 2.9. Consenso informato. ' 2.10. Esperienza del
chirurgo. ' 2.11. Comportamento più idoneo quando la lesione si sia
verificata. ' 3. Lesione accidentale degli involucri meningei, fistole li-
quorali iatrogene, lesioni del contenuto endocranico. ' 3.1. Comporta-
mento volto alla corretta informazione del paziente. ' 3.2. Compilazio-
ne della cartella clinica e descrizione dell'intervento. ' 3.3. Comporta-
mento nel caso di lesione manifesta. ' 4. Lesioni dell'orbita e del suo
contenuto, lesioni delle vie lacrimali e degli annessi oculari. ' 5. Danni
otogeni su base iatrogena. ' 6. Lesioni iatrogene del naso. ' 6.1. Causti-
cazioni delle varici del setto nasale. ' 6.2. Chirurgia del setto nasale. '
6.3. Riduzione e contenimento delle fratture nasali scomposte. ' 6.4.
Chirurgia estetica del naso. ' 7. Problematiche ed errori connessi con la
chirurgia delle corde vocali e con la chirurgia morfodinamica della vo-
ce. ' 7.1. Lesioni iatrogene indesiderate conseguenti all'intervento chi-
rurgico. ' 7.2. Complicazioni cordali connesse con l'intervento di fono-
chirurgia. ' 7.3. Insoddisfacenti risultati funzionali. ' 7.4. Lesioni iatro-
gene prodotte dall'impiego del laser. ' 8. Problematiche ed errori con-
nessi con gli interventi di adenotomia e tonsillectomia. ' 8.1. Compli-
canze emorragiche. ' 8.2. Lesioni accidentali dei pilastri palatini e del
palato molle. ' 8.3. Perforazione strumentale della faringe. ' 9. Le com-
plicanze ed il danno iatrogeno nella chirurgia endoscopica dei seni pa-
ranasali. ' 9.1. Introduzione. ' 9.2. Complicanze. ' 9.3. Conclusioni. '
10. Chirurgia delle ghiandole salivari principali. ' 10.1. Introduzione. '
10.2. Diagnosi. ' 10.3. Terapia. ' 10.4. Complicanze. ' 10.5. Recidive. '
Fonti bibliografiche.
indice sommario XXI

Cap. CXXV ' Enrico Reginato, Incidenti ed errori in cardiochirur-
gia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 797
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Gli interventi di cardiochirurgia. ' 2.1.
Cardiopatie acquisite. ' 2.1.1. Cardiopatia ischemica. ' 2.1.2. Valvulopa-
tie. ' 2.1.3. Chirurgia dell'Aorta. ' 2.2. Cardiopatie congenite. ' 2.2.1.
Cardiopatie cianogene. ' 2.2.2. Cardiopatie non cianogene. ' 3. Il per-
corso assistenziale. ' 3.1. Linee Guida. ' 3.2. Procedure diagnostiche. '
3.2.1. Complicanze delle indagini invasive. ' 3.3. Correzione della car-
diopatia. ' 3.3.1. Indicazione. ' 3.3.2. La stratificazione del rischio. '
3.3.3. Il consenso informato. ' 3.4. La cardiologia interventistica. ' 3.5.
L'intervento chirurgico. ' 3.5.1. Sternotomia mediana longitudinale. '
3.5.2. Toracotomia laterale. ' 3.5.3. La circolazione extracorporea. '
3.5.4. Ipotermia profonda ed arresto cardiocircolatorio. ' 3.5.5. Prote-
zione Miocardica. ' 3.5.6. Complicazioni. ' 3.5.6.1. Complicazioni della
Circolazione Extracorporea. ' 3.5.6.2. Aritmie cardiache. ' 3.5.6.3. Anti-
coagulazione. ' 3.5.6.4. Emorragie. ' 3.5.6.5. Tamponamento pericar-
dio. ' 3.5.6.6. Complicanze metaboliche. ' 3.5.6.7. Complicanze respira-
torie. ' 3.5.6.8. Complicanze renali. ' 3.5.6.9. Complicanze neurologi-
che. ' 3.5.6.10. Sindrome postpericardiotomica. ' 4. Complicanze chi-
rurgiche specifiche. ' 4.1. Chirurgia delle coronarie. ' 4.2. Chirurgia
valvolare. ' 4.2.1. Complicanze della chirurgia valvolare ' 4.2.1.1. Trom-
bosi e tromboembolia. ' 4.2.1.2. Trombosi valvolare. ' 4.2.1.3. Endocar-
dite su protesi. ' 4.2.1.4. Distacco parziale. ' 4.2.1.5. Cedimento struttu-
rale. ' 4.2.2. Chirurgia della valvola aortica. ' 4.2.2.1. Valvuloplastica. '
4.2.2.2. Sostituzione protesica. ' 4.2.3. Chirurgia della valvola mitrale. '
4.2.3.1. Valvuloplastica. ' 4.2.3.2. Sostituzione protesica. ' 4.2.4. Chirur-
gia della valvola tricuspide. ' 4.2.4.1. Valvuloplastica. ' 4.2.4.2. Sostitu-
zione protesica. ' 4.2.5. Chirurgia plurivalvolare. ' 4.3. La chirurgia del-
l'aorta. ' 4.3.1. Complicanze vascolari. ' 4.3.2. Complicanze chirurgi-
che. ' 4.3.3. Complicanze miocardiche. ' 4.3.4. Complicanze respirato-
rie. ' 4.3.5. Complicanze neurologiche. ' 4.4. La chirurgia delle forme
congenite. ' 4.4.1. Comunicazione interatriale. ' 4.4.2. Difetto interven-
tricolare. ' 4.4.3. Stenosi Polmonare. ' 4.4.4. Tetralogia di Fallot. '
4.4.5. Stenosi aortica. ' 4.4.5.1. Stenosi valvolare. ' 4.4.5.2. Stenosi fissa.
' 4.4.5.3. Stenosi ipertrofica. ' 4.4.6. Coartazione aortica. ' 5. Terapia
intensiva. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXVI ' Eugenio Farallo e Roberto Bracaglia, Eve-
nienze e complicanze di interesse medico-legale in chirurgia estetica » 887
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Blefaroplastica. ' 2.1. Complicanze ed
errori. ' 3. Addominoplastica. ' 3.1. Complicanze mediche ed errori. '
4. Mastoplastica additiva. ' 4.1. Complicanze ed errori. ' 5. Mastoplasti-
ca riduttiva e mastopessi. ' 5.1. Complicanze ed errori. ' 6. Ginecoma-
stia. ' 6.1. Complicanze ed errori. ' 7. Liposuzione - liposuzione ultraso-
nica - lipofilling - lipostruttura. ' 7.1. Complicanze ed errori. ' 8. Rino-
plastica. ' 8.1. Complicanze ed errori. ' 9. Otoplastica. ' 9.1. Compli-
canze ed errori. ' 10. Face-Lifting. ' 10.1. Complicanze ed errori. ' 11.
Skin Resurfacing. ' 11.1. Complicanze ed errori. ' 12. Lifting braccia e
cosce. ' 12.1. Complicanze ed errori. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXVII ' Rodolfo Proietti e Alessandro Stefanelli,
Incidenti ed errori in anestesia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 901
Sommario: 1. Considerazioni generali. ' 2. Anestesia generale. ' 3. Ane-
XXII indice sommario


stesia periferica. ' 4. L'errore professionale. ' 4.1. Valutazione del pa-
ziente e premedicazione ' 4.2. La posizione del paziente. ' 4.3. Il moni-
toraggio. ' 4.4. La fase di risveglio. ' 4.5. Cause degli incidenti e misure
di prevenzione. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXVIII ' Emilio bucciarelli e Angelo Sidoni, Errori
nella diagnostica isto- e citopatologica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 921
Sommario: 1. Introduzione e cenni storici. ' 2. La metodologia diagno-
stica in isto-citopatologia. ' 3. Metodi di interpretazione dei quadri mi-
croscopici. ' 4. L'errore in anatomia patologica: aspetti generali. ' 5.
Fasi del processo diagnostico istocitopatologico e dinamica degli errori.
' 5.1. Errori nella fase preanalitica. ' 5.2. Errori nella fase analitica. '
5.3. Errori nella fase postanalitica. ' 6. Errori legati ai consulti istocito-
patologici. ' 7. Aspetti particolari dell'attività diagnostica istocitopatolo-
gica che condizionano un maggior rischio di errori. ' 7.1. Diagnosi ra-
pida intraoperatoria al criostato. ' 7.2. Il problema della classificazione
dei tumori. ' 7.3. La diagnosi di patologie modificate dalle terapie. '
7.4. La diagnosi mediante agoaspirato. ' 8. Considerazioni conclusive. '
Fonti bibliografiche.

Cap. CXXIX ' Ezio Fanucci e Maurizio Morucci, L'errore in
radiologia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 937
Sommario: 1. Premessa. ' 2. L'atto radiologico. ' 2.1. Giustificazione. '
2.2. Esecuzione. ' 3. L'errore. ' 3.1. Generalità. ' 3.2. L'errore: percetti-
vo, interpretativo, cognitivo, ed ipotesi diagnostica. ' 3.2.1. Errore per-
cettivo ed interpretativo. ' 3.2.2. Errore cognitivo. ' 3.2.3. Sedi di errori
diagnostici. ' 3.3. Errore commissivo. ' 3.3.1. Generalità. ' 3.3.2. Errore
tecnico in radiologia vascolare & interventistica (RxVI). ' 3.4. L'errore
nella comunicazione. ' 3.4.1. Il consenso informato. ' 3.4.2. La docu-
mentazione radiologica. ' 3.4.3. La documentazione iconografica. ' 4.
Il sistema ris/pacs come possibile fonte di errori. ' 4.1. Esempio di erro-
re. ' 4.2. L'errore in telemedicina - teleradiologia. ' 4.3. Problematiche
connesse all'uso della teleradiologia. ' 5. I mezzi di contrasto. ' 5.1. Ri-
ferimenti normativi. ' 5.2. Le raccomandazioni all'uso dei mezzi di con-
trasto. ' 5.3. Mezzi di contrasto in risonanza magnetica. ' Fonti biblio-
grafiche.

Cap. CXXX ' Herbert Valensise (con la collaborazione di
Francesco Altomare e Barbara Vasapano), Sorveglianza fetale
intrapartum e danni neurologici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 981
Sommario: 1. Il travaglio di parto e la sofferenza fetale ipossica. ' 2. La
Paralisi Cerebrale. ' 3. Cause dell'asfissia prenatale. ' 4. Strategie di in-
tervento in caso di asfissia fetale. ' 5. Sorveglianza fetale in travaglio. '
6. Nuove tecnologie. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXXI ' Luciano Cerulli e Federico Regine , I traumi
oculari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1035
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Cenni di epidemiologia dei traumi
oculari. ' 3. Fisiopatologia del danno oculare. ' 3.1. Traumi da agenti
chimici. ' 3.1.1. Cenni di terapia. ' 3.2. Traumi meccanici. ' 3.2.1. Bir-
mingham Eye Trauma Terminology System (BETTS). ' 3.2.2. Classifica-
zione dei traumi oculari. ' 3.2.3. Ocular Trauma Score (OTS). ' 3.2.4.
indice sommario XXIII

Norme di comportamento in presenza di un trauma oculare grave. '
3.2.5. Ricostruzione o enucleazione. ' 3.2.6. I tempi dell'intervento. '
3.2.7. L'anestesia. ' 3.2.8. Sutura della ferita versus ricostruzione prima-
ria. ' 3.2.9. Il periodo post-operatorio e la ricostruzione secondaria. ' 4.
La valutazione degli esiti di un trauma oculare. ' 4.1. Normative buro-
cratiche per la richiesta di protesi oculari a carico della ASL o INAIL. '
Fonti bibliografiche.

Cap. CXXXII ' Dario Betti e Paolo Cortivo, Odontoiatria fo-
rense . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 1057
Sommario: 1. Premesse introduttive. ' 2. Cenni storici. ' 3. Identifica-
zione personale su base dentaria. ' 4. Rilievo medico-legale della trau-
matologia dell'apparato stomatognatico. ' 5. La lesività iatrogenica. '
5.1. Nomenclatura dentaria. ' 6. Il dente estratto. ' 7. Diagnostica per
immagini in odontoiatria forense. ' 8. Il danno in odontoiatria. ' Fonti
bibliografiche.

Cap. CXXXIII ' Roberto Zannotti, La responsabilità penale dello
psichiatra e dello psicologo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1079
Sommario: 1. Premessa. ' 2. La disciplina di riferimento. ' 3. I termini
del problema: la responsabilità in generale dello psichiatra come species
della responsabilità medica. ' 4. La responsabilità omissiva: in particola-
re la posizione di garanzia ricoperta dallo psichiatra. ' 5. La responsabi-
lità colposa dello psichiatra nella giurisprudenza: il caso degli atti ete-
roaggressivi. ' 6. (segue): la responsabilità dello psichiatra nella giuri-
sprudenza: il caso degli atti autoaggressivi. ' 7. Le ipotesi di responsabi-
lità dolosa. ' 8. Il consenso del paziente psichiatrico: profili problemati-
ci. ' 9. La responsabilità penale dello psicologo: cenni. ' 10. Conclusio-
ni.

Cap. CXXXIV ' Massimo Andreoni e Francesco Mauro Du-
bolino, Le infezioni ospedaliere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1103
Sommario: 1. Premessa. ' 2. Definizione di « infezione ospedaliera ». '
3. Epidemiologia. ' 4. Specifiche localizzazioni di infezioni. ' 5. Micror-
ganismi responsabili delle infezioni ospedaliere e antibiotico-resistenza.
' 6. Impatto clinico delle infezioni ospedaliere. ' 7. Principali localizza-
zioni di infezioni ospedaliere. ' 7.1. Infezioni delle vie urinarie. ' 7.2.
Infezioni della ferita chirurgica. ' 7.3. Infezioni delle basse vie respirato-
rie. ' 7.4. Infezioni associate a cateteri intravascolari. ' 7.5. Infezioni in
ospiti particolari. ' 7.6. Infezioni occupazionali negli operatori sanitari.
' 8. Prevenibilità delle infezioni ospedaliere. ' 9. Considerazioni medi-
co-legali. ' Fonti bibliografiche.



OPINIONI

Cap. CXXXV ' Vincenzo Caruso, Medicina legale in internet . . . . » 1129
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. Medicina legale in Internet. ' 2.1. So-
cietà, associazioni ed organizzazioni forensi. ' 2.2. Istituti e Dipartimen-
ti. ' 2.3. Criminologia. ' 2.4. Antropologia forense. ' 2.5. Psichiatria fo-
rense. ' 2.6. Entomologia forense. ' 2.7. Genetica forense. ' 2.8. Odon-
XXIV indice sommario


toiatria forense. ' 2.9. Varie. ' 3. Riviste. ' 3.1. Internazionali. ' 3.2. Ita-
liane. ' 4. Libri. ' 5. Citare una fonte da Internet. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXXVI ' Vincenzo L. Pascali (con la collaborazione di
Francesco Ausania e Massimo Senati), Il rapporto di causalità
materiale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 1159
Sommario: 1. Introduzione. ' 2. La causalità nel pensiero empirista. '
3. Teorie giuridiche sulla causalità. ' 4. Dottrina e criteriologia medico-
legale. ' 5. Per una criteriologia unificata. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXXVII ' Paolo Benciolini, La responsabilità professionale
del medico legale: tra norme giuridiche, riferimenti deontologici e
prassi operative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1179
Sommario: 1. Quale « responsabilità »' ' 2. Quale « professione »' Deli-
mitazione del tema. ' 3. Una professione medica « anomala ». ' 4. La re-
sponsabilità in riferimento alle norme penali e di procedura penale. '
5. La responsabilità civile per colpa professionale. ' 6. Le correlate im-
plicanze assicurative. ' 7. La responsabilità sotto il profilo deontologico.
' 8. Le specifiche previsioni del Codice di Deontologia medica in tema
di « attività medico-legale » (art. 62). ' 9. Responsabilità e prassi operati-
ve in ambito medico-forense. ' 10. La medicina legale tra « medicina di-
fensiva » e « medicina controffensiva »: quale responsabilità' ' Fonti bi-
bliografiche.

Cap. CXXXVIII ' Gian-Aristide Norelli, La medicina legale fra
insegnamento e professionalità. È vera crisi' . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1217
Sommario: 1. Premessa. ' 2. Il modello didattico. ' 3. La formazione
specialistica. ' 4. La attività professionale. ' 5. Ipotesi per il futuro. ' 6.
Conclusioni. ' Fonti bibliografiche.

Cap. CXXXIX ' Giusto Giusti, Logica medico legale . . . . . . . . . . . » 1231
Sommario: 1. Perché fare il medico e poi il medico legale. ' 2. Logica
formale. ' 3. I dati. ' 4. I dati obiettivi che devi raccogliere tu. ' 5. Co-
minciamo a ragionare. ' 6. Finiamo di ragionare. ' 7. Struttura logica
della relazione. ' 8. Errori argomentativi. ' 9. Alcuni brevi cenni di epi-
stemologia. ' 10. Un esempio banale: la broncopolmonite ipostatica. '
11. Indagini giudiziarie. ' 12. Esame e contro-esame dei periti e consu-
lenti. ' 13. Ragionamento trasversale. ' 14. Il pensiero laterale. ' 15. Le
quattro cause delle cose. ' 16. Logica in campo giudiziario. ' 17. Il pen-
siero critico. ' 18. Leggi illogiche e irrazionali. ' 19. La verità e la cono-
scenza. ' 20. Logica giuridica. ' 21. Verità. ' 22. Logica fuzzy. ' 23. Deci-
sioni ed emozioni. ' 24. Neuroscienze. ' 25. Errori dei periti. ' 26. Ra-
gionamento contro fattuale. ' 27. Qualità di periti e consulenti. ' 28. La
logica di S. Tomaso d'Aquino e il metodo di Cartesio. ' 29. Le ragioni
della decisione peritale. ' 30. I fatti e le opinioni. ' 31. Il ragionamento
investigativo. ' 32. La bibliografia di Entrez PubMed. ' 33. La prognosi.
' 34. Conclusioni.

Indice analitico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 1311
indice sommario XXV


INDICE DEI DOCUMENTI CONTENUTI NEL CD-ROM


BIBLIOGRAFIA
' Ora della morte (Bisegna e Caruso)
' Esiti dei traumi cranici (Carlesimo e Caltagirone)
' Lesioni da esplosivi (Cave Bondi)
' Entomologia forense (Introna e Campobasso)
' Esiti di traumi cranici (Formisano e Azicnuda)
' Esiti di traumi cranici (Formisano e Silvestro)
' Patologia forense pediatrica (Zaglia e De Leo)

DEONTOLOGIA
' Codici deontologici delle professioni sanitarie
' Convenzione di Oviedo
' Protocollo di Istanbul

GIURISPRUDENZA
' Dolo e preterintenzione (Canzio)
' Causalità (sentenza n. 30328 del 11/09/2002, Franzese)
' Giurisprudenza medica civile (Puliatti)
' Giurisprudenza medica penale (Puliatti)
' Sentenza canonica (Sciaudone e Crisci)

INAIL
' Raccolta di siti INAIL
' Il nuovo INAIL
' Giurisprudenza
' Oncologia occupazionale

SITI MEDICO-LEGALI IN INTERNET
' Medicina legale in Internet
' Cerca e trova
' Links utili

LEGISLAZIONE
' D.P.R. 20 marzo 1956, n. 321 - Norme per la prevenzione degli
infortuni e l'igiene del lavoro nei cassoni ad aria compressa (De-
creto baropatie)
XXVI indice sommario


' D.P.R. 23 dicembre 1978, n. 915 ' Testo unico delle norme in
materia di pensioni di guerra (Decreto equo indennizzo)
' D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834 ' Definitivo riordinamento delle
pensioni di guerra, in attuazione della delega prevista dall'art. 1 del-
la legge 23 settembre 1981, n. 533 (Decreto pensioni di guerra)
' D. Lgs 26 maggio 2000, n. 187 ' Attuazione della direttiva 97/
43/Euratom in materia di protezione sanitaria delle persone
contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti connesse ad esposi-
zioni mediche (Decreto radioprotezione)
' Legge 30 marzo 1971, n. 118 ' Legge invalidità civile
' Legge 12 giugno 1984, n. 222 ' Legge invalidità pensionabile
' Legge 30 marzo 2001, n.125 ' Legge quadro alcool
' Legge 5 febbraio 1992 n. 104 ' Legge sull'handicap
' Legge 19 febbraio 2004, n. 40 ' Norme in materia di procreazio-
ne medicalmente assistita
' Norme rilevanti della Costituzione e dei Codici
' Normativa in materia di Medicina Penitenziaria
' Norme per autopsie
' Norme per trapianti
' Norme per trasfusioni
' Norme su violenza sessuale
' Norme tutela attività sportiva
' Repertorio cronologico della legislazione in materia
' Tutela delle lavoratrici madri

MATERIALE ICONOGRAFICO
' Atlante di patologia forense (Dix)
' Ferite d'arma da fuoco (Torre)
' Ferite d'arma bianca (Paribello)
' Traumi cranici (Vagnozzi e Marella)
' Patologia pediatrica (Zaglia e De Leo)
' Patologia tossica (Zoia)
' Catastrofi (Cave Bondi)
' Annegamento (Dell'Erba e Campobasso)
' Traumi dell'addome (Farinon)
' Traumi del torace (Mineo)
' Ricostruzione del volto (Marella e Ricci)

STUPEFACENTI E DOPING
' Stupefacenti (documenti)
' Doping sportivo (aspetti penalistici)
indice sommario XXVII

' Osservatorio europeo sulle droghe
' Tossicologia post-mortem

TABELLE
' Danno alla mano (Bucchicchio e Pitzorno)
' Danno biologico (tabella europea)
' Equo indennizzo (tabelle)
' Infermità, tabelle (Iannone)
' Invalidità civile (leggi e tabelle)
' Invalidità civile (tabelle)

VARIE
' Capacità di agire (Bianchi)
' Semeiotica (Pitzorno)
' Traumi oculari (Cerulli)
' Violenza sessuale (OMS)
' Lezioni 2007 (Giusti)

COMMENTI DEI LETTORI A «Trattato di Medicina Legale e scienze affini»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Trattato di Medicina Legale e scienze affini»

ALTRI LIBRI DI «Giusti Giusto»

ALTRI SUGGERIMENTI

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Trattato di Medicina Legale e scienze affini»