Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato'

Ingrandisci immagine


L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato

(Trattato teorico-pratico di diritto privato. Diretto da Guido Al)


di

Napoli Vito E.

 

Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato»

Tipo Libro
Titolo L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato
Autore
Editore

CEDAM


EAN 9788813292478
Pagine XVI-250
Data 2009
Collana Trattato teorico-pratico di diritto privato. Diretto da Guido Al

INDICE DI «L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE SOMMARIO




Parte Prima
L'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

Capitolo I
PREMESSA

1. Dall'interdizione all'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . Pag. 3
2. Appunto metodologico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 8
3. Difficoltà di applicazione delle norme sull'amministrazione di
sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 10
4. L'inserimento della legge sull'amministrazione di sostegno nel
nostro ordinamento. Aspetti tradizionali e aspetti di novità . . . » 11
5. La legge sull'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . » 12
6. Cenni di diritto internazionale privato . . . . . . . . . . . . . . . . . » 13



Capitolo II
I DESTINATARI DELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO.
GLI INFERMI DI MENTE

1. I destinatari dell'amministrazione di sostegno. Un appunto ter-
minologico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 15
2. L'infermità quale causa di nomina dell'amministratore di sostegno » 15
3. Il labile confine tra «sanità» e malattia . . . . . . . . . . . . . . . . . » 20
4. L'infermità mentale e il comportamento abnorme . . . . . . . . . » 24
5. Infermità mentale e autonomia negoziale . . . . . . . . . . . . . . . » 25
6. L'intensità dell'infermità mentale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 27
7. L'abitualità dell'infermità mentale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 27
8. Le sindromi intermittenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 28
9. L'attualità dello stato di infermità mentale . . . . . . . . . . . . . . » 31
10. Incapacità di curare i propri interessi. Interessi tutelati . . . . . . » 33
11. Rilevanza degli interessi non patrimoniali . . . . . . . . . . . . . . . » 34
X INDICE SOMMARIO


Capitolo III
I DESTINATARI DELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO.
I SOGGETTI CON MENOMAZIONE FISICA O PSICHICA

1. I soggetti con menomazione fisica o psichica . . . . . . . . . . . . . Pag. 37
2. La fattispecie astratta della sordità e della cecità dalla nascita o
dalla prima infanzia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 39
3. La nozione di educazione sufficiente . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 41
4. Significato del riferimento alla nascita e alla prima infanzia . . . . » 43
5. Rapporto tra l'inabilitazione per menomazioni fisiche e l'interdi-
zione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 44
6. Declino dell'istituto e insufficienza dello stesso per una effettiva
protezione del menomato fisico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 45



Capitolo IV
LA PRODIGALITÀ NEL SISTEMA DELL'INCAPACITÀ D'AGIRE

1. Il prodigo, l'alcolizzato e il drogato come incapaci . . . . . . . . . Pag. 49
2. Esclusione della prodigalità dalle cause che possono condurre al-
l'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 50
3. La prodigalità nel sistema dell'inabilitazione . . . . . . . . . . . . . » 52
4. Evoluzione storica della nozione di prodigalità. Il diritto romano . » 63
5. La prodigalità nel diritto intermedio . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 64
6. La prodigalità nel secolo diciottesimo . . . . . . . . . . . . . . . . . » 65
7. Significato dell'incapacità per prodigalità nell'attuale momento
socio-economico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 66
8. Declino del ruolo tradizionale dell'inabilitazione per prodigalità . » 68
9. Ricerca di un nuovo fondamento dell'inabilitazione per prodiga-
lità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 71
10. La nozione dell'inabilitazione per prodigalità. La prodigalità
quale sintomo di infermità mentale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 73
11. Comportamento prodigale estraneo a valutazioni di incapacità . » 77
12. Autonomia dell'istituto dell'inabilitazione per prodigalità nel si-
stema dell'incapacità d'agire . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 79
13. Inadeguatezza dell'istituto al fine dell'esclusiva protezione del-
l'incapace . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 80
14. Superamento della incapacità per prodigalità nella legislazione
francese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 82
INDICE SOMMARIO XI

Capitolo V
L'ABUSO ABITUALE DI BEVANDE ALCOLICHE
O DI STUPEFACENTI

1. Analisi della nozione di abuso abituale di bevande alcoliche o
stupefacenti. Esclusione dell'applicazione dell'amministrazione
di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 85
2. Le sostanze stupefacenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 87
3. Le sostanze alcoliche e le sostanze stupefacenti ai fini dell'inabi-
litazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 90
4. L'abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti . . . . . . . . . . . . . » 93
5. Rapporti tra l'inabilitazione e le sanzioni penali connesse all'uso
di stupefacenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 96
6. La dipendenza per abuso di assunzione di sostanze diverse dal-
l'alcol e da droghe . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 98
7. Il pregiudizio alla famiglia dell'inabilitando . . . . . . . . . . . . . . » 98
8. Inadeguatezza della norma a raggiungere i risultati istituzionali . » 102
9. Il problema della possibilità della nomina dell'amministratore di
sostegno per il drogato o per l'alcolizzato . . . . . . . . . . . . . . . » 106


Parte Seconda
IL PROCEDIMENTO PER LA NOMINA
DELL'AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

Capitolo I
L'AZIONE

1. Il procedimento per la nomina dell'amministratore di sostegno . Pag. 111
2. La competenza del giudice per il procedimento. Il regolamento
di competenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 112
3. Interpretazione delle norme sulla competenza . . . . . . . . . . . . » 115
4. I legittimati all'azione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 116
5. Il problema della legittimazione dei parenti naturali . . . . . . . . » 117
6. La persona stabilmente convivente come legittimata alla richiesta
di nomina dell'amministratore di sostegno . . . . . . . . . . . . . . » 118
7. La legittimazione del pubblico ministero . . . . . . . . . . . . . . . » 120
8. L'intervento dei parenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 120
9. Ulteriori legittimati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 122
10. La funzione dell'assistente sociale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 122
11. Natura del procedimento di nomina di un amministratore di so-
stegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 123
12. L'intervento del pubblico ministero nel procedimento di nomina
dell'amministratore di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 127
13. L'audizione dell'incapacitando . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 127
XII INDICE SOMMARIO


14. Rispetto dei diritti dell'uomo nell'audizione . . . . . . . . . . . . . Pag. 129
15. Le modalità dell'audizione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 130
16. Intervento del pubblico ministero all'audizione . . . . . . . . . . . » 132
17. Il problema della necessità della difesa di un avvocato nel proce-
dimento per la nomina dell'amministratore di sostegno . . . . . . » 133
18. L'archiviazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 138
19. L'estinzione del procedimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 139


Capitolo II
IL DECRETO DI NOMINA
DELL'AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

1. L'amministratore di sostegno. Delineazione dell'ufficio in con-
fronto a quello del tutore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 141
2. Il decreto di nomina dell'amministratore di sostegno . . . . . . . » 142
3. Contenuto del decreto di nomina dell'amministratore di sostegno . » 143
4. Pubblicità dell'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . » 146
5. Durata della carica dell'amministratore di sostegno . . . . . . . . » 149
6. Scelta dell'amministratore di sostegno (Rinvio) . . . . . . . . . . . » 149


Capitolo III
LA SCELTA DELL'AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

1. Finalità della scelta dell'amministratore di sostegno . . . . . . . . Pag. 151
2. La nomina del soggetto indicato dallo stesso destinatario del-
l'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 152
3. Natura giuridica dell'atto di designazione dell'amministratore di
sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 154
4. La nomina dell'amministratore di sostegno in mancanza di indi-
cazione del destinatario del provvedimento . . . . . . . . . . . . . . » 154
5. Il coniuge del destinatario dell'amministrazione di sostegno . . . » 155
6. La persona stabilmente convivente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 155
7. «Altra persona idonea» all'ufficio di amministratore di sostegno,
diversa dai soggetti menzionati nell'elenco dei designandi . . . . » 158
8. Revoca della nomina ad amministratore di sostegno (Rinvio) . . » 158
9. Divieto di nomina ad amministratore di sostegno . . . . . . . . . . » 158


Capitolo IV
GRATUITÀ DELL'UFFICIO DI AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

1. Norme applicabili all'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . Pag. 159
2. Gratuità dell'ufficio di amministratore di sostegno . . . . . . . . . » 159
INDICE SOMMARIO XIII

Parte Terza
EFFETTI DELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

Capitolo I
RESTRIZIONI DELL'AUTONOMIA NEGOZIALE

1. Restrizione dell'autonomia decisionale del destinatario dell'ammi-
nistrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 163
2. Estensione al destinatario dell'amministrazione di sostegno di de-
terminati effetti, limitazioni o decadenze, previsti da disposizioni
di legge per l'interdetto o l'inabilitato . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 164
3. Atti che l'assistito può compiere da solo . . . . . . . . . . . . . . . . » 166
4. Atti che l'amministratore di sostegno ha il potere di compiere in
nome e per conto dell'assistito . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 166



Capitolo II
ATTI DELL'ASSISTITO DA AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

1. Capacità al matrimonio, capacità di donare o di fare testamento . Pag. 169
2. Il problema del consenso ai trattamenti terapeutici . . . . . . . . . » 170
3. Sospensione della prescrizione nei rapporti tra l'amministratore di
sostegno e il destinatario dell'amministrazione di sostegno . . . . . » 171
4. Invalidità degli atti nell'amministrazione di sostegno . . . . . . . . » 171
5. Il conflitto di interessi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 173
6. La convalida del contratto annullabile . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 173
7. Disposizioni testamentarie o convenzioni in favore dell'ammini-
stratore di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 174



Parte Quarta
CESSAZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

1. La revoca dell'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . Pag. 177
2. La cessazione dell'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . » 178



Parte Quinta
LA VIGILANZA SULL'AMMINISTRATORE
DI SOSTEGNO

1. La vigilanza sull'amministratore di sostegno . . . . . . . . . . . . . . Pag. 183
XIV INDICE SOMMARIO


Parte Sesta
LA RESPONSABILITÀ NELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

1. La responsabilità del destinatario dell'amministrazione di soste-
gno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 187
2. La responsabilità dell'amministratore di sostegno. Obbligo del-
l'amministratore di informare il giudice tutelare in caso di dissen-
so con il beneficiario sugli atti da compiere . . . . . . . . . . . . . . » 188
3. Revoca della nomina ad amministratore di sostegno (Rinvio) . . . » 189


Parte Settima
INTERFERENZE TRA AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO,
INTERDIZIONE E INABILITAZIONE

Capitolo I
RAPPORTI TRA GLI ISTITUTI DI INCAPACITÀ D'AGIRE

1. Nozione di amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 193
2. Interferenze tra l'amministrazione di sostegno, l'interdizione e
l'inabilitazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 194
3. Questione di costituzionalità sulla contemporanea vigenza degli
istituti di incapacità d'agire . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 197
4. I confini tra gli istituti dell'interdizione, dell'inabilitazione e del-
l'amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 197


Capitolo II
ESCLUSIONE DELL'APPLICAZIONE
DELL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

1. Esclusione dell'applicazione dell'amministrazione di sostegno nel
caso di assistenza del soggetto in stato di bisogno da parte della
famiglia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 203
2. Esclusione della senilità dall'applicazione dell'amministrazione di
sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 204


Parte Ottava
INTERVENTI ALTERNATIVI
ALL'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

1. Nomina di curatore speciale ai sensi dell'art. 3 l. 1978, n. 180 e
dell'art. 35, l. 1978, n. 533 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 209
INDICE SOMMARIO XV

2. La gestione di affari altrui . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 210
3. Il trust . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 211
4. Il fedecommesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 212
5. Superamento della logica dell'interdizione nella riforma del dirit-
to di famiglia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 212
6. Il principio di sussidiarietà . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 213


Parte Nona
LE GRANDI QUESTIONI

Caso n. 1 ' Se la senilità di per sé possa giustificare un provvedi-
mento di amministrazione di sostegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 217
Caso n. 2 ' Se nel ricorso per la nomina dell'amministratore di so-
stegno sia necessaria la difesa di un avvocato . . . . . . . . . . . . . » 220
Caso n. 3 ' Se a seguito di ricorso per la nomina dell'amministrato-
re di sostegno possa dichiararsi l'interdizione del soggetto interes-
sato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 225


Appendice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 231

Indice degli autori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 235
Indice analitico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . » 239

COMMENTI DEI LETTORI A «L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato»

ALTRI SUGGERIMENTI

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «L' amministrazione di sostegno. Trattato teorico-pratico di diritto privato»