Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM'

Ingrandisci immagine


Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM

 

Disponibilità immediata
In promozione
Spedizione gratuita (dettagli)
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM»

Tipo Libro
Titolo Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM
Editore

CEDAM


EAN 9788813292447
Pagine XXXII-652
Data 2009

INDICE DI «Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE SOMMARIO



Avvertenza ............................................................................... Pag. V


Parte I
I PROCEDIMENTI CAUTELARI

Capitolo I
PROCEDIMENTI SOMMARI E CAUTELARI

§ 1. I tempi della tutela giurisdizionale a cognizione piena ................ Pag. 3
§ 1.2. Segue: il rimedio della tutela sommaria: ratio .................. » 5
§ 2. Dei procedimenti speciali in generale. Il libro quarto del codice di
rito ................................................................................... » 6
§ 2.1. Segue: i procedimenti sommari ed, in particolare, i procedi-
menti sommari non cautelari ........................................ » 6
§ 2.2. Segue: i provvedimenti sommari non cautelari-esemplifica-
tivi-esecutivi ............................................................. » 9
§ 2.3. I sommari cautelari .................................................... » 9
§ 2.4. Segue: la tutela cautelare nella dottrina italiana ............... » 11
§ 2.5. Segue: i provvedimenti cautelari in generale ................... » 12
§ 3. Provvedimento cautelare e giudice amministrativo .................... » 13
§ 4. L'effettività del provvedimento cautelare e la sanzione penale .... » 15


Capitolo II
I PROCEDIMENTI CAUTELARI IN GENERALE

§ 1. Forma della domanda (art. 669 bis c.p.c.) ................................. Pag. 17
§ 1.1. Segue: il contenuto del ricorso ...................................... » 19
§ 2. Competenza anteriore alla causa (art. 669 ter c.p.c.) ................... » 21
§ 2.1. Segue: il regolamento di competenza ............................. » 22
§ 2.2. Segue: introduzione del ricorso e designazione del giudice
competente ............................................................... » 23
§ 3. Competenza in corso di causa (art. 669 quater c.p.c.) .................. » 23
§ 4. Competenza in caso di clausola compromissoria, di compromesso
o di pendenza del giudizio arbitrale (art. 669 quinquies c.p.c.) ..... » 28
§ 5. Il procedimento in generale (art. 669 sexies c.p.c.) ..................... » 29
§ 5.1. Segue: l'attività istruttoria ............................................ » 30
§ 5.2. Segue: l'intervento del terzo ......................................... » 31
§ 5.3. Segue: decreto motivato inaudita altera parte ................... » 32
§ 6. Il provvedimento negativo (art. 669 septies c.p.c.). L'ordinanza di
incompetenza ..................................................................... » 34
§ 6.1. Segue: l'ordinanza di rigetto ......................................... » 35
§ 6.2. Segue: la pronuncia sulle spese ..................................... » 37
VIII INDICE SOMMARIO



§ 7. Il provvedimento di accoglimento (art. 669 octies c.p.c.). La rifor-
ma del 2005 ...................................................................... Pag. 39
§ 7.1. Segue: l'instaurazione del giudizio di merito. I termini ..... » 40
§ 7.2. Segue: i commi introdotti dalla riforma del 2005. I provve-
dimenti di accoglimento di natura anticipatoria ............. » 42
§ 8. Inefficacia del provvedimento cautelare (art. 669 novies c.p.c.) .. » 44
§ 8.1. Segue: la dichiarazione di inefficacia. L'organo competente » 47
§ 9. Revoca e modifica del provvedimento cautelare (art. 669 decies
c.p.c.) .............................................................................. » 48
§ 9.1. Segue: il giudice competente ....................................... » 50
§ 10. Cauzione (art. 669 undecies c.p.c.) ........................................ » 51
§ 11. L'attuazione delle misure cautelari (art. 669 duodecies c.p.c.) .... » 52
§ 12. Il reclamo contro i provvedimenti cautelari (art. 669 terdecies
c.p.c.) .............................................................................. » 59
§ 12.1. Reclamo e regolamento preventivo di giurisdizione o re-
golamento di competenza ......................................... » 60
§ 12.2. Segue: il giudice competente ..................................... » 61
§ 12.3. Segue: il procedimento e la decisione .......................... » 63
§ 12.4. Segue: alcuni casi giurisprudenziali ............................. » 65
§ 13. Ambito di applicazione (art. 669 quaterdecies c.p.c.) ................ » 66
§ 13.1. Segue: casistica. I provvedimenti ai quali non è applicabi-
le la normativa generale del rito cautelare ................... » 67
§ 13.2. Segue: casistica. I provvedimenti ai quali è applicabile la
normativa generale del rito cautelare ......................... » 71


Parte II
I SEQUESTRI

Capitolo I
I SEQUESTRI NELL'AMBITO DELLE MISURE CAUTELARI

§ 1. Aspetti introduttivi ............................................................ Pag. 77
§ 2. Il sequestro giudiziario ed il sequestro conservativo. Differenze » 78


Capitolo II
IL SEQUESTRO GIUDIZIARIO. CARATTERISTICHE PRINCIPALI

§ 1. Presupposti per la concessione ............................................. Pag. 81
§ 2. Oggetto del sequestro. Ambito di applicazione. Casistica .......... » 86
§ 3. Sequestro giudiziario di prove (art. 670 n. 2 c.p.c.) ................... » 93


Capitolo III
L'EFFICACIA DEL SEQUESTRO GIUDIZIARIO

§ 1. Validità del sequestro in termini di efficacia ........................... Pag. 97
§ 2. Termine iniziale ................................................................ » 101
§ 3. Perdita di efficacia .............................................................. » 103
INDICE SOMMARIO IX


Capitolo IV
LA CUSTODIA NEL SEQUESTRO GIUDIZIARIO

§ 1. Rilevanza della figura del custode .......................................... Pag. 105
§ 2. Nomina del custode e svolgimento della sua attività .................. » 107
§ 3. Poteri del custode e regime degli atti posti in essere dallo stesso .. » 108
§ 4. Diritti ed obblighi del custode ............................................... » 113
§ 5. Ipotesi particolari ................................................................ » 115


Capitolo V
L'ESECUZIONE DEL SEQUESTRO GIUDIZIARIO

§ 1. Modalità di esecuzione ......................................................... Pag. 119
§ 2. Esecuzione per consegna: il sequestro giudiziario su beni mobili .. » 121
§ 3. Esecuzione per rilascio: il sequestro giudiziario su beni immobili » 124
§ 4. Tutela dei terzi nei confronti dei provvedimenti di sequestro ...... » 129


Capitolo VI
PERICOLO DI DETERIORAMENTO DEI BENI SEQUESTRATI.
COLLEGAMENTI PENALI

§ 1. Beni deteriorabili e vendita degli stessi ................................... Pag. 131
§ 2. Collegamenti in ambito penale. Casistica ................................. » 132


Capitolo VII
IL SEQUESTRO CONSERVATIVO. CARATTERISTICHE PRINCIPALI

§ 1. Presupposti per la concessione ............................................... Pag. 135
§ 2. Oggetto del sequestro ed effetti ............................................. » 143
§ 3. Responsabilità aggravata del sequestrante. La cauzione ............. » 148
§ 4. Efficacia del sequestro ......................................................... » 150


Capitolo VIII
L'ESECUZIONE DEL SEQUESTRO CONSERVATIVO

§ 1. Modalità generali di esecuzione. Riduzione del sequestro ........... Pag. 155
§ 2. Sequestro conservativo su beni mobili ..................................... » 157
§ 2.1. Sequestro conservativo sui crediti ................................. » 160
§ 2.2. Sequestro conservativo a mani proprie .......................... » 165
§ 3. La tutela dei terzi ................................................................ » 166
§ 4. Difficoltà in corso di esecuzione ............................................. » 169
§ 5. Sequestro conservativo su beni immobili ................................. » 170
X INDICE SOMMARIO



Capitolo IX
LE VICENDE MODIFICATIVE DEL SEQUESTRO CONSERVATIVO

§ 1. La revoca ......................................................................... Pag. 175
§ 2. Pericolo di deterioramento dei beni sottoposti a sequestro con-
servativo .......................................................................... » 180
§ 3. Conversione del sequestro conservativo in pignoramento ......... » 181

Capitolo X
CASI SPECIALI DI SEQUESTRO
§ 1. Il sequestro cd. liberatorio ................................................... Pag. 187
§ 2. Il sequestro conservativo in sede penale ................................. » 190

Parte III
I PROCEDIMENTI DI DENUNCIA DI NUOVA OPERA
E DENUNCIA DI DANNO TEMUTO

Capitolo I
PROFILI GENERALI
§ 1. Introduzione ..................................................................... Pag. 197
§ 2. Distinzione tra le due azioni ................................................ » 197
§ 3. Struttura del giudizio di nunciazione ..................................... » 197

Capitolo II
LA DENUNCIA DI NUOVA OPERA
§ 1. La denuncia di nuova opera ................................................. Pag. 201
§ 2. Legittimazione attiva ......................................................... » 201
§ 3. Legittimazione passiva ....................................................... » 201
§ 4. I presupposti dell'azione ..................................................... » 202
§ 5. La nuova opera sul fondo proprio o altrui .............................. » 203
§ 6. Non compiutezza dell'opera ................................................ » 203
§ 7. Pericolo di danno .............................................................. » 204
§ 8. Termine infrannuale ' La sospensione dei lavori ..................... » 204
§ 9. Il provvedimento giudiziale ................................................. » 205
§ 10. L'azione nei confronti della P.A. .......................................... » 206
§ 11. Concorso con altri rimedi .................................................... » 206

Capitolo III
LA DENUNCIA DI DANNO TEMUTO
§ 1. Denuncia di danno temuto .................................................. Pag. 207
§ 2. Legittimazione attiva ......................................................... » 207
§ 3. Legittimazione passiva ....................................................... » 208
§ 4. Presupposti ...................................................................... » 209
§ 5. La fonte del pericolo .......................................................... » 209
§ 6. Il pericolo di danno (prossimità del danno) ............................ » 209
INDICE SOMMARIO XI


§ 7. L'altruità della cosa fonte del pericolo ................................... Pag. 209
§ 8. Il provvedimento giudiziale ................................................. » 210
§ 9. L'azione nei confronti della P.A. .......................................... » 210

Capitolo IV
DISCIPLINA PROCESSUALE
Premessa. Disciplina processuale delle azioni nunciative ................... Pag. 211
§ 1. La giurisdizione ................................................................. » 211
§ 2. La competenza .................................................................. » 212
§ 3. Rapporto con il successivo giudizio di merito .......................... » 212
§ 4. La sospensione feriale ........................................................ » 213
§ 5. Contravvenzione al divieto del giudice .................................. » 213
§ 6. Rapporti tra la mancata attuazione del provvedimento cautelare
e l'art. 650 c.p. ................................................................... » 214


Parte IV
I PROCEDIMENTI DI ISTRUZIONE PREVENTIVA

Capitolo I
IL PROCEDIMENTO

§ 1. Introduzione ..................................................................... Pag. 219
§ 2. La giurisdizione ................................................................. » 220
§ 3. La competenza .................................................................. » 221
§ 4. Il giudice competente ante causam ........................................ » 222
§ 5. La competenza del giudice del luogo di assunzione della pro-
va ................................................................................... » 222
§ 6. Il giudice competente in corso di causa .................................. » 223
§ 7. Il procedimento ................................................................. » 224
§ 8. L'ordinanza che decide sul ricorso ........................................ » 224
§ 9. Il decreto emesso inaudita altera parte ................................... » 226
§ 10. Assunzione ed efficacia delle prove preventive ....................... » 227


Capitolo II
I SINGOLI PROCEDIMENTI

§ 1. L'assunzione di testimoni .................................................... Pag. 229
§ 2. L'accertamento tecnico e l'ispezione giudiziale ....................... » 229
§ 3. Art. 696 bis: la consulenza tecnica preventiva ai fini della compo-
sizione della lite ................................................................. » 233
XII INDICE SOMMARIO



Parte V
IL PROVVEDIMENTO EX ART. 700 C.P.C.

Capitolo I
LA FUNZIONE DEL PROVVEDIMENTO D'URGENZA

§ 1. La struttura atipica del procedimento cautelare d'urgenza .......... Pag. 239
§ 2. La sussidiarietà ................................................................... » 241
§ 3. Segue: in particolare rispetto agli altri provvedimenti cautelari di-
sciplinati dal c.p.c. ............................................................... » 242
§ 4. Segue: rispetto ai provvedimenti di tutela speciale disciplinati dal
c.p.c. ................................................................................. » 244
§ 5. Segue: in particolare rispetto al procedimento monitorio ............ » 246
§ 6. La residualità dell'art. 700 c.p.c. rispetto alle altre ipotesi di misu-
re cautelari tipizzate: diritto d'autore e marchi (codice di proprie-
tà industriale) ..................................................................... » 247
§ 7. Segue: tutela del consumatore ................................................ » 250
§ 8. Segue: la residualità rispetto ad ulteriori ipotesi di provvedimenti
a struttura cautelare ............................................................. » 251
§ 9. Provvedimento d'urgenza e atti esecutivi ................................. » 253


Capitolo II
LA STRUTTURA E I PRESUPPOSTI
DEL PROVVEDIMENTO D'URGENZA

§ 1. La strumentalità ................................................................. Pag. 257
§ 2. La provvisorietà .................................................................. » 258
§ 3. La strumentalità e la provvisorietà dopo la riforma del procedi-
mento cautelare .................................................................. » 260
§ 4. La strumentalità e la provvisorietà in rapporto al contenuto della do-
manda cautelare e agli effetti del provvedimento giurisdizionale .. » 261
§ 5. Misure conservative e misure anticipatorie .............................. » 264
§ 6. Segue: il contenuto anticipatorio del provvedimento d'urgenza .... » 264
§ 7. Limiti: la sussistenza del «diritto» da far valere in via ordinaria .... » 266
§ 8. Segue: riguardo al tipo di azioni (costitutive e di mero accertamento) » 270
§ 9. Segue: con riferimento ai diritti fondati su norme comunitarie e su
norme sospettate di illegittimità costituzionale ......................... » 273


Capitolo III
LE CONDIZIONI PER LA CONCESSIONE
DEL PROVVEDIMENTO D'URGENZA

§ 1. Il requisito generale del fumus boni iuris ................................. Pag. 277
§ 2. Segue: fumus boni iuris e onere probatorio .............................. » 278
§ 3. Il periculum in mora: l'irreparabilità del pregiudizio .................. » 279
§ 4. Segue: casistica sul danno irreparabile ..................................... » 282
§ 5. L'imminenza del pregiudizio ................................................. » 287
§ 6. Procedimento cautelare d'urgenza e giudizio d'appello .............. » 287
INDICE SOMMARIO XIII


§ 7. L'attuazione del provvedimento d'urgenza: gli obblighi di fare in-
fungibili ............................................................................. Pag. 289
§ 8. La pubblicazione del provvedimento d'urgenza ........................ » 291
§ 9. Brevi cenni su alcuni profili procedimentali ............................. » 294


Capitolo IV
CASISTICA

§ 1. Il provvedimento d'urgenza in materia di lavoro ....................... Pag. 301
§ 2. Il provvedimento d'urgenza e la repressione della condotta anti-
sindacale ........................................................................... » 306
§ 3. Il provvedimento d'urgenza in materia societaria ...................... » 307
§ 4. Il provvedimento d'urgenza nella tutela dell'impresa ................. » 311
§ 5. Provvedimento d'urgenza e procedure concorsuali .................... » 313
§ 6. Il provvedimento d'urgenza e la pubblicazione del protesto ........ » 316
§ 7. Provvedimento d'urgenza, trascrizione della domanda giudiziale e
dell'iscrizione di ipoteca ....................................................... » 320
§ 8. Il provvedimento d'urgenza e la Pubblica amministrazione ......... » 325
§ 9. Ulteriore casistica: a) famiglia, separazione, rito camerale; b) co-
munione, condominio, diritti reali; c) rilascio, consegna e trasferi-
mento dell'immobile; d) locazione; e) adempimento di un contrat-
to, elenchi telefonici, somministrazione e servizi in concessione; f)
arbitrato; g) commercio; h) procreazione assistita, maternità sur-
rogata; i) varie .................................................................... » 326


Parte VI
PROCEDIMENTI POSSESSORI

Capitolo I
L'AZIONE DI REINTEGRAZIONE

§ 1. Nozione di possesso. Confronto tra azioni possessorie e azioni pe-
titorie ................................................................................ Pag. 341
§ 2. Altri cenni circa il possesso: i modi di acquisto del possesso e la
perdita del possesso ............................................................. » 343
§ 3. La legittimazione attiva e la legittimazione passiva .................... » 343
§ 4. Nozione di spoglio ............................................................... » 345
§ 5. Termini per l'esercizio dell'azione .......................................... » 348


Capitolo II
L'AZIONE DI MANUTENZIONE

§ 1. Azione di manutenzione: la definizione ' la legittimazione attiva e
la legittimazione passiva ....................................................... Pag. 351
§ 2. Definizioni: molestia o turbativa ............................................ » 352
§ 3. Requisiti del possesso: continuo, non interrotto, pacifico, da oltre
un anno ............................................................................. » 354
XIV INDICE SOMMARIO



§ 4. Termine per l'esercizio dell'azione ......................................... Pag. 355
§ 5. Collegamenti tra l'azione di reintegrazione e l'azione di manuten-
zione ................................................................................. » 356
§ 6. Eccezione «feci sed jure feci» ................................................. » 356
§ 7. Il risarcimento del danno da lesione del possesso ...................... » 357


Capitolo III
PROFILI PROCESSUALI

§ 1. Domanda di reintegrazione e di manutenzione del possesso ........ Pag. 361
§ 2. Fase sommaria: ricorso, giurisdizione e competenza .................. » 366
§ 3. Fase a cognizione piena: eventuale ......................................... » 367
§ 4. Rapporti tra giudizio possessorio e giudizio petitorio ................. » 369
§ 5. La tutela possessoria nei confronti della pubblica amministrazio-
ne ..................................................................................... » 374


Capitolo IV
FORMULE PER IL RICORSO POSSESSORIO

§ 1. Considerazioni generali ........................................................ Pag. 377


Parte VII
I PROVVEDIMENTI CAUTELARI
NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO E TRIBUTARIO

Capitolo I
LA SOSPENSIONE CAUTELARE
NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

Premessa .................................................................................. Pag. 381
§ 1. Premessa, formulazione previgente ed evoluzione normativa ...... » 382
§ 2. Il procedimento cautelare ..................................................... » 384
§ 2.1. Il giudice competente, le parti legittimate, la proposizione » 384
§ 2.2. Il contenuto e le motivazioni della richiesta ' il periculum
in mora, l'interesse alla misura cautelare ........................ » 385
§ 2.3. L'esame dell'istanza, il contraddittorio e i mezzi istruttori » 386
§ 3. La decisione immediata del giudizio ....................................... » 387
§ 4. L'ordinanza cautelare, il fumus boni juris, il bilanciamento degli
interessi e la motivazione ...................................................... » 388
§ 4.1. I limiti dell'ordinanza cautelare, il contenuto, prestazione
della cauzione e la condanna alle spese di giudizio ........... » 389
§ 5. I casi di estrema gravità ed urgenza ........................................ » 391
§ 5.1. La questione della tutela ante causam ............................ » 391
§ 6. L'impugnazione delle ordinanze cautelari ................................ » 392
§ 6.1. Il problema della ricorribilità per Cassazione .................. » 393
§ 7. La revocabilità e la riproposizione della domanda cautelare ........ » 393
§ 8. L'esecuzione delle misure cautelari ........................................ » 394
INDICE SOMMARIO XV


§ 9. Rassegna di giurisprudenza ................................................... Pag. 395
§ 9.1. Efficacia delle ordinanze cautelari ................................ » 395
§ 9.2. Vincolo conformativo per la P.A. ................................. » 397
§ 9.3. Il contenuto dell'ordinanza .......................................... » 397
§ 9.4. L'esecuzione delle misure cautelari ............................... » 398
§ 9.5. Il procedimento ......................................................... » 399
§ 9.6. Decreto del Presidente ............................................... » 399
§ 9.7. Ricorso in appello contro l'ordinanza cautelare ............... » 399
§ 9.8. Decisione in forma semplificata .................................... » 400
§ 9.9. Casistica ................................................................... » 404


Capitolo II
LA SOSPENSIONE CAUTELARE
NEL PROCESSO TRIBUTARIO

Premessa .................................................................................. Pag. 405
§ 1. La normativa previgente ...................................................... » 405
§ 2. I presupposti per la sospensione cautelare ............................... » 406
§ 3. Gli atti suscettibili di sospensione ........................................... » 407
§ 4. Il procedimento .................................................................. » 409
§ 5. L'ordinanza cautelare .......................................................... » 410
§ 6. Il procedimento cautelare nel giudizio di appello ...................... » 412
§ 7. Rassegna di giurisprudenza ................................................... » 412


Parte VIII
PROVVEDIMENTI CAUTELARI
NEL DIRITTO SOCIETARIO

Introduzione ............................................................................. Pag. 417


Capitolo I
PROVVEDIMENTI CAUTELARI ATIPICI
NEL DIRITTO SOCIETARIO

§ 1. Art. 2259 c.c. ' La revoca giudiziale dell'amministratore di società
di persone .......................................................................... Pag. 419
§ 2. Art. 2275 c.c. ' La revoca del liquidatore di società di persone ..... » 420
§ 3. Art. 2287 c.c., 2o comma ' La sospensione della delibera di esclu-
sione del socio in sede di opposizione ..................................... » 421
§ 4. Art. 2378 c.c., 3o comma e ss. ' La sospensione della delibera as-
sembleare in sede di annullamento... ....................................... » 423
§ 5. Segue: ... ed in sede di impugnazione per nullità ex art. 2379 c.c. ... » 425
§ 6. Art. 2409 c.c. ' La denunzia di gravi irregolarità ed i provvedi-
menti conseguenti ............................................................... » 426
§ 6.1. L'ispezione ............................................................... » 428
§ 6.2. I provvedimenti provvisori e la convocazione dell'assem-
blea per le conseguenti deliberazioni ............................. » 430
XVI INDICE SOMMARIO



§ 6.3. Revoca di amministratori e sindaci e nomina di un ammini-
stratore giudiziario ..................................................... Pag. 430
§ 7. Art. 2447 quater c.c. ' L'opposizione dei creditori alla costituzione
di patrimonio separato ......................................................... » 432
§ 8. Art. 2476 c.c. ' La revoca cautelare degli amministratori di s.r.l. in
caso di gravi irregolarità ....................................................... » 433


Capitolo II
PROVVEDIMENTI CAUTELARI ATIPICI
NEL PROCESSO SOCIETARIO

§ 1. Art. 23 ' Provvedimenti cautelari anteriori alla causa ................ Pag. 435
§ 2. Art. 24 ' Provvedimenti cautelari in corso di causa e giudizio ab-
breviato ............................................................................. » 437
§ 3. Art. 31 ' Pronuncia con decreto presidenziale in caso di eccezio-
nale e motivata urgenza ........................................................ » 438


Parte IX

Introduzione ............................................................................. Pag. 441


Capitolo I
CENNI SUI PROVVEDIMENTI CAUTELARI
IN AMBITO INTERNAZIONALE

§ 1. Le misure cautelari nel sistema comunitario: in materia civile e
commerciale ....................................................................... Pag. 443
§ 2. Segue: in materia matrimoniale e di famiglia ............................ » 446
§ 3. Le misure cautelari nella Legge 218/1995 ................................. » 446
§ 4. La caducazione dell'efficacia dei provvedimenti cautelari ........... » 447


Parte X
I PROVVEDIMENTI CAUTELARI ATIPICI

Capitolo I
LE CAUTELE ATIPICHE DEL CODICE CIVILE

§ 1. Annullamento e sospensione delle deliberazioni nelle associazio-
ni e nelle fondazioni ........................................................... Pag. 451
§ 2. Il sequestro sui beni del coniuge allontanatosi dalla residenza fa-
miliare ............................................................................. » 456
§ 3. Inadempimento alle condizioni di separazione e cautele: a) il se-
questro dei beni del coniuge inadempiente ............................. » 458
§ 4. Segue: b) le altre cautele nella separazione ............................. » 464
§ 5. Provvedimenti del Presidente in tema di separazione ............... » 465
§ 6. Le cautele in caso di divorzio ............................................... » 466
INDICE SOMMARIO XVII


§ 7. Le cautele nella comunione legale dei coniugi: gli atti compiuti
senza il necessario consenso ................................................ Pag. 472
§ 8. Provvedimenti cautelari e potestà dei genitori ......................... » 473
§ 9. Segue: questioni di giurisdizione ........................................... » 474
§ 10. Segue: problemi di competenza ............................................ » 475
§ 11. Segue: casistica .................................................................. » 477
§ 12. Accertamento dei difetti in caso di compravendita di beni mobili . » 485


Capitolo II
ALTRI PROVVEDIMENTI CAUTELARI ATIPICI

§ 1. Strumenti di tutela in tema di appalti pubblici ......................... Pag. 487
§ 2. Cautele in tema di disparità di trattamento tra uomo e donna .... » 488
§ 3. Provvedimenti cautelari in tema di pubblicità ingannevole ........ » 490
§ 4. Segue: azione inibitoria ....................................................... » 500
§ 5. Azione inibitoria in tema di proprietà industriale .................... » 502
§ 6. Segue: procedura avanti la Commissione dei ricorsi ................. » 503
§ 7. Provvedimenti cautelari e beni culturali e ambientali ............... » 506
§ 8. Inibitoria in caso di ritardato pagamento nelle transazioni com-
merciali ........................................................................... » 513
§ 9. Azione civile contro la discriminazione in tema di immigrazione . » 516
§ 10. Sequestro conservativo e sanzioni tributarie ........................... » 521
§ 11. Azioni cautelari nei contratti agrari ....................................... » 526
§ 12. Provvedimenti cautelari e diritto d'autore .............................. » 533
§ 13. Il fermo della nave ............................................................. » 539


FORMULARIO

Parte I
I PROCEDIMENTI CAUTELARI

§ 1. ' Formula per proporre ricorso per sequestro conservativo ante
causam (artt. 669 bis, 669 ter, 671 c.p.c.) .............................. Pag. 543
§ 2. ' Formula per chiedere il sequestro giudiziario di beni mobili
quando la controversia sia oggetto di clausola compromissoria
' Artt. 669 quinquies e 670 c.p.c. ........................................ » 544
§ 3. ' Formula per chiedere il sequestro giudiziario di beni immobili
quando la controversia sia oggetto di clausola compromissoria
(artt. 669 quinquies e 670 c.p.c.) ......................................... » 546
§ 4. ' Formula per iniziare il giudizio di merito a seguito di sequestro
giudiziario su beni mobili (art. 669 octies c.p.c.) .................... » 548
§ 5. ' Formula da utilizzare per iniziare il giudizio arbitrale di merito
a seguito di sequestro giudiziario su beni mobili (art. 669-oc-
ties, ultimo comma c.p.c.) ................................................. » 550
§ 6. ' Formula da utilizzare quando il diritto è stato dichiarato inesi-
stente o il giudizio di merito si è estinto ovvero il giudizio di
merito non è iniziato ed è scaduto il termine perentorio per
proporlo (art. 669 novies c.p.c.) ......................................... » 552
XVIII INDICE SOMMARIO



§ 7. ' Formula da utilizzare quando non è stata versata la cauzione
(art. 669 novies c.p.c.) ...................................................... Pag. 553
§ 8. ' Formula per chiedere al giudice che ha provveduto sull'istanza
cautelare la revoca o la modifica del provvedimento cautelare
(art. 669 decies c.p.c.) ...................................................... » 554
§ 9. ' Formula per chiedere in udienza la modifica o la revoca del
provvedimento cautelare (art. 669 decies c.p.c.) .................... » 555
§ 10. ' Formula per richiedere le modalità di esecuzione (art. 669
duodecies c.p.c.) ............................................................. » 556
§ 11. ' Formula in casi di difficoltà o di contestazioni (art. 669 duode-
cies c.p.c.) ...................................................................... » 557
§ 12. ' Formula per proporre reclamo contro l'ordinanza con la quale
è stato concesso un provvedimento cautelare (art. 669 terdecies
c.p.c.) ........................................................................... » 558
§ 13. ' Formula per proporre reclamo al Collegio avverso provvedi-
mento cautelare (art. 669 terdecies) .................................... » 559
§ 14. ' Formula per proporre reclamo contro l'ordinanza emessa in
seguito all'azione di reintegrazione del possesso (art. 669 ter-
decies c.p.c.) .................................................................. » 560


Parte II
I SEQUESTRI

§ 15. ' Ricorso per sequestro giudiziario di beni in corso di causa (art.
670 n. 1 c.p.c.) ................................................................ Pag. 563
§ 16. ' Ricorso per sequestro giudiziario di prove in corso di causa
(art. 670 n. 2 c.p.c.) ......................................................... » 564
§ 17. ' Sequestro giudiziario di azienda ........................................ » 565
§ 18. ' Sequestro conservativo di quote di partecipazione in società a
responsabilità limitata ..................................................... » 565
§ 19. ' Ricorso per sequestro conservativo (ante causam) (artt. 669
ter-671 c.p.c.) ................................................................. » 567
§ 20. ' Ricorso per sequestro conservativo (in corso di causa) (artt.
669 quater-671 c.p.c.) ....................................................... » 569
§ 21. ' Ricorso per citazione (per il merito) a seguito di sequestro
conservativo .................................................................. » 570
§ 22. ' Istanza per la dichiarazione di inefficacia del provvedimento
cautelare ex art. 669 novies, primo comma ........................... » 571
§ 23. ' Istanza per la dichiarazione di inefficacia del sequestro conser-
vativo ex art. 669-novies, terzo comma, c.p.c. ....................... » 572
§ 24. ' Istanza per reclamo contro il provvedimento cautelare ex art.
669 terdecies, c.p.c. .......................................................... » 573
§ 25. ' Richiesta di sequestro conservativo da parte del pubblico mi-
nistero .......................................................................... » 574
§ 26. ' Richiesta di sequestro conservativo proveniente dalla parte ci-
vile (art. 316 c.p.p.) ......................................................... » 575
§ 27. ' Verbale dell'ufficiale giudiziario di sequestro conservativo di
bene immobile in sede penale ........................................... » 576
§ 28. ' Trasmissione della nota di trascrizione ............................... » 576
INDICE SOMMARIO XIX


Parte III
I PROCEDIMENTI DI DENUNCIA DI NUOVA OPERA
E DENUNCIA DI DANNO TEMUTO

§ 29. ' Ricorso per denuncia di nuova opera ex artt. 1171 c.c. e 688
c.p.c. ............................................................................ Pag. 577
§ 30. ' Ricorso per denuncia di danno temuto ex artt. 1172 c.c. e 688
c.p.c. ............................................................................ » 578
§ 31. ' Ricorso per la rimessione delle cose al pristino stato ex art. 691
c.p.c. ............................................................................ » 579


Parte IV
I PROCEDIMENTI DI ISTRUZIONE PREVENTIVA

§ 32. ' Formula del ricorso per assunzione di prova testimoniale a fu-
tura memoria ex art. 692 c.p.c. ........................................... Pag. 581
§ 33. ' Formula del ricorso per accertamento tecnico ex art. 696
c.p.c. ............................................................................ » 582
§ 34. ' Formula del ricorso per consulenza tecnica ai fini della compo-
sizione della lite ex art. 696 bis c.p.c. ................................... » 583


Parte V
IL PROVVEDIMENTO EX ART. 700 C.P.C.

§ 35. ' Provvedimento d'urgenza ante causam (con richiesta di decre-
to inaudita altera parte) .................................................... Pag. 585
§ 36. ' Provvedimento d'urgenza in corso di causa ......................... » 587
§ 37. ' Memoria di risposta al ricorso per provvedimento d'urgenza .. » 588


Parte VI
PROCEDIMENTI POSSESSORI

§ 38. ' Ricorso per reintegrazione/o per manutenzione nel possesso... Pag. 591
§ 39. ' Ordinanza di accoglimento del ricorso possessorio ............... » 593
§ 40. ' Ordinanza di rigetto del ricorso possessorio ........................ » 594


Parte VII
I PROVVEDIMENTI CAUTELARI
NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO E TRIBUTARIO

Capitolo I
LA SOSPENSIONE CAUTELARE
NEL PROCESSO AMMINISTRATIVO

§ 41. ' Ricorso e contestuale istanza di sospensione dell'atto impu-
gnato ............................................................................ Pag. 597
XX INDICE SOMMARIO



§ 42. ' Richiesta di misura cautelare successiva alla presentazione del
ricorso .......................................................................... Pag. 598
§ 43. ' Richiesta al Presidente di emissione del Decreto che dispone
misure urgenti ................................................................ » 599


Capitolo II
LA SOSPENSIONE CAUTELARE
NEL PROCESSO TRIBUTARIO

§ 44. ' Formula per l'istanza cautelare ......................................... Pag. 601


Parte VIII
PROVVEDIMENTI CAUTELARI NEL DIRITTO SOCIETARIO

§ 45. ' Formula istanza di revoca dell'amministratore di società di
persone ex art. 2259 ed ex 700 c.p.c. ................................... Pag. 603
§ 46. ' Formula ricorso per la revoca del liquidatore ex art. 2275 c.c. » 604
§ 47. ' Formula opposizione alla delibera di esclusione ex art. 2287
c.c., 2o comma con istanza di sospensione ............................ » 606
§ 48. ' Formula ricorso sospensione della delibera assembleare impu-
gnata per annullamento ex art. 2378, 3o comma c.c. ............... » 607
§ 49. ' Formula ricorso per gravi irregolarità degli amministratori o
dei sindaci ex art. 2409 c.c. ................................................ » 608
§ 50. ' Formula ricorso per opposizione alla costituzione di patrimo-
nio separato Art. 2447 quater c.c. ....................................... » 609
§ 51. ' Formula ricorso per revoca cautelare degli amministratori di
s.r.l. art. 2476 c.c. ............................................................ » 611


Parte IX
PROFILI INTERNAZIONALI

§ 52. ' Formula ricorso riconoscimento ed esecuzione provvedimento
cautelare straniero .......................................................... Pag. 613
§ 53. ' Modello Allegato V al Regolamento CE/44/2001 in Italiano ... » 614
§ 54. ' Modello Allegato V al Regolamento CE/44/2001 in Tedesco .. » 615
§ 55. ' Modello Allegato V al Regolamento CE/44/2001 in France-
se ................................................................................ » 616
§ 56. ' Modello Allegato V al Regolamento CE/44/2001 in Inglese ... » 617


Parte X
I PROVVEDIMENTI CAUTELARI ATIPICI

§ 57. ' Formula di citazione per l'annullamento previa sospensione di
deliberazioni di associazioni e fondazioni (art. 23 c.c.) ........... Pag. 619
§ 58. ' Formula di comparsa di costituzione e risposta contro atto ci-
tazione per l'annullamento e la sospensione di deliberazioni in
associazioni e fondazioni (art. 23 c.c.) ................................. » 621
INDICE SOMMARIO XXI


§ 59. ' Formula di ricorso per sequestro ex art. 146 co. 3 c.c. ............ Pag. 622
§ 60. ' Formula di ricorso per sequestro ex art. 156 co. 6 c.c. ............ » 624
§ 61. ' Formula di ricorso per sequestro bancario ex art. 156 co. 6 c.c. » 626
§ 62. ' Formula del provvedimento di fissazione di udienza a seguito
di ricorso per sequestro ex art. 146 o 156 c.c. ........................ » 627
§ 63. ' Formula di memoria difensiva a seguito di ricorso per seque-
stro ex art. 146 o 156 c.c. .................................................. » 628
§ 64. ' Formula di atto di citazione per annullamento di atto di dispo-
sizione di bene della comunione legale dei coniugi posto in es-
sere senza il consenso dell'altro ......................................... » 629
§ 65. ' Formula di comparsa di costituzione e risposta contro atto ci-
tazione per l'annullamento ex art. 184 c.c. ........................... » 631
§ 66. ' Formula di ricorso ex art. 336 c.c. ...................................... » 632
§ 67. ' Formula del provvedimento di fissazione di udienza a seguito
di ricorso ex art. 336 c.c. ................................................... » 633
§ 68. ' Formula di ricorso ex art. 1513 c.c. ..................................... » 634
§ 69. ' Formula di provvedimento del giudice a seguito di ricorso ex
art. 1513 c.c. ................................................................... » 635
§ 70. ' Formula di memoria difensiva a seguito di ricorso ex art. 1513
c.c. ............................................................................... » 635
§ 71. ' Formula di raccomandata per il rilascio di fondo ex art. 50
Legge n. 203/1982 ........................................................... » 637
§ 72. ' Formula di ricorso ex art. 47 legge 203/1982 per rilascio forzo-
so del fondo ................................................................... » 638
§ 73. ' Formula di provvedimento della Sezione specializzata agraria
di fissazione d'udienza ..................................................... » 639
§ 74. ' Formula di memoria difensiva su ricorso avanti la Sezione spe-
cializzata agraria ............................................................ » 639
§ 75. ' Formula di ricorso tributario avverso avviso irrogazione san-
zioni ............................................................................. » 641
§ 76. ' Formula di controdeduzioni ex art. 23 D. L.vo n. 546/1992 ..... » 642
§ 77. ' Formula di memoria illustrativa ex art. 32 D. L.vo n. 546/1992 » 643
§ 78. ' Formula di ricorso tributario in appello .............................. » 644
§ 79. ' Formula di controdeduzioni con appello incidentale del con-
tribuente ....................................................................... » 646

Indice analitico .......................................................................... » 649

COMMENTI DEI LETTORI A «Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «Manuale pratico e formulario dei procedimenti cautelari tipici e atipici. Con CD-ROM»