Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Brocardo del giorno

Copertina di 'I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione'

Ingrandisci immagine


I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione


di

Pietrobon Alessandra

 

Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
In promozione
Allegati: Indice

DETTAGLI DI «I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione»

Tipo Libro
Titolo I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione
Autore
Editore

CEDAM


EAN 9788813290610
Pagine XXII-154
Data ottobre 2009

INDICE DI «I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione»

Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

INDICE

Abbreviazioni ............................................................................ pag. XI


INTRODUZIONE

1. L'urgenza del disarmo ....................................................... pag. XV
2. I 'mercati' delle armi......................................................... pag. XVI
3. Gli interessi dell'industria e il 'costo della non Europa'... pag. XVII
4. Le diverse posizioni degli Stati membri dell'Unione
europea ............................................................................... pag. XX
5. Obiettivi e metodo della ricerca ......................................... pag. XX


CAPITOLO PRIMO

ARMI, MATERIALI DI ARMAMENTO
E DIRITTO COMUNITARIO

1. L'art. 296 del Trattato CE e la competenza degli Stati
membri in materia militare................................................. pag. 1
2. La controversa interpretazione dell'art. 296 CE:
clausola di eccezione o clausola di salvaguardia'.............. pag. 6
3. Prime indicazioni della Corte di giustizia: la sentenza
sul caso dell'Iva spagnola .................................................. pag. 10
4. La giurisprudenza in materia di impiego nelle forze
armate................................................................................. pag. 13
5. Le indicazioni della giurisprudenza successiva: il caso
Fiocchi ............................................................................... pag. 16
6. Il caso del reattore nucleare Jason ..................................... pag. 19
7. La prassi della Commissione: la comunicazione
interpretativa del 2006 ....................................................... pag. 25
8. La proposta di direttiva sugli appalti pubblici nel settore
della difesa ......................................................................... pag. 29
VIII INDICE


9. La disciplina del transito intracomunitario di armi e
prodotti per la difesa .......................................................... pag. 31


CAPITOLO SECONDO

L'AZIONE DELL'UNIONE EUROPEA E DEGLI STATI MEMBRI

1. L'azione degli Stati membri nell'ambito della Politica
estera e di sicurezza comune: il Codice di condotta per
l'esportazione di armi........................................................... pag. 33
2. La 'trasformazione' del Codice di condotta in una
posizione comune................................................................. pag. 38
3. La portata giuridica della trasformazione ............................ pag. 41
4. Le misure di embargo sulle armi verso Paesi terzi .............. pag. 44
5. Altre misure relative alle esportazioni di armi verso
Paesi terzi: l'azione in materia di armi leggere e di
intermediazione nella vendita di armi .................................. pag. 49
6. La prassi degli Stati membri ................................................ pag. 51
7. La cooperazione ristretta fra Stati membri defence
producing ............................................................................. pag. 54
8. L'accordo LoI ...................................................................... pag. 57
9. Le regole LoI sul trasferimento e sull'esportazione di
armi ...................................................................................... pag. 59
10. Partecipazione all'accordo LoI ed Unione europea ............. pag. 62
11. La creazione dell'Agenzia europea per la difesa ................. pag. 64


CAPITOLO TERZO

IL CONTROLLO SULLE ESPORTAZIONI
DI PRODOTTI A DUPLICE USO

1. La Strategia europea contro le armi di distruzione di
massa.................................................................................... pag. 71
2. La dimensione giuridica della Strategia europea ................. pag. 76
3. Gli strumenti giuridici: la clausola sulla non
proliferazione e i controlli sulle esportazioni di beni a
duplice uso ........................................................................... pag. 79
INDICE IX

4. Il regolamento sull'esportazione di prodotti e tecnologie
a duplice uso nel quadro della politica commerciale
comunitaria .......................................................................... pag. 81
5. Il controllo sulle esportazioni in relazione alla
sensibilità dei beni................................................................ pag. 83
6. Il rapporto fra regime di controllo e destinazione
dell'esportazione .................................................................. pag. 85
7. Il metodo seguito per l'individuazione, a livello
comunitario, dei beni sensibili e delle destinazioni
sicure .................................................................................... pag. 86
8. (segue): il riferimento a organizzazioni esterne ................... pag. 88
9. (segue): l'intesa di Wassenaar e le altre sedi di
concertazione fra Stati.......................................................... pag. 89
10. Gli effetti del richiamo a decisioni esterne .......................... pag. 93
11. I criteri per l'individuazione, a livello nazionale, delle
esportazioni a rischio ........................................................... pag. 94
12. Varietà di obiettivi del regolamento e base giuridica
utilizzata ............................................................................... pag. 98
13. Le indicazioni della Corte di giustizia: le sentenze
Leifer e Werner .................................................................... pag.100
14. Il rapporto fra obiettivi di politica estera e strumenti di
politica commerciale nella giurisprudenza più recente ........ pag.104
15. Un ripensamento sulla base giuridica'................................. pag.107
16. Gli sviluppi possibili ............................................................ pag.110


CONCLUSIONI

1. Una valutazione d'insieme: la prassi della Commissione
e la giurisprudenza della Corte............................................. pag.115
2. (segue): la prassi degli Stati membri ed il ruolo
dell'Agenzia europea per la difesa....................................... pag.116
3. La portata attuale dell'art. 296 ............................................. pag.118
4. L'ombra lunga della sovranità statuale ................................ pag.119
5. Le ricadute negative rispetto alla garanzia di principi
costituzionali fondamentali nell'ordinamento italiano' .... pag.121
6. ' e qualche spiraglio di luce............................................... pag.125


Indice degli atti e dei documenti ............................................... pag.129
X INDICE



Indice della giurisprudenza ....................................................... pag.143

Bibliografia ............................................................................... pag.145

Centri di documentazione e banche dati.................................... pag.153

COMMENTI DEI LETTORI A «I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione»

Non ci sono commenti per questo volume.

LIBRI AFFINI A «I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione»

ALTRI LIBRI DI «Pietrobon Alessandra»

REPARTI IN CUI È CONTENUTO «I mercati delle armi in Europa. Una sfida al diritto dell'Unione»